I ricercatori annotano le proteine di un neurone chiave in genoma della lampreda

La lampreda, un vertebrato primitivo del tipo di anguilla, è un organismo popolare per gli studi della neurobiologia perché ha un sistema nervoso relativamente semplice. È di interesse particolare a quelle che studiano la lesione del midollo spinale (SCI) perché, a differenza degli esseri umani, la lampreda può rigenerare le connessioni di nervo e recuperare la mobilità normale in circa 8 settimane che seguono una lesione al suo midollo spinale. Con il primo genoma di riferimento per le specie della lampreda (Petromyzon Marinus) recentemente completate, questo pesce ora è sospeso accelerare la ricerca circa come le funzioni del sistema nervoso normalmente e recupera la seguente lesione.

In un nuovo studio, un gruppo dei neurobiologi della MU piombo dal Dott. David Schulz e dal Dott. Andrew McClellan intraprende a questo avanzamento un'azione ulteriore annotando le sequenze di 47 canali ionici attraverso il genoma. I ricercatori hanno utilizzato gli strumenti bioinformatic per identificare le sequenze dal genoma della lampreda che potrebbe potenzialmente appartenere alle famiglie del canale ionico e poi hanno eseguito le analisi di espressione genica e filogenetiche attraverso i tessuti del sistema nervoso per confermare le identificazioni. I risultati sono pubblicati nella genomica del marinaio del giornale.

I canali ionici sono pori specializzati nella membrana cellulare che muovono gli atomi fatti pagare, chiamata ioni, dentro e fuori delle celle. In cellule nervose, i canali ionici contribuiscono sostanzialmente alla trasmissione ed al trattamento dei segnali elettrici. Dato il ruolo critico dei canali ionici nella funzione di sistema nervoso, gli autori dicono che conoscendo le loro sequenze terrà conto le indagini più approfondite sul sistema nervoso avere luogo.

“Il primo punto nella manipolazione degli aspetti molecolari del sistema nervoso è di avere una conoscenza di base delle strutture che la compongono. Identificando le sequenze che la lampreda usa per costruire i sui canali ionici, noi hanno aperto la porta per direttamente l'ottimizzazione delle queste sequenze per misurare i loro livelli di espressione attraverso i tipi delle cellule, cambiano le loro abbondanze per vedere come il sistema nervoso risponde ed esaminano il loro ruolo nel ripristino dallo SCI,„ ha detto Adam Northcutt, il dottorando della MU che ha condotto la ricerca ed è autore principale dell'articolo.

Sorgente: https://biology.missouri.edu/news/neurobiologists-annotate-nerve-proteins-lamprey-genome/