I ricercatori sviluppano l'apparecchio orale per aiutare le vittime di apnea nel sonno

Una progettazione originale per un apparecchio orale sviluppato nell'ospedale universitario di Hiroshima può aiutare più bene le vittime di sonno dell'apnea nel sonno.

I ricercatori hanno misurato un trattamento novello per apnea nel sonno sviluppata all'ospedale universitario di Hiroshima con i risultati positivi. Misurando i pazienti che si riposano pianamente, i ricercatori hanno stimolato gli stati di sonno ed hanno misurato le gallerie di ventilazione del paziente facendo uso della rappresentazione 3D. Lo studio ha confermato che il trattamento è efficace ad aprire le gallerie di ventilazione e la collaborazione delle cedole ulteriormente fra i dentisti e medici nel trattamento di apnea nel sonno.

L'apnea nel sonno ostruttiva è una circostanza che induce i muscoli della gola a rilassarsi e limita le gallerie di ventilazione di quelli influenzati mentre sono addormentate. Stanno sniffando, soffocarsi o boccheggiare mentre dormivano gli indicatori della circostanza. Solitamente gli avvisi del partner delle vittime prima che facciano!

La gente con delicato per moderare fatica quotidiana di esperienza dell'apnea nel sonno e una curva dell'attenzione accorciata da mancanza di sonno. L'apnea nel sonno può anche avere conseguenze più gravi; la gente è morto dai moduli molto severi della circostanza.

“I vostri occhi sono chiusi ma non state riposando,„ spiegate il Dott. Cynthia Concepción-Medina, assistente di ricerca al dipartimento di ortodonzia all'ospedale universitario di Hiroshima che ha contribuito allo studio con il suo professore associato Hiroshi Ueda ed il Dott. Yu Matsumura dei colleghi.

I trattamenti includono un commputer positivo continuo di pressione (CPAP) della galleria di ventilazione (una maschera indossata dal paziente che consegna la pressione d'aria durante la notte) o gli apparecchi orali di un pezzo.

Il dipartimento di ortodonzia all'ospedale universitario di Hiroshima ha sviluppato un apparecchio orale per aiutare i pazienti con delicato a moderare l'apnea nel sonno. Questo apparecchio porta la mandibola in avanti per ingrandire i passaggi dell'aria alla parte posteriore della loro bocca. Ogni apparecchio è su ordine per ogni paziente e permette il movimento della mascella, in modo da non pregiudica i denti del paziente o non cambia la forma della loro fronte di taglio.

“Questo è come quando dovete usare i vetri, voi deve indossarli ogni volta che volete vedere correttamente in modo da [pazienti] devono indossare questo apparecchio ogni volta [] vogliono dormire meglio.„ secondo Dott. Ueda.

Per più a fondo studiare come gli impianti degli apparecchi il gruppo di ricerca, piombo dal Dott. Matsumura, hanno scandito un gruppo di pazienti con l'apnea nel sonno del delicato--moderato facendo uso di tomografia computerizzata dello strato multiplo (MSCT) - un tipo di raggi x in cui il commputer gira intorno ad un oggetto e cattura una maschera ogni volta gira. Questi dati poi si combinano per vedere un oggetto 3D e sono un metodo veloce e preciso di scansione.

La ricerca precedente ha misurato solitamente i pazienti che stanno su, che non simula gli stati di sonno. Questo studio (pubblicato nei disordini di sonno, 2019) ha misurato il cambiamento in uno spazio della galleria di ventilazione di 13 pazienti che si trovano pianamente. Il gruppo ha trovato che l'apparecchio ha avuto un effetto positivo sui pazienti: indossandolo quasi ha diviso in due il numero di volte che i pazienti hanno avuti episodi dell'apnea nel sonno durante la notte ed ha allargato le loro gallerie di ventilazione per permettere la respirazione più facile.

“Penso che sia la ricerca unica perché siamo dentisti, ma possiamo contribuire per migliorare la situazione del sonno [del paziente] o la situazione respirante.„ dice il Dott. Ueda.

Questo studio indica che promettere gli effetti di questo trattamento e del gruppo spera che possano continuare questa collaborazione fra il campo dentario e medico.

Sorgente: https://www.hiroshima-u.ac.jp/en