I programmi di benessere del posto di lavoro muovono a mala pena il ago di stampa, ritrovamenti di studio

I programmi di benessere del posto di lavoro - sforzi per convincere i lavoratori a perdere peso, mangiare meglio, sollecitare di meno e dormire di più - sono un'industria $8 miliardo negli Stati Uniti.

La maggior parte di grandi datori di lavoro offrono un certo tipo di programma di benessere - con la crescita rifornita dagli incentivi nella Legge accessibile federale di cura.

Ma nessuno è stato sicuro essi funziona.

Una miriade di studi nel corso degli anni ha fornito i risultati contraddittori, qualche risparmio di mostra ed i miglioramenti di salubrità mentre altri dicono gli sforzi sono a corto.

Molti studi, tuttavia, hanno affrontato una serie di limitazioni, come non riuscire ad avere un gruppo di confronto, o capire se la gente che firma su per tali programmi di benessere fosse in qualche modo più sana o più motivata di coloro che non fa.

I ricercatori dall'università di Chicago e da Harvard possono superare alcuni di questi ostacoli con uno dei primi studi su grande scala che impiega le tecniche più specializzate della ricerca. È stato pubblicato martedì in JAMA.

Hanno definito a caso 20 sbocchi all'ingrosso del club del BJ per offrire un programma di benessere a tutti gli impiegati, quindi i risultati confrontati con 140 memorie che non hanno fatto.

Il rivenditore della grande casella ha occupato quasi 33.000 lavoratori attraverso tutti e 160 i club durante la prova.

Dopo 18 mese, ha risultato quella sì, i lavoratori che partecipano ai programmi di benessere auto-hanno riferito il comportamento più sano, come l'esercitazione più o gestione del loro peso meglio di quelli non iscritti.

Ma gli sforzi non hanno provocato le differenze nelle misure sanitarie, quali i livelli migliori dello zucchero o del glucosio di sangue; quanto i datori di lavoro hanno speso sulla sanità; o ogni quanto tempo gli impiegati hanno mancato il lavoro, il loro rendimento di lavoro o quanto tempo hanno attaccato intorno nei loro processi.

“L'interpretazione ottimista è là non è modo che possiamo ottenere i miglioramenti nella salubrità o in spesa più efficiente se ' in primo luogo non abbiamo cambiamenti nel comportamento di salubrità,„ abbiamo detto un autore di studio, Katherine Baicker, decano del banco di Harris di ordine pubblico all'università di Chicago. (Il Dott. Zirui Song, un assistente universitario di criterio di integrità e di medicina alla facoltà di medicina di Harvard, era il suo co-author.)

“Ma se i datori di lavoro stanno offrendo questi programmi nelle speranze che la spesa e l'assenteismo di salubrità andranno giù, questo studio dovrebbe dare loro la pausa,„ Baicker ha detto.

Lo studio viene in mezzo di interesse diffuso nei programmi di benessere.

L'indagine annuale di Kaiser delle fondamenta della famiglia dei datori di lavoro ha trovato che 53% delle piccole imprese e 82% di grandi ditte offrono un programma almeno in una di queste aree: cessazione di fumo, gestione del peso e cambiamento di stile di vita o comportamentistico. (Le notizie di salubrità di Kaiser sono un programma editorialmente indipendente delle fondamenta.)

Alcuni programmi sono schede di regalo semplici e d'offerte o altri piccoli incentivi compilare una valutazione dei rischi per la salute, catturare una classe dell'pranzo-e-apprendimento o unire una palestra o un gruppo di camminata. Altri sono molto più dilaganti, chiedendo agli impiegati di riferire su varie domande correlate con la salute e di tirarsi sui loro manicotti per le analisi del sangue.

Alcuni datori di lavoro legano gli incentivi finanziari ai lavoratori realmente che abbassano i fattori di rischio, quali ipertensione o colesterolo - o facenti gli sforzi concordati per partecipare ai programmi che potrebbero aiutarli per agire in tal modo col passare del tempo.

La Legge accessibile di cura ha permesso che i datori di lavoro offrissero gli incentivi finanziari degno fino a 30% del costo di assicurazione sanitaria, piombo alcuni datori di lavoro offrire che cosa potrebbe essere centinaia o persino migliaia di dollari fuori dalle franchigie o dai premi dei lavoratori per convincerle a partecipare. Quello piombo alle sfide di corte circa se quei programmi sono vero volontari.

Nello studio riferito in JAMA, gli incentivi erano modesti. I partecipanti hanno ottenuto le schede di regalo del piccolo-dollaro per la cattura dei corsi di benessere sugli argomenti quali nutrizione, l'esercizio, la gestione di malattia ed il controllo di sforzo. Gli incentivi potenziali totali hanno stato in media $250. Circa 35% degli impiegati ammissibili ai 20 siti partecipanti ha completato almeno un modulo.

I risultati da quei lavoratori - compreso i dati di possesso e di partecipazione, la loro valutazione auto-riferita di salubrità ed i risultati dalle analisi del sangue del laboratorio - specificamente sono stati paragonati ai simili rapporti da 20 siti primari di confronto in cui i lavoratori non sono stati offerti le schede e le classi di regalo di benessere. I dati globali di spesa di salubrità e di occupazione da tutti i posti di lavoro sono stati inclusi nello studio.

I venditori di programma di benessere hanno detto che i dettagli importano quando considera se gli sforzi riuscissero.

JIM Pshock, fondatore e CEO del benessere di bravo, ha detto che gli incentivi offerti ai lavoratori del BJ non potrebbero essere abbastanza grandi stimolare i generi di grandi cambiamenti stati necessari per pregiudicare i risultati di salubrità.

Gli importi di “di meno di $400 incentivano generalmente le cose che la gente stava andando fare comunque. È semplicemente troppo piccola per convincerle per fare le cose che già non sono state eccitate circa,„ ha detto.

Un editoriale accompagnante in JAMA ha notato che “i programmi tradizionali e ad ampia base come quello analizzato dalla canzone e Baicker possono mancare dell'intensità, della durata e del centro d'interesse necessari sui segmenti particolari degli impiegati per generare gli effetti significativi sopra un orizzonte di periodo ridotto.„

Cioè non smetta interamente sugli sforzi di benessere, ma consideri “gli approcci mirati a„ quel fuoco sui lavoratori specifici con gli elevati rischi o “sui comportamenti di salubrità [che] può rendere la più grande salubrità ed i vantaggi economici,„ l'editoriale suggerito.

Potrebbe essere, lo studio riconosce, che 18 mesi non è abbastanza tempo di tenere la carreggiata tale risparmio. Così, Baicker e la canzone egualmente pianificazione pubblicare i risultati triennali una volta che sono finiti.

Eppure, i simili risultati recentemente sono stati riferiti in un'altra prova ripartita con scelta casuale di controllo condotta all'università dell'Illinois, in cui le persone sono state selezionate a caso essere offerte i programmi di benessere.

In un punto interessante, quello studio ha trovato che i partecipanti di benessere-programma erano già più sano e più motivato probabili, “così un vantaggio primario di questi programmi ai datori di lavoro può essere il loro potenziale di attirare e conservare i lavoratori in buona salute con la spesa medica bassa.„

Ognuno in questione nel benessere di studio o di conduzione acconsente su una cosa: Comportamento cambiante - ed ottenere la gente motivata per partecipare a tutto può essere difficile.

Steven Aldana, CEO di WellSteps, un venditore di programma di benessere, ha detto che affinchè gli sforzi riuscisse essi deve tagliare attraverso molte aree, dall'alimento servito nei self-service di società ad includere i coniugi o altri significativi per aiutare la gente a terminare fumare, mangiare meglio o esercitarsi di più.

“Il comportamento è più complicato di semplicemente catturando alcuni moduli di benessere,„ ha detto Aldana. “È una matrice di stile di vita o vi modella deve adottare.„

Notizie di salubrità di KaiserQuesto articolo è stato ristampato da khn.org con l'autorizzazione delle fondamenta di Henry J. Kaiser Family. Le notizie di salubrità di Kaiser, un servizio di notizie editorialmente indipendente, sono un programma delle fondamenta della famiglia di Kaiser, un organismo di ricerca indipendente di polizza di sanità unaffiliated con Kaiser Permanente.