Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La scienza di Microbiome può aiutare medici a migliorare il trattamento per i bambini con IBS

Per migliorare il trattamento dei bambini con la sindrome di viscere irritabili (IBS), i ricercatori hanno sviluppato un modo specializzato analizzare il contenuto microbico e metabolico dell'intestino. Un rapporto nel giornale dei sistemi diagnostici molecolari, pubblicato da Elsevier, descrive come una nuova batteria delle prove permette ai ricercatori di distinguere i pazienti con IBS dai bambini in buona salute ed identifica le correlazioni fra i determinati microbi e metaboliti con dolore addominale. Con questi informazioni, medici prevedono di adattare le terapie nutrizionali e mirate a che affrontano i problemi gastrointestinali specifici di un bambino.

“Questa ricerca evidenzia l'importanza dell'asse del microbiome-intestino-cervello e della nostra comprensione del dolore addominale cronico. Lo sviluppo di nuovi classificatori di malattia basati sui dati del microbiome permette ai sistemi diagnostici di precisione di essere sviluppato per IBS e simili disordini. Sebbene altri studi abbiano trovato le differenze nei microbiomes dell'intestino dei pazienti con IBS, questo studio è il primo per combinare l'analisi profonda del microbiome con lo sviluppo di nuove strategie diagnostiche,„ James spiegato Versalovic, il MD, PhD, del dipartimento di patologia & dell'immunologia all'istituto universitario di Baylor di medicina e del dipartimento di patologia all'ospedale pediatrico del Texas, Houston, TX, U.S.A. Il microbiome di termine si riferisce al materiale genetico di tutti i microbi--batteri, funghi, protozoi e virus--quel in tensione su e dentro il corpo umano.

I campioni per questo studio sono stati ottenuti da 23 bambini preadolescenti con IBS (età 7 - 12 anni) e 22 comandi sani. I partecipanti sono stati chiesti di mantenere il dolore quotidiano e di defecare i diari per due settimane e di fornire i campioni (fecali) delle feci.

I ricercatori hanno trovato che ci sono differenze in composizione batterica, geni batterici e metaboliti fecali in bambini con IBS confrontato ai comandi sani. Oltre ad identificare le correlazioni di questi fattori con dolore addominale, hanno generato un classificatore altamente accurato facendo uso degli indicatori metagenomic e metabolici che distingue i bambini con IBS dai comandi sani con 80 per cento o maggior accuratezza. Questo classificatore valuta i metaboliti specifici, i tipi di batteri, le vie funzionali ed altri fattori. “Questo classificatore di malattia rappresenta un avanzamento significativo nella diagnosi di IBS e potrebbe essere clinicamente impactful,„ il Dott. commentato Versalovic.

Questo a classificatore basato microbiome può potenzialmente contribuire ad identificare le sottopopolazioni dei bambini con IBS che sono più probabili trarre giovamento dalle terapie in relazione con microbiome compreso modifica di dieta, mentre guidare altre al trattamento appropriato di alternativa pianificazione. I ricercatori egualmente forniscono le comprensioni in come i risultati in relazione con microbiome specifici possono essere collegati con dolore addominale, così aprire il trattamento novello potenziale si avvicina a.

Una malattia cronica che è valutata clinicamente può essere stratificata in futuro ha basato sulle differenze nella composizione e nella funzione del microbiome intestinale. Il Dott. Versalovic prevede che questi risultati comincino ad introdurre un'era dai dei sistemi diagnostici basati metagenomics e guidati da dati di precisione per IBS e di altri disordini gastrointestinali funzionali. “alla la stratificazione basata Microbiome di malattia e di diagnosi dei pazienti con IBS significa che criamo la speranza per nutrizione adattata e terapie mirate a in futuro, piombo per migliorare i risultati per i pazienti con la malattia cronica,„ ha notato il Dott. Versalovic.

IBS è uno stato gastrointestinale perturbatore caratterizzato dal bloating, cambia nelle abitudini delle viscere e nel dolore che pregiudica fino a 20 per cento della popolazione del mondo (bambini ed adulti). La prova aumentante indica che l'inizio ed i sintomi di IBS sono collegati con il microbiome dell'intestino. Le carenze o gli eccessi di microbi specifici o di metaboliti dell'intestino possono contribuire al trattamento di malattia di IBS.

Sorgente: https://www.elsevier.com/