Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio mostra come la frutta della bacca di sambuco può contribuire a combattere contro influenza

Le medicine pieghe ed i prodotti di erbe sono stati usati affinchè i millenni combattano un'intera gamma di disturbi, a volte alla delusione degli scienziati moderni che hanno lottato per spiegare i loro vantaggi medicinali.

Comunque uno studio recente dai ricercatori all'università di Sydney ha determinato esattamente come un rimedio antico popolare, la frutta della bacca di sambuco, può aiutare la lotta contro influenza.

Condotto dal professor Fariba Deghani, dal Dott. Golnoosh Torabian e dal Dott. Peter Valtchev come componente del centro di addestramento dell'ARCO per l'industria di trasformazione australiana dell'alimento che è stata stabilita all'interno della facoltà dell'università di assistenza tecnica e dell'IT, lo studio ha indicato che i composti dalle bacche di sambuco possono direttamente inibire l'entrata e la replica del virus in cellule umane e può contribuire a rinforzare la risposta immunitaria di una persona al virus.

Sebbene i beni del influenza-combattimento della bacca di sambuco lungamente siano stati osservati, il gruppo ha eseguito un esame completo del meccanismo da cui phytochemicals, composti che effettuano positivamente la salubrità, dalle infezioni di influenza di combattimento delle bacche di sambuco.

“Che cosa il nostro studio ha indicato è che la bacca di sambuco comune ha un effetto antivirale diretto potente contro il virus di influenza. Inibisce le fasi iniziali di infezione bloccando le proteine virali chiave responsabili sia del collegamento virale che entrata nelle cellule ospiti,„ ha detto il Dott. Golnoosh Torabian.

I ricercatori usati commercialmente hanno coltivato le bacche di sambuco che si sono trasformate in un siero del succo e si sono applicate alle celle prima, durante e dopo loro erano state infettate con il virus dell'influenza.

I phytochemicals dal succo della bacca di sambuco sono stati indicati per essere efficaci a fermare il virus che infetta le celle, comunque con sorpresa dei ricercatori erano ancor più efficaci ad inibire la propagazione virale agli stadi avanzati del ciclo di influenza quando le celle già erano state infettate con il virus.

“Questa osservazione era abbastanza sorprendente e piuttosto significativo perché bloccare il ciclo virale in parecchie fasi ha un'più alta probabilità di inibizione dell'infezione virale,„ ha spiegato il Dott. Peter Valtchev.

“Oltre a quello, abbiamo identificato che la soluzione della bacca di sambuco egualmente ha stimolato le celle rilasciare determinate citochine, che sono messaggeri chimici che il sistema immunitario usa per la comunicazione fra i tipi differenti delle cellule per coordinare una risposta più efficiente contro l'agente patogeno d'invasione,„ abbiamo detto Direttore del centro, il professor Fariba Deghani.

Il gruppo egualmente ha trovato che l'attività antivirale della bacca di sambuco può essere attribuita ai sui composti dell'antociano -- phytonutrients responsabili del dare alla frutta la sua coloritura porpora viva.

Altrimenti conosciuto come nigra del Sambucus, la bacca di sambuco è una piccole, frutta ricca antiossidanti comune ad Europa ed America settentrionale che ancora è consumata comunemente come una marmellata o vino.

Il virus dell'influenza è una delle cause di piombo della mortalità mondiali, pregiudicanti quasi 10 per cento della popolazione mondiale e contribuenti annualmente ad un milione di morti.