Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Mobilità di riacquisto delle vittime di Parkinson con il nuovo innesto

Un nuovo innesto che amplifica i segnali inviati dal cervello agli arti è stato trovato per migliorare significativamente la mobilità nella gente che vive con la malattia del Parkinson. Lo studio è stato pubblicato il mese scorso nel giornale canadese delle scienze neurologiche.

Un nuovo innesto è stato indicato per migliorare la segnalazione nel cervello e per permettere che i pazienti con la malattia di parkinson camminino ancoraKateryna Kon | Shutterstock

La malattia del Parkinson è un progressivo, stato neurologico che pregiudica intorno a 145,000 persone nel Regno Unito. I sintomi della malattia del Parkinson cominciano a comparire quando il cervello può più non produrre abbastanza dopamina, il neurotrasmettitore che è usato per gestire il movimento.

Quelli che vivono spesso con gli episodi di congelamento del ` di esperienza della latta di Parkinson', dove i movimenti come la camminata o giro intorno sono interrotti, causante li improvvisamente a non capace di muoversi in avanti per fino a parecchi minuti. Il congelamento può anche accadere mentre qualcuno sta parlando o durante le attività ripetitive come scrittura. La causa esatta dietro questi episodi di congelamento corrente non è capita.

Emissioni di segnalazione nel cervello

Per camminare, il cervello deve inviare i segnali agli arti al movimento di grilletto. I segnali poi ritornano al cervello per informarlo che che il movimento è stato completato ed il ciclo ricomincia per avviare ulteriori punti.

Il professor Mandar Jog dell'università occidentale a Londra, Ontario, crede che la malattia del Parkinson diminuisca i segnali che ritornano al cervello un movimento è stato completato una volta che. Ciò induce le vittime della malattia del Parkinson a congelarsi, quando il ciclo di grilletto del movimento è rotto dalla trasmissione debole del segnale a e dal cervello.

Ciò è contrariamente all'ipotesi precedente che era i segnali che vanno dal cervello agli arti che non stavano trasmettendi correttamente.

Vie d'amplificazione di segnalazione del cervello per migliorare mobilità

Un quarto dei pazienti con Parkinson incontra difficoltà che cammina mentre la circostanza progredisce, ma non ci sono corrente i trattamenti per alleviare questo sintomo specifico della circostanza.

Ma ora, il professor Jog ed il suo gruppo di ricerca hanno sviluppato un innesto che amplifica i segnali che viaggiano a e dal cervello e gli arti, permettendo che il paziente cammini normalmente. Facendo uso dei burst dell'elettricità dall'innesto, il trotto crede che i meccanismi di feedback dai cosciotti al cervello siano rianimati, causanti un miglioramento significativo nella capacità di una persona di camminare.

Il gruppo egualmente ha trovato che il trattamento era duraturo e continuato ad essere affettivo anche quando l'innesto è stato spento.

Ciò è una terapia completamente differente di ripristino. Avevamo pensato che i problemi del movimento si presentassero nei pazienti di Parkinson perché i segnali dal cervello ai cosciotti non stavano passando attraverso. Ma sembra che sia i segnali che ottengono indietro al cervello che sono degradati.„

Il professor Mandar Jog, autore principale

Dall'invalido alle vacanze ed agli scatti al centro commerciale

Lo stimolo profondo del cervello del nucleo subthalamic, accorciato spesso a DBS-STN, egualmente è stato l'argomento di studi che studia come le frequenze differenti, le ampiezze e le impostazioni elettriche di parametro di impulso-larghezza possono migliorare i problemi con qualità della voce, l'intensità di discorso e la prosodia di discorso nei pazienti di Parkinson. Uno tale studio ha trovato che DBS-STN “è stato associato con i risultati migliori di discorso.„

“La maggior parte dei nostri pazienti hanno avuti la malattia per 15 anni e non hanno camminato con alcuna fiducia per parecchi anni,„ trotto spiegato.

Ha aggiunto che era “oltre i suoi sogni più selvaggi„ per vedere tali miglioramenti significativi come conseguenza della sua ricerca:  “Per [pazienti] andare da essere diretto di casa, con il rischio di caduta, a potere andare sugli scatti al centro commerciale ed avere vacanze in notevole affinchè me vedano.„

Studi finalizzati

Un esempio di successo ha veduto Gail Jardine, 66, potendo camminare liberamente per la prima volta dentro in due anni. Prima facendo misura l'innesto, Jardine stava avvertendo gli episodi e gli autunni di congelamento regolari fino a due o tre volte un il giorno.

Il rischio di lesione e di perdita di fiducia da questi sintomi debilitanti di Parkinson ha impedito Jardine godere delle passeggiate della campagna con il suo marito Stan in Kitchener, Ontario. Sui miglioramenti ha veduto da allora fare misura l'innesto, Jardine ha detto:

Posso camminare molto migliore. Non sono caduto da quando ho iniziato il trattamento. Mi ha dato più fiducia e sto aspettando con impazienza di fare più passeggiate con Stan e forse anche vado sui miei propri.„

Un'altra persona che trae giovamento dal trattamento dell'innesto è tipo Alden, 70, che hanno dovuto lasciare il suo lavoro come sottopeso ad una chiesa cattolica a Londra, Ontario, a causa della sua malattia del Parkinson.

“Stavo congelando molto quando ero in una folla o nell'oltrepassare una soglia in un centro commerciale. Ognuno stava esaminandomi. Era molto imbarazzante,„ Alden ha detto.

Ora posso camminare in folle. La miei moglie ed io anche sono andato in vacanza a Maui e non ho dovuto utilizzare la mia sedia a rotelle ad un punto qualunque. C'erano molte strade strette e molto [pendii] ed ho fatto abbastanza bene tutto il quello.„

Risultati “molto di promessa„

Il Dott. Beckie Port, che è un gestore della ricerca al Regno Unito di Parkinson, ha detto:

“I risultati veduti in questo studio pilota su scala ridotta molto stanno promettendo e la terapia certamente autorizza l'indagine successiva. Se gli studi futuri mostrano lo stesso livello di promessa, ha il potenziale di migliorare drammaticamente la qualità di vita, dante la gente con la libertà di Parkinson per godere delle attività di ogni giorno.„


Se siete stato influenzato da Parkinson o noto qualcuno che possa abbia bisogno del supporto, vada prego alla nostra pagina dedicata di sostegno.

Lois Zoppi

Written by

Lois Zoppi

Lois is a freelance copywriter based in the UK. She graduated from the University of Sussex with a BA in Media Practice, having specialized in screenwriting. She maintains a focus on anxiety disorders and depression and aims to explore other areas of mental health including dissociative disorders such as maladaptive daydreaming.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Zoppi, Lois. (2019, April 26). Mobilità di riacquisto delle vittime di Parkinson con il nuovo innesto. News-Medical. Retrieved on January 17, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20190423/Parkinsons-sufferers-regain-mobility-with-new-implant.aspx.

  • MLA

    Zoppi, Lois. "Mobilità di riacquisto delle vittime di Parkinson con il nuovo innesto". News-Medical. 17 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20190423/Parkinsons-sufferers-regain-mobility-with-new-implant.aspx>.

  • Chicago

    Zoppi, Lois. "Mobilità di riacquisto delle vittime di Parkinson con il nuovo innesto". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190423/Parkinsons-sufferers-regain-mobility-with-new-implant.aspx. (accessed January 17, 2022).

  • Harvard

    Zoppi, Lois. 2019. Mobilità di riacquisto delle vittime di Parkinson con il nuovo innesto. News-Medical, viewed 17 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20190423/Parkinsons-sufferers-regain-mobility-with-new-implant.aspx.