Approfondire lo stirpe cellulare del tumore può offrire le bugne per le terapie su misura

Per spiegare gli atti di una persona nel presente, a volte contribuisce a capire la loro esperienza, includente da dove vengono e come sono stati sollevati. Ciò è egualmente vero per i tumori. Approfondendo lo stirpe cellulare di un tumore, le manifestazioni di Ludwig di uno studio di ricerca sul cancro, possono rivelare le debolezze all'obiettivo per le terapie su misura.

I risultati, dettagliati nell'emissione del 24 aprile della natura del giornale, egualmente illustrano come la conoscenza della biochimica e del microenvironment del tessuto da cui un tumore risulta può contribuire a predire le alterazioni che genetiche le sue cellule tumorali sono probabili subire.

“Stiamo provando a capire che cosa potrebbero rendere un cancro vulnerabile all'oncologia di precisione,„ abbiamo detto Paul Mischel, un membro al ramo di San Diego dell'istituto di Ludwig per ricerca sul cancro, che piombo lo studio. “Questi risultati suggeriscono che quella capire le interazioni fra i geni e gli ambienti possa piombo ai modi potenzialmente più efficaci, selettivi e specifici trattare il cancro.„

Nel loro studio, in Mischel e nei suoi colleghi, compreso Bing Ren di Ludwig San Diego, il collega postdottorale Sudhir Chowdhry e Vineet Bafna, professore all'università di California, San Diego (UCSD) dell'informatica, ha analizzato più di 7.000 tumori da 200 studi del cancro e 2.600 campioni normali di 19 tipi differenti del tessuto. Hanno identificato due reticoli semplici, o “le norme,„ che hanno riguardato la produzione di nicotinamide adenindinucleotide (NAD), di una biomolecola essenziale a metabolismo e di una vasta gamma di altri trattamenti cellulari vitali.

In primo luogo, i tumori che sorgono nei tessuti di cui le celle esprimono normalmente gli alti livelli di un enzima conosciuto come NAPRT diventano dipendenti da una di tre vie disponibili per generare il NAD. Secondariamente, i cancri dei tessuti in cui l'espressione di NAPRT non è elevata normalmente finiscono contare su una via differente per fare la biomolecola cruciale.

“il NAD è un ingrediente critico delle celle,„ ha detto Mischel, che è egualmente un professore di patologia al UCSD. “È vitale alla risposta di danno del DNA ed egualmente è compreso nel regolamento epigenetico,„ l'etichettatura chimica del genoma che regolamenta l'espressione genica.

Il NAD è così importante che le celle in buona salute hanno tre modi diversi di generazione, di modo che se un metodo viene a mancare, un backup è sempre disponibile. “Facendo uso degli approcci genetici, abbiamo indicato in un modo molto rigoroso che le celle in buona salute realmente hanno la capacità di usare c'è ne di quelle vie,„ abbiamo detto Mischel. “Le cellule tumorali sono differenti.„

Mischel ed i suoi colleghi hanno notato che cellula tumorale sorgendo da tessuto dove i livelli elevati di NAPRT sono cominciare con tendono ad avere copie multiple del gene di NAPRT (e/o altro di un gene critico nella via di pH chiamata NADSYN1) ed in modo da produca ancor più NAPRT. Queste cellule tumorali contano esclusivamente sulla cosiddetta via (PH) del Preiss-Gestore per produrre il NAD. L'inibizione o vuotare del NAPRT in queste celle piombo alla morte del tumore.

“Sembra che il tipo di tessuto da cui i tumori risultano possa essere abbastanza importante per la determinazione quale via di biosintesi di NAD è scelta,„ Mischel ha detto.

Al contrario, le cellule tumorali in seguito ai tessuti in cui i livelli di NAPRT non sono prodotti normalmente elevati NAD facendo uso di un altro metodo chiamato la via di salvataggio ed essi fanno questa ricostruendo il loro epigenome. Il più importante: In entrambi i casi, le cellule tumorali perdono la capacità di usare altri mezzi di produzione del NAD.

“Devono operare una scelta di via e non possono passare,„ Mischel ha detto. “Efficacemente diventano dipendenti al pH o alla via di salvataggio.„

Per dimostrare come queste dipendenze del tumore potrebbero essere sfruttate, i ricercatori hanno impiantato le cellule tumorali ovariche umane costruite dipendenti alla via di pH nella parte di sinistra dei mouse e le cellule tumorali umane del polmone agganciate sulla via di salvataggio nelle loro destre. I tumori ovarici si sono restretti quando i geni importanti per la via di pH sono stati fatti tacere facendo uso degli approcci dell'ingegneria genetica, ma non quando le proteine chiave nella via di salvataggio sono state vuotate. I tumori del polmone hanno mostrato l'effetto opposto: si sono restretti soltanto quando le proteine di via di salvataggio sono state vuotate.

Il gruppo egualmente ha dimostrato come lo stesso effetto potrebbe essere raggiunto con le droghe. Corrente, non ci sono inibitori della droga per la via di pH in cellule di mammiferi, ma gli scienziati hanno trovato che un composto conosciuto per bloccare NADSYN in batteri era egualmente efficace contro i tumori umani.

I gruppi di Ren e di Mischel ed i loro colleghi, continueranno a lavorare insieme per capire meglio i trattamenti e gli eventi molecolari specifici che determinano la dipendenza della cellula tumorale ad una via particolare di biosintesi di NAD.

Sorgente: http://www.ludwigcancerresearch.org/news/studying-cell-lineage-tumors-reveals-targetable-vulnerabilities