Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio trova gli importi differenti di terapia fisica per i pazienti del colpo

di pazienti coperti d'assistenza del colpo ricevono gli importi notevolmente differenti della terapia fisica ed occupazionale durante le degenze in ospedale malgrado prova che tale cura è associata forte con i risultati positivi di salubrità, un nuovo studio dai ricercatori di Brown University trovati.

Il gruppo di ricerca, piombo da Amit Kumar, un assistente universitario dell'aggiunta al banco di Brown della salute pubblica, Assistenza sanitaria statale analizzata reclama i dati dal 2010 per circa 104.000 pazienti del colpo. Hanno trovato che 15 per cento dei pazienti non hanno ricevuto terapia fisica (PT) o terapia occupazionale (OT), mentre sul colpo medio i pazienti hanno ricevuto 2 ore della terapia durante la loro degenza in ospedale. Alcuni pazienti hanno ricevuto quasi 4 ore della terapia, ma questi hanno teso ad essere pazienti con le degenze in ospedale più lunghe, Kumar hanno aggiunto.

“Per i pazienti del colpo, servizi di ripristino è una delle componenti più importanti nella fornitura del trattamento dopo che sono stabilizzati nella regolazione acuta, “ha detto Kumar, che è egualmente un assistente universitario di terapia fisica alla Northern Arizona University. “Questo è il solo trattamento che aiuta i pazienti a riacquistare le attività per la vita quotidiana, come la camminata o usando il locale di riposo indipendente. Così è realmente importante iniziare prima possibile la terapia fisica e la terapia occupazionale.„

I risultati sono stati pubblicati mercoledì 24 aprile, nel giornale di terapia fisica.

Le configurazioni del documento su lavoro supplementare dallo stesso gruppo hanno pubblicato gennaio negli archivi di medicina fisica e di ripristino. Quello studio ha indicato che pazienti del colpo che ricevono più pinta -- quali pazienti di guide riparano il movimento alle parti del corpo influenzate da un colpo e riacquistano le funzioni come camminata, saldando o muovendo le loro armi -- abbia rischi più bassi di riammissione dell'ospedale entro un mese dopo scarico.

Infatti, pazienti di Assistenza sanitaria statale diagnosticati con un colpo ischemico -- il tipo più comune di colpo, che accade quando un'arteria del cervello è bloccata, diminuente flusso sanguigno -- chi ha ricevuto 75 minuti o più della pinta mentre nell'ospedale erano 14 per cento meno probabili da essere riammesso che coloro che non ne ha ricevuto. Anche 30 minuti hanno ridotto il rischio di riammissione da 10 per cento.

Eppure i ricercatori hanno trovato che la quantità di OT, che i fuochi sui pazienti d'aiuto per riacquistare la funzione con le mansioni di ogni giorno come vestiresi o usando il locale di riposo, hanno avuti impatto minimo sui rischi di riammissione.

Kumar crede che la pinta diminuisca il rischio di riammissione dell'ospedale due modi. Uno, aiuta i pazienti a riparare il movimento e riacquistare la capacità di compire le mansioni. In secondo luogo, permette che il fisico medica ed i terapisti occupazionali svolgano un ruolo nella progettazione per e nel preparare i pazienti per la fase seguente di cura post-acuta -- se quella è una funzione di ripristino del ricoverato, in una funzione di professione d'infermiera esperta o la casa del paziente, con assistenza di sanità domestica.

Nel secondo documento, il gruppo di ricerca ha trovato che 61,5 per cento dei pazienti del colpo hanno ricevuto sia i servizi di OT che della pinta, 22 per cento ha ricevuto soltanto la pinta, 1,7 per cento soltanto OT ricevuto 15 per cento ed ha ricevuto nè la pinta nè OT. Per i pazienti che hanno ricevuto la terapia fisica o occupazionale, in media hanno ricevuto 14 nuovi minuti della terapia per ogni giorno supplementare passare nell'ospedale.

I pazienti che doppio sono stati iscritti ad Assistenza sanitaria statale ed a Medicaid, indicativi dei bisogni clinici più complessi e dello stato socioeconomico più basso, erano 16 per cento meno probabili da ricevere qualsiasi servizio di ripristino. I pazienti che hanno fatti inserire un'alimentazione gastrica, indicativi di un colpo severo, erano 53 per cento meno probabili da ricevere i servizi di ripristino, i ricercatori trovati. I risultati indicano un'omissione di fornire la cura di ripristino ai pazienti con i bisogni più complessi e con le circostanze più gravi, hanno detto.

I pazienti curati in un ospedale con più di 370 pazienti del colpo un l'anno erano più probabili ricevere in media i servizi di ripristino ma 6 ricevuti meno minuti della terapia che quelli agli ospedali con più poco di 124 segnano i pazienti un anno.

Un ritratto di Amit Kumar, un assistente universitario dell'aggiunta al banco di Brown della salute pubblica.

Amit Kumar, un assistente universitario dell'aggiunta al banco di Brown della salute pubblica e dell'autore principale.

D'altra parte, i pazienti curati in un ospedale con un'unità di ripristino del ricoverato erano più probabili ricevere i servizi di ripristino e ricevuto 8 nuovi minuti della terapia, in media. Ciò indica che gli incentivi finanziari stabiliti dai centri per Assistenza sanitaria statale e servizi di Medicaid, quali i programmi di pagamento impacchettati, sembrano essere efficaci al miglioramento del coordinamento di cura acuta e post-acuta ed a migliorare i risultati pazienti, Kumar ha detto. Nel primo studio, il suo gruppo ha trovato che i pazienti curati in un ospedale con un'unità di ripristino del ricoverato erano 8 per cento meno probabili da essere riammesso.

Ora Kumar sta esaminando i dati 2017 di reclami di Assistenza sanitaria statale per vari termini potenzialmente rendenti non validi compreso il colpo, l'infarto, sostituzione unita e la frattura del cinorrodo per vedere se i cambi politici di Assistenza sanitaria statale dal 2010 hanno migliorato la quantità di pazienti di servizi di ripristino riceve. Kumar egualmente esaminerà quando i servizi di ripristino sono iniziati per vedere se quello ha un impatto sui risultati pazienti.

Corrente non ci sono chiare linee guida per la sincronizzazione e la quantità di servizi di ripristino offerti durante l'ospedale resta, Kumar ha detto. Ed al il modello basato a diagnostica corrente di risarcimento di Assistenza sanitaria statale per gli ospedali non comprende la metrica per stato funzionale paziente o servizi di ripristino, che possono disincentivize i fornitori dai servizi di raccomandazione di ripristino, ha aggiunto.

Kumar pensa che una prova controllata ripartita con scelta casuale sulla quantità e sulla sincronizzazione di servizi di ripristino dell'ospedale sia necessaria. I risultati di un tal test clinico hanno potuto informare le chiare linee guida di ripristino dall'associazione americana del cuore/associazione americana del colpo, da un modello riveduto di pagamento di assistenza sanitaria statale e dai risultati pazienti infine migliori.

Sorgente: https://www.brown.edu/news/2019-04-19/stroke