Studio: Le pratiche di autorizzazione precedente causano le more e l'interferenza inutili nelle decisioni di cura per i malati di cancro

Le pratiche restrittive di autorizzazione precedente causano le more e l'interferenza inutili nelle decisioni di cura per i malati di cancro, secondo una nuova indagine di quasi 700 oncologi di radiazione -- medici che curano i malati di cancro che usando la radiazione-- rilasciato oggi dalla società americana per oncologia di radiazione (ASTRO).

Quasi tutti gli oncologi di radiazione (93%) hanno detto che i loro pazienti sono ritardati dai trattamenti di salvataggio e un terzo (31%) hanno detto gli ultimi medii di mora più lungamente i di cinque giorni - una settimana completa dei trattamenti radioattivi standard. Causa di queste more ha aggiunto lo sforzo e l'ansia ai pazienti già responsabili circa la loro salubrità e sono causa per la ricerca data allarme che collega ogni settimana della mora nell'iniziare la terapia del cancro con un 1,2% - rischio aumentato 3,2% di morte.

Oltre alle more prevalenti del trattamento, l'indagine del medico di ASTRO illumina altri modi che l'autorizzazione precedente urta negativamente i risultati pazienti e cattura i medici a partire dall'occuparsi dei loro pazienti:

  • Più di 7 in 10 oncologi di radiazione (73%) hanno detto regolarmente la loro preoccupazione precisa dei pazienti a loro circa la mora causata da autorizzazione precedente.
  • Più di 3 in 10 oncologi di radiazione (32%) sono stati costretti per usare una terapia differente per un numero considerevole di di loro pazienti (>10%) dovuto le more di autorizzazioni precedenti.

Tattiche di mora inutili

  • Quasi due terzi degli oncologi di radiazione (62%) hanno detto che la maggior parte dei rifiuti ricevono dall'esame di autorizzazione precedente sono capovolti su appello.
  • Le aziende di gestione del vantaggio dell'oncologia di radiazione (ROBMs) hanno richiesto a 85% degli oncologi di radiazione che di generare le pianificazioni multiple del trattamento, che richiedono ai medici ed ai fisici medici di passare parecchie ore che sviluppano le alternative al loro corso del trattamento raccomandato.
  • Più di 4 in 10 dichiaranti (44%) hanno detto che i loro esami non sono condotti tipicamente da un oncologo autorizzato di radiazione.

Sprecare tempo del medico

  • Quasi uno in cinque oncologi di radiazione (17%) ha detto che perdono di più di 10% di tempo quello essi potrebbe occuparsi dei loro pazienti messi a fuoco invece sull'occuparsi delle emissioni di autorizzazione precedente. Un 39% supplementare spende 5-10% del loro giorno feriale medio su autorizzazione precedente.
  • Più di 4 in 10 oncologi di radiazione (44%) hanno avuto bisogno dell'autorizzazione precedente per almeno la metà delle loro raccomandazioni del trattamento. Un terzo supplementare (37%) lo ha avuto bisogno per almeno un quarto dei loro casi.
  • Molti oncologi di radiazione (63%) hanno dovuto impiegare il personale supplementare nell'anno scorso per gestire il trattamento di autorizzazione precedente.

Impatto sproporzionato sui pazienti alle cliniche a livello comunitario

  • I pazienti hanno trattato alle more più lunghe di esperienza di esercizi a livello comunitario e privati della professione che quelle vedute ai centri accademici. Per esempio, il trattamento medio ritarda durare più lungamente di una settimana è stata riferita da 34% dei professionisti privati contro 28% dei medici accademici (p=0.005).
  • Gli oncologi di radiazione nell'esercizio privato della professione sono quasi due volte probabili spendere più di 10% del loro giorno messo a fuoco su autorizzazione precedente, confrontata ai medici ai centri accademici (23% contro 13%, p=0.003)

“Questa indagine fa chiaramente che le pratiche restrittive di autorizzazione precedente possono causare inutile, more stressanti e potenzialmente pericolose per i malati di cancro,„ ha detto Paul Harari, MD, FASTRO, presidenza del consiglio d'amministrazione di ASTRO e professore e presidente dell'oncologia umana all'università di Wisconsin-Madison. “Mentre il sistema può essere progettato poichè un percorso per migliorare e rinforzare la sanità, è frequentemente in effetti nocivo ai pazienti che ricevono la radioterapia. Nel suo modulo corrente, l'autorizzazione precedente causa l'ansia immensa e spreca il tempo prezioso per i malati di cancro.„

“L'oncologia ed i malati di cancro di radiazione sono stati particolarmente duramente colpiti dal gravame inutile dell'autorizzazione precedente ed interferenza nelle decisioni di cura,„ ha detto Vivek Kavadi, MD, presidenza vice del sottocomitato di relazioni del debitore di ASTRO e un oncologo di radiazione all'oncologia del Texas. “Gli oncologi di radiazione sempre più sono limitati dall'esercitazione del nostro giudizio clinico in che cosa è nell'interesse del paziente, eppure siamo giudicati responsabili per i risultati dei trattamenti dove le decisioni sono state prese dalle nostre mani.„

Nell'indagine annuale del membro di 2018 ASTRO, gli oncologi di radiazione hanno nominato l'autorizzazione precedente come la più grande sfida che affronta il campo. Il carico era particolarmente prominente fra i professionisti privati nelle impostazioni a livello comunitario, in cui la maggior parte dei malati di cancro riceve la cura.

I risultati dalla nuova indagine del medico di ASTRO allineano con i rapporti recenti da American Medical Association (AMA), dalla rete americana di atto del Cancro dell'associazione del cancro (ACS PUÒ) e dagli altre, dimostrando la dominanza degli ostacoli di autorizzazione precedente in tutto il sistema sanitario americano.

ASTRO recentemente firmato su una lettera con il AMA ed altre società mediche che richiedono il CMS per richiedere le pianificazioni di vantaggio di Assistenza sanitaria statale di allineare i loro requisiti di autorizzazione precedente con un'istruzione di consenso sul miglioramento del trattamento di autorizzazione precedente creato insieme dalle organizzazioni principali del debitore e del fornitore.

Metodologia di indagine

Un'indagine online è stata inviata dal email nei tutti e 3.882 i Stati Uniti basati, oncologi di pratica di radiazione nel database del membro di ASTRO e 620 medici hanno completato l'indagine online. Gli inviti sono stati inviati nel dicembre 2018 nel febbraio 2019, con un ricordo del email nel gennaio 2019 e l'indagine chiusa. Il personale di ASTRO egualmente ha amministrato le indagini di carta alla riunione annuale di ASTRO nell'ottobre 2018 ed ha raccolto 53 risposte. I risultati riflettono il totale combinato di 673 risposte dell'oncologo di radiazione.

Sorgente: https://www.astro.org/News-and-Publications/News-and-Media-Center/News-Releases/2019/Prior-authorization-obstacles-unnecessarily-delay