Nessuna quantità sicura di alcool durante la gravidanza, suggerisce lo studio

Un gruppo internazionale di ricercatori ha intrapreso una delle prime azione principali nell'individuazione dei cambiamenti biologici nel cervello che determinano il disordine fetale di spettro dell'alcool (FASD). Il lavoro recente facendo uso della teoria del caos per analizzare i segnali del cervello, discussi questo mese nel caos del giornale, da AIP che pubblica, mostra gli effetti a lungo termine.

I ricercatori hanno trovato che adolescenti che sono stati esposti all'alcool mentre nell'utero indicato ha alterato le connessioni del cervello che erano coerenti con la prestazione conoscitiva alterata. I loro risultati sono stati raggiunti misurando le risposte da una magnetoencefalografia chiamata di tecnica di rappresentazione del cervello (megaohm) e poi analizzandole con gli strumenti sviluppati facendo uso della teoria del caos.

FASD è una delle cause di piombo dell'inabilità intellettuale universalmente ed è collegato ad una grande selezione delle emissioni neurologiche, compreso ADHD. Mentre la teoria prevalente collega il consumo dell'alcool delle donne incinte ai danni conoscitivi per i bambini, le domande circa le dimensioni di questo effetto rimangono. Malgrado il collegamento conosciuto, i ricercatori sono incerti circa il meccanismo preciso da cui l'alcool altera il cervello di sviluppo.

Il segno uno degli sforzi del gruppo dei ricercatori di prima volta ha potuto quantificare gli effetti dell'esposizione dell'alcool sul cervello di sviluppo.

“Il documento fornisce i risultati integranti importanti per il campo di FASD,„ ha detto Julia Stephen, un autore sul documento. “Questi risultati possono poi indicare che le misure sensitive semplici possono fornire la sensibilità per i deficit del cervello che pregiudicano il più vasto dominio conoscitivo.„

I tentativi precedenti di studiare i circuiti del cervello in persone commoventi sono stati ostacolati dalla difficoltà delle conclusioni della trafilatura dai dati complicati di megaohm.

Per ottenere al cuore del problema, i membri del gruppo hanno sviluppato una tecnica di computer specializzata chiamata l'analisi Spatio-Temporale del multidipole di Cortical Start che potrebbe identificare quali aree del cervello erano attive quando gli oggetti della ricerca erano nel commputer di megaohm.

Dopo che i dati da 19 pazienti di FASD e da 21 oggetto senza FASD sono stati raccolti, l'approccio di calcolo ha rivelato parecchie aree del cervello che la connettività alterata indicata fra il gruppo di FASD.

Gli oggetti che sono stati esposti all'alcool nell'utero erano più probabili avere emissioni con le connessioni con il loro corpo calloso, la banda del tessuto cerebrale che connette le metà destre e sinistre del cervello. I deficit in questa area sono stati riferiti nella gente con la schizofrenia, la sclerosi a placche, l'autismo, la depressione e le anomalie nella sensazione.

“Questo lavoro presenta la prova principale che i bambini hanno esposto all'alcool prenatale sono a rischio della sofferenza dalle abilità conoscitive alterate ed altri fattori secondari,„ ha detto Lin Gao, un autore sul documento. “Il nostro studio… indica che non ci sono fasi sicure della cassaforte o di quantità durante la gravidanza per il consumo dell'alcool.„

La speranza degli autori il loro lavoro ispira altri gruppi condurre la ricerca similmente di collaborazione sulle malattie come FASD che traggono giovamento dal riunire i campi medici e di calcolo.

Sorgente: https://publishing.aip.org/publications/latest-content/no-safe-amount-of-alcohol-during-pregnancy-suggest-researchers/