La terapia di consapevolezza può essere un modo efficace di attenuare lo sforzo in badante dei veterani

La terapia di consapevolezza può essere un modo efficace di attenuazione dello sforzo sperimentato dai coniugi ed altri badante informali per i veterani militari, un nuovo studio dai ricercatori all'università dell'Illinois suggerisce.

Il professor Sandraluz Lara-Cinisomo di salubrità della comunità e della cinesiologia piombo uno studio pilota che ha insegnato ai badante dei veterani alle nelle abilità conoscitive basate a consapevolezza centrali di terapia dell'Illinois. I badante nel gruppo di trattamento - principalmente donne che si occupano dei loro coniugi - diminuzioni significative riferite nei loro livelli percepiti di sforzo, di ansia e di preoccupazione.

Al contrario, i ricercatori non hanno trovato cambiamenti significativi in qualcuno di questi sintomi fra i partecipanti definiti al gruppo di controllo di waitlist.

“Questo non solo mostra la possibilità ma anche la promessa che la consapevolezza ha per il miglioramento dei risultati di salute mentale in questo vulnerabile, popolazione difficile da raggiungere,„ Lara-Cinisomo ha detto. “Sebbene la popolazione di studio sia piccola, indica che c'è interesse in questo tipo di programmazione.„

I ricercatori hanno riferito i loro risultati in un documento pubblicato nella consapevolezza del giornale ed hanno esaminato la possibilità dell'intervento in altro documento pubblicato nel giornale di professione d'infermiera olistica.

Circa 5,5 milione badante informali, solitamente membri della famiglia, forniscono la cura quotidiana e contributo ai veterani dei militari degli Stati Uniti. Mentre la legislazione federale recente ha cercato di sostenere il contributo finanziario e l'assistenza forniti a questi badante offrendo i programmi quali guida, i gruppi di appoggio, la cura di dilazione ed a volte gli stipendi, questi servizi possono essere limitati a quelli che si occupano dei veterani con le diagnosi specifiche o i tipi di lesioni.

Inoltre, alcuni programmi sono destinati soprattutto per rispondere alle esigenze di cura dei veterani e fortuito rispondere soltanto ai bisogni dei badante, i ricercatori hanno scritto.

“Mentre l'amministrazione di veterani, le fondamenta di Dole ed altre organizzazioni stanno fornendo i servizi, c'è la ricerca per suggerire che alcuni servizi non abbinino spesso i bisogni dei badante,„ Lara-Cinisomo ha detto. “Ancora, c'è stato poca ricerca che ha valutato l'efficacia dei servizi correnti del badante.„

Lara-Cinisomo ha detto quella rispetto ai badante nella popolazione in genere, quelli che si preoccupano per i livelli elevati di esperienza dei veterani di emergenza psicologica, a salubrità globale più difficile ed ha aumentato “il carico del badante„ - che si riferisce allo sforzo emozionale, fisico e finanziario globale connesso con la fornitura dei moduli multipli di cura.

Ulteriormente, i badante dei veterani impegnano il doppio dentro cura altamente stressante o fisicamente esigente, rispetto ad altri badante, secondo lo studio.

La maggior parte dei badante nello studio stava fornendo la cura per più di nove anni e speso 21-30 ore che assistono solamente ai veterani ai bisogni, oltre ad altri obblighi della famiglia, Lara-Cinisomo ha detto.

Una grande percentuale di veterani che stavano preoccupando per le lesioni in relazione con il combattimento avute con un'ampia varietà di altre emissioni di salubrità, compreso la malattia mentale ed il disordine post - traumatico di sforzo, diabete, cancro, trauma cranico traumatico e malattia del Parkinson, Lara-Cinisomo ha detto.

Per essere ammissibili partecipare all'intervento di otto settimane, i badante hanno dovuto essere cura informale/non pagata di fornitura ad un veterano, possono almeno 18 anni, camminare o sedersi per eseguire le attività di consapevolezza e per non avere alcuni problemi sanitari di salute mentale all'infuori di ansia o della depressione.

Dei badante che hanno risposto ai criteri di selezione e si sono iscritti allo studio, 11 sono stati definiti a caso all'intervento di consapevolezza e 12 al gruppo di controllo di waitlist. Tutti partecipanti hanno terminato lo studio e quelli sul waitlist sono stati avuti la possibilità di passare con l'addestramento di consapevolezza dopo il periodo di attesa.

I partecipanti all'intervento di consapevolezza si sono incontrati settimanalmente per due ore dell'istruzione sulle abilità e come applicarle nelle situazioni stressanti. Queste abilità comprendono la messa a fuoco sulle sensazioni dell'organismo per eliminare e diminuire l'attività emozionale e la concentrazione sul presente, rispetto alla ruminazione circa le loro preoccupazioni.

Sono state incoraggiate a praticare questi esercizi a casa per 30-40 minuti giornalmente con l'aiuto di audio CD. I partecipanti hanno riferito che hanno speso una media di un aggancio settimanale di 19 minuti nelle attività a casa.

“Malgrado i nostri piccoli numeri, potevamo indicare che guide di consapevolezza e che dovrebbe essere perseguita non solo dai ricercatori, ma dai professionisti e quelli che forniscono i servizi a questa popolazione,„ ha detto Lara-Cinisomo, che corrente sta lavorando con i colleghi al RAND Corporation ed all'università di Loyola per costruire su questi risultati. “Ci anche potrebbero essere alcuni assegni complementari per il badante ed il veterano, pure, che dovremmo esplorare negli studi futuri, quale sonno migliore.„