Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il ricevitore di Nociceptin è associato con elasticità di PTSD dopo il trauma

La relazione fra il ricevitore di nociceptin ed i sintomi meno severi di PTSD ha implicazioni per il trattamento, secondo un nuovo studio in psichiatria biologica

Meno ricevitori per il nociceptin chimico del cervello di anti-sforzo è associato con i sintomi post - traumatici meno severi di disordine di sforzo (PTSD) nelle donne dell'istituto universitario che hanno avvertito la violenza sessuale, secondo uno studio in psichiatria biologica, pubblicata da Elsevier. La relazione fra densità del ricevitore di nociceptin e la severità di PTSD era presente in donne con i sintomi recenti ma non quelli di PTSD con i sintomi passati, suggerenti un ruolo per i ricevitori nel ripristino dopo la violenza sessuale.

Sebbene gli studi nei modelli animali di PTSD abbiano indicato che il nociceptin promuove l'elasticità, i ricevitori non erano stati studiati mai nella gente con il disordine. Facendo uso della rappresentazione di cervello di tomografia a emissione di positroni, i ricercatori dall'università di Pittsburgh, Pensilvania, hanno indicato che la severità di sintomo di PTSD è associata con meno ricevitori nel mesemcefalo e nelle cervelletto-regioni in questione nel sistema di allarme della minaccia del cervello e che i grilletti subcosciente di trattamento di PTSD si sono riferiti al trauma.

“Questi risultati indicano che la densità in diminuzione del ricevitore di nociceptin è un indicatore di elasticità e del ripristino dopo il trauma. Se gli studi futuri confermano questi risultati, la densità del ricevitore di nociceptin può trasformarsi in in un biomarcatore importante di elasticità nella valutazione di PTSD,„ ha detto l'autore principale Rajesh Narendran, MD.

Le caratteristiche primarie di PTSD comprendono le memorie intrusive dell'evento traumatico e dell'evitare qualche cosa che ricordi ad uno del trauma. In donne con PTSD recente, questi sintomi primari sono stati associati forte con densità del ricevitore di nociception.

“Le alterazioni nel regolamento del ricevitore di nociceptin in PTSD potrebbero indicare i trattamenti specifici che potrebbero mirare a questo ricevitore per trattare i sintomi di PTSD,„ hanno detto John Krystal, editore della psichiatria biologica.

Ciò sarebbe un avanzamento importante per il disordine, come i farmaci attualmente disponibili per PTSD trattano i sintomi secondari del disordine, quale l'umore negativo, ma non trattano i sintomi primari connessi con le misure del ricevitore in questo studio.

Ciò significa che la relazione fra la severità di sintomo di PTSD ed i ricevitori di nociceptin nel cervello delle donne che hanno avvertito la violenza sessuale non solo fornisce la comprensione critica per la comprensione della biologia di elasticità e del ripristino dopo il trauma, ma egualmente apre i viali potenziali per il miglioramento il trattamento e della prevenzione di PTSD.

Sorgente: https://www.elsevier.com/about/press-releases/research-and-journals/anti-stress-brain-chemical-is-related-to-ptsd-resilience-after-trauma