Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori finlandesi scoprono la mutazione genetica che diminuisce l'interazione del sociale di timore, di ansia e di aumenti

I ricercatori finlandesi all'università di Finlandia orientale ed all'università di Oulu hanno scoperto di un nuovo tipo di mutazione genetica che diminuisce il timore e l'ansia ed aumenta l'interazione sociale. I ricercatori hanno impiegato la tecnologia di manipolazione del gene per eliminare il gene di P4h-tm dal genoma del mouse e per trovare un cambiamento inatteso nel comportamento del mouse. I mouse knockout di P4h-tm hanno mostrato che il coraggio notevole e una mancanza di essere indifeso istruito hanno paragonato ai mouse selvaggio tipi congenic ad un gene funzionale di P4h-tm. I risultati sono stati pubblicati in neurofarmacologia.

Ricerca ha valutato i mouse con una grande batteria comportamentistica della prova che ha compreso un tipo novello di prova per la reazione di panico. I mouse sono stati collocati in una casella ermetica che in primo luogo è stata riempita con l'aria regolare della stanza, poi con l'anidride carbonica di 10%. Una concentrazione elevata di anidride carbonica induce una reazione di congelamento innata che è pensata per somigliare alla sensibilità del soffocamento in pazienti che soffrono dagli attacchi di panico. I mouse knockout di P4h-tm video sostanzialmente più di meno il congelamento che i mouse di controllo in risposta all'esposizione dell'anidride carbonica. Nelle prove per interazione sociale, i mouse knockout di P4h-tm hanno stabilito chiaramente più contatto con un altro mouse che i comandi. Inoltre, le prove comportamentistiche usate ordinariamente per la schermatura delle droghe antianxiety ed antideprimenti hanno rivelato il timore diminuito, l'ansia e l'essere indifeso istruito in mouse di espulsione di P4h-tm. Più ulteriormente, lo studio ha trovato una connessione fra l'anatomia del cervello ed il fenotipo comportamentistico: l'espressione del gene di P4h-tm era particolarmente alta nell'amigdala che svolge un ruolo chiave nel controllare le reazioni emozionali, compreso timore ed ansia.

Il gene di P4h-tm rappresenta la trascrizione della proteina di P4H-TM. Questa proteina appartiene alla famiglia di prolyl-4-hydroxylases che svolgono un ruolo fondamentale nell'adattamento cellulare ad una mancanza improvvisa di ossigeno. Tuttavia, la proteina di P4H-TM differisce dall'altro prolyl-4-hydroxylases sia nella sua struttura che nella posizione insolita (reticolo endoplasmatico). Il ruolo fisiologico della proteina di P4H-TM rimane evasivo malgrado gli anni di ricerca intensiva, ma è presupposto per avere altri effetti su biologia cellulare oltre ad adattamento ai livelli varianti dell'ossigeno. Ricerca egualmente ha verificato l'inattivazione altri di tre prolyl-4-hydroxylases conosciuti nelle righe separate del mouse. Questi mouse non hanno mostrato il comportamento anormale nelle prove suddette.

“I nostri risultati sono realmente interessanti, ma basato su uno studio internazionale recente piombo dall'università di università, conosciamo che la carenza del gene di P4H-TM provoca i difetti inerenti allo sviluppo severi in esseri umani,„ il professor Heikki Tanila dall'università di Finlandia orientale notiamo e continuiamo: “Tuttavia, alla luce di conoscenza attuale, non possiamo dire se questi effetti nocivi risultano dallo sviluppo embrionale o se egualmente comparirebbero se la funzione della proteina di P4H-TM fosse inibita nell'età adulta.„

“Potremmo migliore ritrovamento una risposta a questo problema usando l'inattivazione condizionale del gene in cui il gene potrebbe essere spento a tutta l'età desiderata,„ il Dott. Henri Leinonen, il primo autore dell'articolo, concludiamo.

“In un esperimento ideale, P4h-tm sia spento soltanto nell'amigdala di un mouse adulto,„ il Dott. Leinonen aggiunge.

Sebbene l'effetto notevole dell'espulsione del gene di P4h-tm sulle reazioni emozionali dei mouse provenga ancora lontano dall'applicazione terapeutica, può fra poco piombo alla scoperta dei meccanismi del neurochemical che regolamentano le emozioni e può contribuire a sviluppare le droghe antianxiety ed antideprimenti novelle. I disordini e la depressione di ansia sono un problema globale enorme. Secondo l'organizzazione mondiale della sanità (WHO), quasi 300 milione persone universalmente soffrono dai disordini di ansia ed oltre 300 milioni soffra dalla depressione.