Lo studio evidenzia le grandi differenze nel rischio di trasmissione negli scoppi del morbillo

Ricerchi che può venire a pregiudicare il tracciato del contatto e misure di controllo di infezione negli scoppi futuri del morbillo ora è stata presentata. Uno studio su uno scoppio di morbillo a Gothenburg, Svezia, differenze di manifestazioni di un anno fa grandi nel rischio di trasmissione da un paziente ad un altro.

Durante lo scoppio del morbillo a Gothenburg, la Svezia, 2017-18, la maggior parte dei casi (16 di 28) ha avuta “infezioni dell'innovazione„: cioè morbillo in persone precedentemente immunizzate, molte di loro che sono lavoratori di sanità.

Lo studio responsabile, pubblicato nel giornale Eurosurveillance, indica che i casi con “il morbillo dell'innovazione„ hanno avuti più bassi livelli del virus (“un caricamento virale ") relativamente basso nelle vie respiratorie superiori ed ha avuto meno tosse, che il morbillo in persone unvaccinated. Inoltre, il precedente non ha causato alcuna trasmissione in avanti.

“Le infezioni dell'innovazione„ sembrano essere molto meno contagiose e non potremmo identificare alcuna trasmissione in avanti dalle persone con un'infezione dell'innovazione, 'indica Nicklas Sundell, il primo autore dello studio, un ricercatore all'accademia di Sahlgrenska e medico della malattia infettiva all'ospedale universitario di Sahlgrenska (Unione Sovietica).

Una ricerca clinica regolare non rende risposta affidabile circa il tipo di morbillo che una persona ha: il tipo di innovazione di infezione di morbillo o del tipo altamente contagioso morbillo “del naïve„ (" principiante„ o primario). Tuttavia, lo studio indica che è fattibile, con i metodi sistematici del laboratorio, distinguere le infezioni dell'innovazione dalle infezioni “del naïve„.

Secondo i ricercatori, i risultati dovrebbero contribuire ad identificare rapido chi ha che tipo di morbillo durante lo scoppio, quindi facilitante le misure di controllo di infezione limitando contatto che rintraccia intorno alle infezioni di innovazione.

“Per identificare le infezioni di innovazione ad una fase iniziale, proponiamo una classificazione provvisoria veloce per supportare le decisioni sulle misure dirintracciamento durante lo scoppio del morbillo,„ dice il professore associato Lars-Magnus Andersson, il ricercatore senior dietro lo studio ed anche Senior Consultant ed il capo del dipartimento della prevenzione di infezione ed il controllo all'Unione Sovietica.

Di 28 casi del morbillo ha identificato lo scoppio di Gothenburg, 16 erano infezioni dell'innovazione e 12 infezioni del naïve. Inoltre, sei “infezioni vaccino„ (causate dal vaccino stesso) egualmente sono state diagnosticate. Nello studio, le registrazioni pazienti sono state esaminate in modo retrospettivo e tutti i casi dell'infezione del morbillo sono stati classificati come naïve, l'innovazione o infezione del vaccino.

I confronti dei dati clinici e del caricamento virale sono stati effettuati fra naïve e le infezioni dell'innovazione. Lo studio è stato svolto in collaborazione con i dipartimenti di controllo di malattie comunicativo nella regione Västra Götaland e dell'unità di controllo della malattia infettiva all'ospedale universitario di Sahlgrenska.

Source:
Journal reference:

Sundell, N. et al. (2019) Measles outbreak in Gothenburg urban area, Sweden, 2017 to 2018: low viral load in breakthrough infections. Eurosurveillance. doi.org/10.2807/1560-7917.ES.2019.24.17.1900114.