La piccola droga della molecola può aiutare la resistenza sormontata del ibrutinib in lymphona delle cellule del mantello

Uno studio al centro del Cancro di Anderson di MD dell'università del Texas dimostrato come una piccola droga della molecola scoperta all'istituzione può aiutare la resistenza sormontata al trattamento con ibrutinib in pazienti con linfoma delle cellule del mantello.

La droga, IACS-10759, era la prima terapia da diventare dal concetto al test clinico da divisione di scoperta della terapeutica di Anderson di MD, un motore unico di droga scoperta creato per rispondere al paziente insoddisfatto ha bisogno di. IACS-10759 è corrente nei test clinici di fase I per la leucemia mieloide acuta come pure per i tumori solidi ed il linfoma.

I risultati da uno studio che esplora l'efficacia della droga nel linfoma ibrutinib-resistente delle cellule del mantello sono stati pubblicati nell'emissione online dell'8 maggio della medicina di traduzione di scienza.

Lo studio ha esplorato il collegamento fra riprogrammare e la crescita metabolica della cellula tumorale, metastasi e la resistenza terapeutica, facendo uso di tre modelli paziente-derivati differenti del mouse dello xenotrapianto e dell'analisi genomica degli esemplari. Riprogrammare metabolico è un marchio di garanzia emergente di biologia del tumore in cui le cellule tumorali si evolvono per contare su due trattamenti metabolici chiave - glicolisi e fosforilazione ossidativa (OXPHOS) - per supportare la loro crescita e sopravvivenza.

“Per studiare gli effetti terapeutici di IACS-10759, abbiamo sviluppato un linfocita B ibrutinib-resistente il modello del mouse che di linfoma facendo uso delle celle del tumore isolate da liquido cerebrospinale da un paziente che non ha risposto alle terapie multiple compreso ibrutinib,„ ha detto Michael Wang, M.D., professore di linfoma & mieloma e cavo di studio. “Abbiamo indicato che riprogrammare metabolico verso OXPHOS e il glutaminolysis è associato con la resistenza terapeutica a ibrutinib nel linfoma delle cellule del mantello, un linfoma incurabile delle cellule con i risultati clinici difficili. L'inibizione di OXPHOS con i risultati IACS-10759 nella profonda inibizione della crescita in vivo e in vitro nel cancro ibrutinib-resistente e paziente-derivato modella.„

I test clinici nazionalmente hanno messo a fuoco sulla via di PI3K/AKT/mTOR nel linfoma ricaduto e/o refrattario, ma il successo clinico finora è stato limitato. Il gruppo di Wang ha indicato a prova che il glutaminolysis e OXPHOS sembrano essere una via prominente del metabolismo energetico in celle ibrutinib-resistenti di linfoma delle cellule del mantello.

Ibrutinib è stato approvato dagli Stati Uniti Food and Drug Administration nel 2013 per il trattamento linfoma ricaduto/refrattario delle cellule del mantello ed ora è usato come terapia di prima linea. La droga ha dimostrato l'attività antitumorale con un tasso di risposta globale di 68 per cento e della durata mediana di sopravvivenza di 18 mesi.

Poichè il tasso di sopravvivenza di un anno è 22 per cento dopo la ricaduta su ibrutinib, c'è un bisogno urgente di identificare le opzioni terapeutiche alterne per linfoma delle cellule del mantello, secondo Linghua co-senior Wang autore, Ph.D., assistente universitario di medicina genomica, che ha detto lo studio “cedole lo sfruttamento delle vie metaboliche del cancro attivo, particolarmente OXPHOS e il glutaminolysis, di migliorare i risultati clinici per linfoma delle cellule del mantello ed altri linfomi.„

L'indagine successiva è in corso e con una prova di linfoma di fase I che includerà un gruppo ibrutinib-resistente.

Sorgente: https://www.mdanderson.org/newsroom/study-shows-md-anderson-developed-drug-effective-in-overcoming-ibrutinib-resistance-in-mantle-cell-lymphoma.h00-159303045.html