Lo studio rivela il rischio aumentato di cancro, morte prematura in giovani pazienti con la malattia di viscere infiammatoria

Un nuovo studio ha rivelato un rischio aumentato di cancro e di morte prematura in persone che hanno sviluppato le viscere infiammatorie malattia-compreso colite ulcerosa (UC) ed il morbo di Crohn (CD)--durante l'infanzia.

Per lo studio alimentare di terapeutica & di farmacologia, i ricercatori in Danimarca e la Finlandia hanno seguito 6.689 pazienti diagnosticati con il UC o il CD prima di 18 anni. Sopra seguito mediano di 9,6 anni (quando i pazienti hanno avuti un'età media di 22,3 anni), 72 pazienti hanno sviluppato il cancro e 65 sono morto. La maggior parte dei cancri erano nel piccolo o nell'intestino crasso, ma c'erano egualmente casi dei linfomi e pelano i melanomi.

I pazienti diagnosticati con il UC durante l'infanzia hanno avuti un elevato rischio 2,5 volte di sviluppare il cancro e un elevato rischio 3,7 volte della morte durante il seguito rispetto alla popolazione in genere. Per il CD, il rischio era 2,6 volte più su per cancro e 2,2 volte su per la morte rispetto alla popolazione in genere. Le cause della morte principali erano cancro, suicidio ed infezioni.

I risultati sollecitano l'importanza di sorveglianza del cancro per i giovani pazienti con il UC o il CD. Inoltre, il rischio aumentato di suicidio trovato nello studio indica la necessità di valutare la salute mentale dei pazienti.