Lo studio sudoccidentale di UT suggerisce perché UTIs ha alta tariffa di ricorrenza in donne postmenopausali

Uno studio sudoccidentale di UT suggerisce perché le infezioni di apparato urinario (UTIs) hanno così alta tariffa di ricorrenza in donne postmenopausali - parecchie specie di batteri possono invadere le pareti della vescica.

Il trattamento di UTI è la ragione più comune per le prescrizioni antibiotiche in adulti più anziani. A causa della prevalenza di UTIs, l'impatto sociale è annualmente miliardi del trattamento e massimi di costi di dollari.

“UTI ricorrente (RUTI) diminuisce la qualità di vita, colloca un carico significativo sul sistema sanitario e contribuisce alla resistenza antimicrobica,„ ha detto il Dott. Kim Orth, professore di biologia molecolare e della biochimica a UTSW ed autore senior dello studio, pubblicato nel giornale di biologia molecolare.

La ricerca dimostra che parecchie specie di batteri possono lavorare il loro modo dentro l'area della vescica umana, chiamata il urothelium, nei pazienti di RUTI. La diversità batterica, resistenza a antibiotici e la risposta immunitaria adattabile tutta svolge i ruoli importanti in questa malattia, lo studio suggerisce.

“I nostri risultati rappresentano un punto nella comprensione del RUTIs in donne postmenopausali,„ ha detto il Dott. Orth, anche un ricercatore del Howard Hughes Medical Institute prestigioso che tiene il conte A. Forsythe Chair nella scienza biomedica ed è un W.W. Caruth, studioso del Jr. nella ricerca biomedica a UTSW. “Dovremo usare i metodi all'infuori degli antibiotici per trattare questa malattia, come ora osserviamo i diversi tipi di batteri nella parete della vescica di questi pazienti.„

Dall'arrivo degli antibiotici negli anni 50, i pazienti ed i medici hanno contato sugli antibiotici per il trattamento di UTI.

“Poichè il tempo ha acceso, tuttavia, le emissioni antibiotiche importanti della resistenza e di allergia sono emerso, piombo alle situazioni molto provocatorie e complesse per cui poche scelte del trattamento sono lasciate e la sua vita può essere sulla riga,„ ha detto il Dott. Philippe Zimmern, professore dell'urologia e un autore co-senior. “Di conseguenza, questo nuovo organismo dei dati in donne influenzate da RUTIs esemplifica che cosa una collaborazione pluridisciplinare può raggiungere andare avanti e indietro fra il laboratorio e la clinica.„

UTIs è uno dei tipi più comuni di infezioni batteriche in donne, rappresentanti quasi 25 per cento di tutte le infezioni. La ricorrenza può variare da 16-36 per cento in donne premenopausal a 55 per cento dopo menopausa. Il pensiero di fattori per determinare le più alte tariffe di UTI in donne postmenopausali comprende il prolasso pelvico dell'organo, il diabete, la mancanza di estrogeno, la perdita di lattobacilli nella flora vaginale e la colonizzazione aumentata dei tessuti che circondano l'uretra da Escherichia coli (Escherichia coli).

L'ultima configurazione di risultati sulle decadi delle scoperte cliniche di UTI da Dott. Zimmern, che ha suggerito la collaborazione al Dott. Orth, con altri colleghi del sistema di UT.

Il gruppo di UTSW, che i ricercatori inclusi da biologia molecolare, da patologia, dall'urologia e dalla biochimica, batteri esaminati in vescica biopsia da 14 pazienti di RUTI che usando gli indicatori fluorescenti mirati a, una tecnica che non era stata usata per cercare i batteri nel tessuto umano della vescica.

“I batteri che abbiamo osservato possono infiltrarsi in in profondità nel tessuto della parete della vescica, anche dopo il livello di urothelium,„ ha detto in primo luogo ed il Dott. co-corrispondente Nicole De Nisco, un assistente universitario dell'autore delle scienze biologiche a UT Dallas che ha iniziato questa ricerca come collega postdottorale nel laboratorio del Dott. Orth. “Egualmente abbiamo trovato che la risposta immunitaria adattabile è abbastanza attiva in essere umano RUTIs.„

Il tessuto umano d'accesso era tasto, la nota dei ricercatori, poichè il campo in gran parte ha contato sui modelli del mouse che sono limitati alle durate della vita di 1,3 - 3 anni, secondo la razza.

“La maggior parte del lavoro nella letteratura si è occupato delle età 25 - 40 delle donne,„ ha detto il Dott. Zimmern, che tiene la presidenza di John e di Felecia Caino nella salubrità delle donne, recentemente stabilita nel suo onore. “Questa è prova diretta in donne postmenopausali influenzate con RUTIs, un segmento della nostra popolazione che si è sviluppata con l'invecchiamento dei figli del baby boom e la speranza di vita più lunga in donne.„

Gli studi futuri metteranno a fuoco sulla determinazione delle tecniche efficaci per eliminare questi batteri ed infiammazione cronica dalla vescica, trovante le nuove strategie per migliorare la risposta di sistema immunitario e segnante i vari agenti patogeni con esattezza batterici addetti a RUTIs.

Sorgente: https://www.utsouthwestern.edu/newsroom/articles/year-2019/postmenopausal-uti.html