La bassa umidità ha potuto essere il migliore amico dei virus di influenza

I ricercatori di Yale hanno segnato una ragione per la quale con esattezza chiave la gente è più probabile ammalarsi e perfino morire da influenza durante i periodi invernali: bassa umidità.

Mentre gli esperti sanno che le temperature e la bassa umidità fredde promuovono la trasmissione del virus di influenza, più di meno è capito circa l'effetto di umidità in diminuzione sulle difese del sistema immunitario contro l'infezione di influenza.

Il gruppo di ricerca di Yale, piombo da Akiko Iwasaki, il Waldemar Von Zedtwitz Professore del Immunobiology, ha esplorato la domanda facendo uso dei mouse geneticamente modificati per resistere all'infezione virale come gli esseri umani fanno. I mouse tutti sono stati alloggiati nelle camere alla stessa temperatura, ma con umidità bassa o normale. Poi sono stati esposti al virus di influenza A.

I ricercatori hanno trovato che la bassa umidità ha ostacolato la risposta immunitaria degli animali in tre modi. Ha impedito le ciglia, che sono strutture del tipo di capelli in celle delle gallerie di ventilazione, dall'eliminazione le particelle e del muco virali. Egualmente ha ridotto l'abilità delle celle della galleria di ventilazione a danno della riparazione causato dal virus nei polmoni. Il terzo meccanismo ha compreso gli interferoni, o le proteine di segnalazione hanno rilasciato dalle celle infettate da virus per avvisare le celle vicine alla minaccia virale. Nell'ambiente di bassa umidità, questo sistema di difesa immune innato si è guastato.

Lo studio offre la comprensione in perché l'influenza è più prevalente quando l'aria è asciutta. “È ben noto che dove l'umidità cade, una punta nell'incidenza di influenza e la mortalità accade. Se i nostri risultati in mouse sostengono in esseri umani, il nostro studio fornisce un meccanismo possibile che è alla base di questa natura stagionale della malattia di influenza,„ ha detto Iwasaki.

Mentre i ricercatori hanno sottolineato che l'umidità non è il solo fattore negli scoppi di influenza, è importante che dovrebbe essere considerata durante la stagione invernale. Il vapore acqueo aumentante nell'aria con gli umidificatori a casa, il banco, il lavoro e perfino gli ambienti dell'ospedale è una strategia potenziale per diminuire i sintomi di influenza e ripristino della velocità, hanno detto.

Sorgente:

Yale University

Riferimento del giornale:

Iwasaki, A. et al. (2019). L'umidità ambientale bassa altera la funzione della barriera e la resistenza innata contro l'infezione di influenza. Atti dell'Accademia nazionale delle scienze. doi.org/10.1073/pnas.1902840116