Lo studio mira ad ottimizzare l'impianto dell'unità in pazienti con il rischio del colpo e della fibrillazione atriale

Secondo gli studi clinici, circa un terzo dei pazienti con la fibrillazione atriale soffrirà un colpo durante la loro vita. Fra 70 e 90% di questi colpi sono causati da un embolo formato nell'annesso atriale sinistro.

In pazienti con le controindicazioni agli anticoagulanti orali, un occluder atriale sinistro dell'annesso (LAAO) è impiantato spesso per impedire il flusso sanguigno che entra nel LAA. Ma questa strategia non è senza problemi ed il successo dell'unità dipende spesso dall'esperienza del clinico. L'entrata in vigore può anche piombo ai coaguli di sangue fuori dell'unità, finalmente piombo per segnare se non trattato.

Lo scopo di uno studio, pubblicato a marzo nelle frontiere in fisiologia, era di sviluppare gli strumenti basati sui modelli biofisici e sulle interfacce interattive per ottimizzare le terapie dell'unità di LAAO. Lo studio piombo da Òscar Camara, un ricercatore con il gruppo di ricerca di Physense, che è una parte dell'unità di BCN MedTech al dipartimento di UPF di informazioni e di tecnologie di comunicazione (DTIC).

Uno studio che riassume il buon lavoro del nostro gruppo di ricerca nel corso degli ultimi tre anni e fa parte del progetto definitivo di diploma di maturità classica nell'assistenza tecnica biomedica da Ainhoa M. Aguado, primo autore dello studio.„

Òscar Camara

VIDAA, una piattaforma virtuale interattiva del web di impianto 3D

Per ottenere il la maggior parte appropri le configurazioni di LAAO per una morfologia paziente-specifica data di LAA, i ricercatori ha creato una piattaforma virtuale interattiva del web di impianto 3D chiamata VIDAA. Poi, in base alle funzionalità della forma dell'annesso del paziente, i ricercatori hanno calcolato l'unità di LAAO di promessa.

Facendo uso dei dati geometrici ed anatomici dell'annesso atriale sinistro del paziente, insieme all'unità ad-hoc più adatta, le maglie volumetriche sono state sviluppate per eseguire le simulazioni di fluidodinamica computazionale. Così i ricercatori potevano valutare i reticoli di flusso sanguigno stimati dopo impianto dell'unità.

Quindi, combinando la piattaforma di VIDAA con le simulazioni di calcolo è stato possibile identificare le configurazioni di LAAO associate ad un più a basso rischio di formazione dell'embolo ed anche rivelare che il posizionamento dell'unità è un elemento chiave nella creazione delle regioni con i flussi sanguigni turbolenti dopo impianto.

Sorgente:

Universitat Pompeu Fabra - Barcellona

Riferimento del giornale:

Aguado, DI MATTINA et al. (2019) in silico ottimizzazione di impianto atriale sinistro del Occluder dell'annesso facendo uso di interattivo e tecniche di modellizzazione. Frontiere in fisiologia. doi.org/10.3389/fphys.2019.00237