L'immunoterapia è l'argomento più prominente nella ricerca sul cancro dell'interfaccia, rapporto rivela

Un nuovo rapporto pubblicato oggi evidenzia le aree di ricerca differenti nel campo del cancro di interfaccia, indicando che l'immunoterapia è l'argomento più prominente e rivela i paesi che stanno determinando questa ricerca. Lo studio, “comprensioni di ricerca del melanoma: Urti, tendenze, opportunità„, rilasciate durante il mese di consapevolezza del Cancro di interfaccia tramite l'affare Elsevier di analisi dei dati di informazioni, le mappe e la ricerca accademica delle analisi sul melanoma globalmente fra 2013-2018.

I risultati nel rapporto evidenziano che la ricerca del melanoma ha rappresentato 4-5 per cento di tutto l'output di ricerca sul cancro globalmente durante le due decadi scorse, con appena sotto 50.000 pubblicazioni del melanoma pubblicate fra 2013 e 2018, suggerendo la più ricerca può essere fatto.

Il melanoma rimane un'emissione crescente per i sistemi sanitari intorno al mondo e la comunità di ricerca globale sembra reagire bene ad una domanda aumentata alle aree di promessa del trattamento del mezzo, quale immunoterapia. Il nostro rapporto nel melanoma circostante di ecosistema della ricerca è destinato per creare una visualizzazione di occhio di uccelli dello stato della ricerca del melanoma e del suo trattamento, mentre argomenti inesplorati anche d'affioramento per ulteriore studio.„

Maria de Kleijn, servizi analitici dello SVP, Elsevier

L'immunoterapia, il trattamento di cancro con le sostanze che rinforzano la risposta immunitaria naturale dell'organismo, è l'argomento più prominente all'interno della ricerca del melanoma, rappresentante 4,9 per cento dei documenti pubblicati fra 2013 e 2018. Specificamente, la ricerca ha vertuto le immunoterapie di recente sviluppato, quali nivolumab, ipilimumab e lambrolizumab. I 10 articoli principali di immunoterapia comprendono la ricerca sia sulle monoterapie, o terapie della unico droga che combinazioni della droga. Mentre la maggior parte della ricerca del melanoma sta avendo luogo nella medicina, il campo dell'informatica egualmente sta avendo un impatto, specialmente nei sistemi diagnostici del melanoma.

L'output della ricerca è dominato dai ricercatori basati negli Stati Uniti, con vicino 18.000 documenti pubblicati durante il periodo di tempo. Tuttavia, sorprendente, il livello relativo dell'Italia di fuoco sul melanoma era maggior degli Stati Uniti' come il disgaggio della ricerca dell'Italia sul melanoma come proporzione di suo portafoglio totale della ricerca è sopra la media globale.

Ulteriori risultati evidenziati nel rapporto

Dei 10 paesi principali dall'output di ricerca nella ricerca del melanoma:

  • Cinque erano europeo (Germania, Italia, Regno Unito, Francia e Spagna), rappresentante collettivamente 15.688 documenti pubblicati.
  • Quando la ricerca è confrontata alla tariffa del melanoma ad un livello di paese, solo l'Australia e la Germania dai 10 paesi principali in termini di tariffe del melanoma sono egualmente nei 10 paesi più attivi principali che si impegnano nella ricerca del melanoma.
  • I paesi del Nord e dell'Europa centrale sono fra alcuni dei posti più comuni in cui il melanoma è diagnosticato, tuttavia, non sono comparso nella lista principale 10 dei paesi impegnati nella ricerca del cancro.

Principale 10 paesi da output da studioso nella ricerca del melanoma (2013-2018)

  1. Gli Stati Uniti
  2. La Cina
  3. La Germania
  4. L'Italia
  5. Il Regno Unito
  6. La Francia
  7. L'Australia
  8. Il Giappone
  9. La Spagna
  10. Il Canada

Come componente del rapporto, Elsevier egualmente ha effettuato una revisione bibliografica nella ricerca del melanoma ed ha evidenziato alcuni risultati relativi a colore della pelle ed al melanoma

  • Malgrado essere più a rischio della morte dal melanoma, c'è uno spazio nella conoscenza sulle strategie per impedire ed individuare il melanoma in gente pelata più scura.
  • La piccola quantità di ricerca condotta nell'esperienza nella gente dalla carnagione scura che sviluppa il melanoma, egualmente ha rivelato le lacune etniche e razziali nella letteratura della ricerca. Queste lacune comprendono una definizione poco chiara delle minoranze etniche; presupposti falsi fra i dermatologi che le minoranze etniche sono di meno a rischio di dal il cancro di interfaccia indotto da UV; e credenze false fra le minoranze etniche che la pigmentazione scura protegge dal cancro di interfaccia.
  • Sebbene la gente dalla carnagione scura sia meno probabile che le persone dalla carnagione chiara sviluppare il melanoma, coloro che sviluppa la fronte di taglio di malattia un elevato rischio significativamente della mortalità, con la sopravvivenza quinquennale che varia da 72 per cento per gli afroamericani a 81 per cento per i latino-americani - ha confrontato a vicino 90 per cento per i Caucasians (basati sugli studi degli Stati Uniti).

Poichè questo rapporto mostra, il melanoma è un fuoco significativo della ricerca accademica globalmente e mentre è chiaro che i pazienti stanno traendo giovamento dall'ultima ricerca sulle terapie innovarici per trattare il melanoma, ci sono lacune che devono essere indirizzate con la più ricerca.

Sorgente: Elsevier

Source: