Il nuovo studio esplora il collegamento fra inquinamento atmosferico ed ansia in relazione con il traffico di infanzia

L'esposizione ad inquinamento atmosferico è un problema sanitario globale affermato connesso con le complicazioni per la gente con asma e malattia respiratoria come pure condizioni del cuore e un rischio aumentato del colpo e secondo l'organizzazione mondiale della sanità, è responsabile di milioni di morti annualmente. La prova emergente ora suggerisce che l'inquinamento atmosferico possa anche urtare lo sviluppo metabolico e neurologico dei bambini.

Un nuovo studio dai ricercatori all'università di centro medico dell'ospedale pediatrico di Cincinnati e di Cincinnati esamina la correlazione fra l'esposizione ad inquinamento atmosferico in relazione con il traffico (TRAP) e l'ansia di infanzia, esaminando la neurochimica alterata in preadolescenti.

La prova recente suggerisce che il sistema nervoso centrale sia particolarmente vulnerabile ad inquinamento atmosferico, suggerente un ruolo in eziologia dei disturbi mentali, come ansia o la depressione.

Ciò è il primo studio per usare neuroimaging per valutare l'esposizione della TRAPPOLA, il dysregulation del metabolita nel cervello ed i sintomi generalizzati di ansia fra i bambini altrimenti in buona salute.„

Kelly Brunst, PhD, assistente universitario nel ministero della salute ambientale all'istituto universitario di medicina e autore principale sullo studio

Lo studio è stato pubblicato tramite la ricerca ambientale del giornale ed è accessibile in linea.

I ricercatori hanno valutato la rappresentazione di 145 bambini ad un'età media di 12 anni, osservante specificamente i livelli di myo-inositolo trovati nel cervello con una tecnica di risonanza magnetica specializzata, la spettroscopia a risonanza magnetica. l'Myo-inositolo è un metabolita naturale pricipalmente trovato in cellule cerebrali specializzate conosciute come le celle glial, quelle assiste al volume delle cellule ed al bilanciamento di mantenimento del liquido nel cervello e servisce da regolatore per gli ormoni e l'insulina nell'organismo. Gli aumenti nei livelli dell'myo-inositolo correlano con una popolazione aumentata delle celle glial, che si presenta spesso negli stati di infiammazione.

Hanno trovato che, fra quelli esposti ai livelli elevati della TRAPPOLA recente, c'erano importante crescite di myo-inositolo nel cervello, rispetto a quelli all'esposizione più bassa della TRAPPOLA. Egualmente hanno osservato gli aumenti in myo-inositolo da associare con i sintomi generalizzati di ansia. “Nell'più alto, gruppo recente dell'esposizione, abbiamo veduto un aumento di 12% nei sintomi di ansia,„ dice Brunst.

Brunst ha notato tuttavia, quello l'aumento osservato nei sintomi generalizzati riferiti di ansia in questo gruppo dei bambini tipicamente di sviluppo era relativamente piccolo e non è probabile provocare una diagnosi clinica di un disordine di ansia. “Tuttavia, penso che possa parlare ad un più grande impatto su salubrità della popolazione… che ha aumentato l'esposizione ad inquinamento atmosferico può avviare la risposta infiammatoria del cervello, come evidente tramite gli aumenti abbiamo veduto in myo-inositolo,„ dice Brunst. “Questo può indicare che le popolazioni sicure sono ad un rischio aumentato per i risultati più difficili di ansia.„

Sorgente:

Università di centro sanitario accademico di Cincinnati

Riferimento del giornale:

Brunst, 2019) Myo-inositoli del K. et al. (media gli effetti di inquinamento atmosferico in relazione con il traffico sui sintomi generalizzati di ansia agli anni del   dell'età 12. Ricerca ambientale. doi.org/10.1016/j.envres.2019.05.009.