Lo studio mostra la relazione fra le abittudine alimentare sul lavoro e la dieta globale, salubrità

Un nuovo studio nel giornale americano di medicina preventiva, pubblicato da Elsevier, ha dimostrato che gli impiegati ad un grande ospedale urbano che ha approvvigionato il meno alimento sano nel suo self-service erano più probabili avere una dieta non sana fuori di lavoro, essere di peso eccessivo e/o obesi ed avere fattori di rischio per il diabete e la malattia cardiovascolare, ha confrontato agli impiegati che hanno fatto gli approvvigionamenti più sani.

Questi risultati contribuiscono ad una migliore comprensione della relazione delle abittudine alimentare sul lavoro con la dieta e la salubrità globali e possono contribuire a modellare i programmi di benessere del posto di lavoro che sia migliori i risultati a lungo termine di salubrità che diminuisca i costi.

i programmi Datore di lavoro-patrocinati per promuovere il cibo sano potrebbero raggiungere milioni di Americani e contribuire a porre freno l'obesità, un'epidemia di peggioramento che piombo troppo spesso al diabete, alla malattia cardiovascolare ed al cancro.„

Principale inquirente Anne N. Thorndike, MD, MPH, divisione di medicina interna generale, dipartimento di medicina, policlinico di Massachusetts e facoltà di medicina di Harvard, Boston, mA, U.S.A.

La maggior parte dei Americani spendono circa la metà delle loro ore del risveglio sul lavoro e consumano l'alimento hanno acquistato sul lavoro. Quasi un terzo di tutti i lavoratori degli Stati Uniti è obeso, che ha un impatto oltre i rischi sanitari della persona. La ricerca precedente ha indicato che l'obesità contribuisce all'più alto assenteismo, alla più scarsa produttività ed alle più alte spese di sanità per i datori di lavoro. I risultati di questo studio possono piombo alle strategie più efficaci per incoraggiare gli impiegati a scegliere gli alimenti più sani ed a diminuire i loro rischi per le circostanze croniche.

“I programmi di benessere del posto di lavoro hanno il potenziale di promuovere i cambiamenti di stile di vita fra le grandi popolazioni degli impiegati, eppure fin qui ci sono stati sfide a sviluppare gli efficaci programmi. Speriamo che i nostri risultati contribuiscano ad informare lo sviluppo di accessibile, evolutivo e gli interventi accessibili,„ hanno notato Jessica L. McCurley, PhD, MPH, uno dei ricercatori e del collega postdottorale dello studio al dipartimento di medicina, policlinico di Massachusetts e la facoltà di medicina di Harvard, Boston, il mA, U.S.A.

I partecipanti erano 602 impiegati del policlinico di Massachusetts che hanno usato regolarmente i self-service dell'ospedale e sono stati iscritti ad uno studio nel 2016 −2018 di promozione della salute. Come componente “dei contrassegni del semaforo„ dell'ospedale “scelga bene, mangiano bene„ il programma, alimenti e le bevande nei self-service dell'ospedale hanno per indicare il loro healthfulness: il verde è sano, il giallo è meno sano ed il rosso è non sano. Le visualizzazioni dell'alimento egualmente sono state modificate per mettere le scelte più sane nella linea di mira diretta, mentre gli alimenti non sani sono stati resi meno accessibili per diminuire gli approvvigionamenti di impulso. “Le strategie di contrassegno semplificate forniscono un'opportunità di istruire gli impiegati senza limitare la loro libertà di scelta. In futuro, facendo uso dei dati di approvvigionamento fornire ha personalizzato il feedback nutrizionale via il email o l'invio di messaggi di testo è un'altra opzione da esplorare per incoraggiare il cibo sano,„ Dott. aggiunto Thorndike.

Lo studio è un'analisi trasversale degli approvvigionamenti dell'alimento del posto di lavoro dai dati del registratore di cassa; rapporti del consumo alimentare dalle indagini; e risultati dei test, diagnosi ed informazioni cardio-metabolici del farmaco. Facendo uso dei dati di approvvigionamento del self-service, i ricercatori hanno sviluppato un punteggio d'approvvigionamento sano (HPS) per valutare la qualità dietetica degli approvvigionamenti del camice degli impiegati. I ricercatori hanno confrontato il HPS dei partecipanti alla qualità della loro dieta globale (facendo uso di un'indagine e di uno strumento online sviluppati dall'istituto nazionale contro il cancro) come pure alle misure dell'obesità, del diabete, dell'ipertensione e di ricco in colesterolo (dati acquistati con i risultati dei test e la auto-segnalazione). L'analisi ha indicato che gli impiegati con il HPS più basso (meno approvvigionamenti sani) hanno avuti la qualità dietetica globale più cattiva e l'elevato rischio per l'obesità, il diabete e l'ipertensione. Gli approvvigionamenti più sani sono stati associati con più alta qualità dietetica e prevalenza più bassa dell'obesità, dell'ipertensione e dei prediabetes/diabete.

Sorgente:

Elsevier

Riferimento del giornale:

McCurley, 2019) associazioni di J.L. et al. (degli approvvigionamenti dell'alimento del posto di lavoro e della qualità dietetica globale e della salubrità degli impiegati. Giornale americano di medicina preventiva. doi.org/10.1016/j.amepre.2019.02.020.