EUSEM esprime le preoccupazioni circa l'a basso livello di prova che è alla base del gruppo di un'ora di sepsi

La prova attualmente disponibile non supporta “la raccomandazione recente del gruppo Hour-1„ eseguire cinque operazione iniziali del trattamento nella prima ora in pazienti con sepsi. Quella è la posizione della società europea della medicina di emergenza (EUSEM), pubblicata nell'edizione di maggio/giugno del giornale europeo della medicina di emergenza, Gazzetta ufficiale di EUSEM. Il giornale è pubblicato nel portafoglio di Lippincott da Wolters Kluwer.

Mentre riconoscendo l'importanza di riconoscimento iniziale e trattamento di sepsi, “Il EUSEM desidera esprimere le sue preoccupazioni per quanto riguarda l'a basso livello di prova che è alla base di questi orientamenti e dell'implicazione potenziale da un punto di vista del medico di emergenza,„ secondo il documento programmatico da un gruppo degli specialisti europei principali della medicina di emergenza. L'autore principale è prof. Yonathan Freund di Sorbonne Université e di Hôpital Pitié Salpêtrière, Parigi.

Preoccupazioni circa “danno inatteso„ dalle raccomandazioni aggiornate di sepsi

Nel 2018, la campagna di sepsi della sopravvivenza (SSC) ha formulato un insieme aggiornato delle raccomandazioni per il trattamento iniziale di sepsi e di scossa settica. SSC è uno sforzo cooperativo globale migliorare il trattamento e diminuire il rischio di morte da sepsi. La sepsi è un terreno comunale e uno stato potenzialmente pericoloso, accadenti quando il sistema immunitario monta una risposta infiammatoria in modo schiacciante all'infezione.

L'aggiornamento 2018 ha introdotto “un gruppo Hour-1„ dei punti che professionisti di quella sanità dovrebbero cominciare non appena periodo di valutazione: livello di misurazione del lattato di sangue, realizzando le emocolture ed iniziare trattamento con gli antibiotici, i liquidi endovenosi ed i vasopressori se indicato.

La raccomandazione eseguire queste cinque operazione nella prima ora rappresenta un'accelerazione del trattamento, confrontata all'obiettivo di tre ore raccomandato nelle linee guida 2016 di SSC. Anche la definizione “di tempo zero" si è mossa in avanti: a partire da riconoscimento di sepsi al periodo di valutazione nel pronto soccorso.

Il nuovo documento programmatico di EUSEM è “un'espressione di preoccupazione„ sopra le raccomandazioni aggiornate. Notando il ruolo importante dei medici di emergenza nel riconoscimento iniziale e la cura dei pazienti con sepsi, il documento programmatico di EUSEM evidenzia la qualità bassa a moderata di prova che supporta il gruppo Hour-1. “La base empirica per il calendario diminuito del gruppo di sepsi è troppo debole per essere obbligatoria,„ prof. Freund ed i co-author scrivono.

Gli autori notano le carenze in altre raccomandazioni pure, sollevando le questioni circa i vantaggi della misura iniziale del lattato e dei liquidi endovenosi. Piuttosto, concludono, iniziando gli antibiotici non appena la diagnosi probabile di sepsi è fatta sembra essere il fattore chiave responsabile del miglioramento nei risultati con il trattamento iniziale.

L'istruzione di EUSEM dubita che sia pratica iniziare tutti gli elementi del gruppo di sepsi nella prima ora - particolarmente poiché fino a una in cinque pazienti inizialmente diagnosticati con sepsi infine è trovata per avere una diagnosi non infettiva. Prof. Freund e colleghi egualmente esprime la preoccupazione circa le conseguenze non intenzionali possibili di collocazione “del gruppo Hour-1„ come il livello di cura. Scrivono, “nella medicina di emergenza, obiettivi non realistici di tempo catturati come indicatori di qualità possono causare il danno inatteso.„

Il completamento del gruppo di sepsi entro un'ora dopo che la valutazione non è prova basata e può anche essere potenzialmente nocivo. Di conseguenza, EUSEM non può supportare il nuovo orientamento di SSC, ma sottolinea il riconoscimento iniziale di sepsi e dell'amministrazione tempestiva degli antibiotici in pazienti giustamente selezionati in 1 ora di valutazione.„

Prof. Yonathan Freund e co-author

Sorgente:

Wolters Kluwer

Riferimento del giornale:

Freund, 2019) società europee del Y. et al. (del documento programmatico della medicina di emergenza sul gruppo di un'ora di sepsi della campagna di sepsi di sopravvivenza. Giornale europeo della medicina di emergenza. doi.org/10.1097/MEJ.0000000000000603.