Studi rivela la possibilità per migliorare o sopprimere le memorie

Che cosa se gli scienziati potessero manipolare il vostro cervello in modo che una memoria traumatica perda la sua potenza emozionale sopra la vostra psiche? Steve Ramirez, un neuroscenziato di Boston University affascinato dalla memoria, crede che una piccola struttura nel cervello potrebbe tenere i tasti alle tecniche terapeutiche future per il trattamento la depressione, l'ansia e del PTSD, qualche giorno permettente che i clinici migliorino le memorie positive o sopprimano la quantità negativa un.

Dentro i nostri cervelli, una struttura a forma di anacardio ha chiamato le memorie dell'ippocampo le informazioni sensitive ed emozionali che compongono le memorie, se sono quelle positive o negative. Non ci sono esattamente due memorie simili e similarmente, ogni memoria che abbiamo è memorizzata dentro una combinazione unica di cellule cerebrali che contengono tutte le informazioni ambientali ed emozionali connesse con quella memoria. L'ippocampo stesso, sebbene piccolo, comprenda molte sottoregione differenti tutto il lavoro in tandem per richiamare gli elementi di una memoria specifica.

Ora, in un nuovo documento nella biologia corrente, Ramirez e un gruppo dei collaboratori hanno indicato appena come la memoria flessibile è se conoscete quali regioni dell'ippocampo da stimolare--in grado di qualche giorno permettere al trattamento personale per la gente frequentata specialmente disturbando le memorie.

“Molti disordini psichiatrici, particolarmente PTSD, sono basati sull'idea che dopo che c'è un'esperienza realmente traumatica, la persona non può passare perché richiamano continuamente il loro timore,„ dice Briana Chen, primo autore del documento, che è corrente un ricercatore laureato che studia la depressione alla Columbia University.

Nel loro studio, Chen e Ramirez, l'autore senior del documento, mostrano come memorie traumatiche--come quelli alla root dei disordini gradisca PTSD--può essere caricato così emozionalmente. Artificialmente attivando le celle di memoria nella parte inferiore dell'ippocampo del cervello, le memorie negative possono diventare ancor più debilitanti. Al contrario, le celle di memoria di stimolazione nella parte superiore dell'ippocampo possono spogliare le cattive memorie della loro energia emozionale, rendente li meno traumatiche per ricordarsi.

Bene, almeno se siete un mouse.

Facendo uso di una tecnica chiamata optogenetics, Chen e Ramirez hanno pianificato quali celle nell'ippocampo stavano attivande quando di topo maschio hanno fatto le nuove memorie delle esperienze positive, neutrali e negative. Un'esperienza positiva, per esempio, ha potuto essere l'esposizione ad un mouse femminile. Al contrario, un'esperienza negativa ha potuto ricevere un elettrico sensazionale ma delicato zap ai piedi. Poi, identificando quali celle fa parte del trattamento difabbricazione (che hanno fatto con l'aiuto di una proteina verde d'ardore destinata per illuminarsi letteralmente quando le celle sono attivate), potevano avviare artificialmente ancora quelle memorie specifiche più successivamente, facendo uso di luce laser per attivare le celle di memoria.

I loro studi rivelano appena quanto differente i ruoli delle parti superiori ed inferiori dell'ippocampo sono. L'attivazione della cima dell'ippocampo sembra funzionare come l'efficace terapia dell'esposizione, ammortizzante il trauma di rivivere le cattive memorie. Ma attivare la parte inferiore dell'ippocampo può comunicare il timore durevole ed i cambiamenti comportamentistici in relazione con l'ansia, suggerenti che questa parte del cervello potrebbe essere iperattiva quando le memorie sono fatte pagare così emozionalmente che sono debilitanti.

Che la distinzione, Ramirez dice, è critica. Dice che suggerisce che sopprimendo l'iperattività nella parte inferiore dell'ippocampo potrebbe potenzialmente essere usato per trattare PTSD ed i disordini di ansia. Potrebbe anche essere il tasto a migliorare le abilità conoscitive, “come illimitato,„ dice, fornendo di rimandi 2011 la pellicola Bradley Cooper con protagonista in cui il protagonista cattura le pillole speciali che drasticamente migliorano la sue memoria e funzione del cervello.

Il campo di manipolazione di memoria è ancora giovane…. Sonda come la fantascienza ma questo studio è una previsione di spione di che cosa è di venire in termini di nostre capacità di migliorare o sopprimere artificialmente le memorie.„

Ramirez, un istituto universitario dei BU delle arti & assistente universitario di scienze delle scienze di cervello e psicologiche

Sebbene lo studio ottenga il suo inizio mentre Chen e Ramirez erano entrambi che effettuano la ricerca a Massachusetts Institute of Technology, i sui dati sono stati la spina dorsale del primo documento per uscire dal nuovo gruppo del laboratorio che Ramirez ha costituito ai BU nel 2017.

“Siamo lontano da potere fare questo in esseri umani, ma il proof of concept è qui,„ Chen dice. “Come Steve gradisce dire, “Mai dire mai. “Nulla è impossibile.„

“Questo è il primo punto nella presa in giro a parte che cosa queste regioni [del cervello] fanno a queste memorie realmente emozionali…. Il primo punto verso la traduzione del questo alla gente, che è il sacro Graal,„ dice il ricercatore Sheena Josselyn, un neuroscenziato di memoria dell'università di Toronto che non è stato non coinvolgere in questo studio. “Il gruppo [di Steve] è realmente unico nella prova di vedere come il cervello memorizza le memorie con lo scopo che è di aiutare la gente… che appena non stanno bighellonandolo ma che facendo per uno scopo.„

Sebbene i cervelli ed i cervelli umani del mouse siano molto differenti, Ramirez, che è egualmente un membro del centro dei BU per la neuroscienza di sistemi e del centro per la memoria ed il cervello, dice che quello che impara come questi principi fondamentali giocano fuori in mouse sta aiutando il suo gruppo pianificano una cianografia di come la memoria funziona nella gente. Potere attivare le memorie specifiche a richiesta come pure le aree mirate a del cervello in questione nella memoria, permette che i ricercatori vedano esattamente che effetti secondari venire con le aree differenti del cervello che è overstimulated.

“Usiamo che cosa stiamo imparando in mouse rendere a previsioni circa come funzioni di memoria in esseri umani,„ dice. “Se possiamo creare una strada a doppio senso per confrontare come la memoria funziona in mouse ed in esseri umani, possiamo poi fare le domande specifiche [in mouse] riguardo a come ed a perché le memorie possono avere il positivo o effetti negativi su salubrità psicologica.„

Sorgente:

Boston University

Riferimento del giornale:

Chen, B.K. et al. (2019) che migliora e che sopprime artificialmente le memorie Ippocampo-Mediate. Biologia corrente. doi.org/10.1016/j.cub.2019.04.065.