Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli acari e le tacche fa parte della stessa riga evolutiva, manifestazioni della ricerca

Gli scienziati dall'università di Bristol e dal museo di storia naturale a Londra hanno ricostruito la cronologia evolutiva dei chelicerates, il mega-diverso gruppo di 110.000 artropodi che comprende i ragni, gli scorpioni, gli acari e le tacche.

Hanno trovato per la prima volta, la prova genomica che gli acari e le tacche non costituiscono due stirpi distante riferiti, piuttosto essi fa parte della stessa riga evolutiva. Ciò ora rende loro il gruppo più diverso dei chelicerates, cambiante la nostra prospettiva sulla loro biodiversità.

L'arthropoda, o gli animali congiungere-forniti di gambe, compone la maggior parte di biodiversità animale. Sia impollinano (api) che distruggono i nostri ventrigli (locuste), sono sorgenti importanti dell'alimento (gamberetti e granchi) e sono vettori delle malattie serie come malaria e la malattia di Lyme (zanzare e tacche).

Gli artropodi sono antichi ed i fossili indicano che sono stati intorno per più di 500 milione anni. Il segreto del loro successo evolutivo, che è riflesso nelle loro specie eccezionali diversità, è ancora sconosciuto. Per chiarire che cosa rende l'artropodo così riuscito in primo luogo dobbiamo capire come gli stirpi differenti dell'artropodo si riferiscono l'un l'altro.

Il co-author dello studio, il professor Davide Pisani, dall'università di banco di Bristol delle scienze della terra e delle scienze biologiche, ha detto:

L'individuazione che gli acari e le tacche costituiscono di singolo stirpe evolutivo è realmente importante per la nostra comprensione di come la biodiversità si distribuisce all'interno di Chelicerata.

I ragni, con più di 48.000 specie descritte, lungamente sono stati considerati lo stirpe chelicerate più bio-diverso, ma 42.000 della tacca 12.000 e dell'acaro specie sono state descritte. Così, se gli acari e le tacche sono una singola entità evolutiva piuttosto che due un distante riferite, sono più diversi dei ragni.„

Il Dott. Greg Edgecombe del museo Londra di storia naturale ha aggiunto:

A causa delle loro similarità anatomiche lungamente è stato sospettato che acari e ticchetta modulo un il gruppo evolutivo naturale, che è stato nominato Acari. Tuttavia, non tutti gli anatomisti hanno acconsentito ed i dati genomica non hanno trovato mai prima alcun contributo a questa idea.„

L'autore principale, il Dott. Gesù Lozano Fernandez, dal banco di Bristol delle scienze biologiche, ha detto:

I ragni sono animali terrestri iconici che hanno fa parte sempre dell'immaginazione umana e folclore, rappresentando i simboli mitologici e culturali come pure spesso essendo oggetti dei timori o dell'ammirazione interni.

I ragni lungamente sono stati considerati lo stirpe chelicerate più bio-diverso, ma i nostri risultati indicano che Acari è, infatti, più grande.„

Per fornire i loro risultati, i ricercatori hanno usato quasi anche una rappresentazione degli acari e delle tacche (10 e 11 specie, rispettivamente), della la campionatura livella delle specie più completa al livello genomica per questi gruppi finora.

Il Dott. Lozano-Fernandez ha aggiunto:

Indipendentemente dai metodi abbiamo usato, i nostri risultati convergono sulla stessa risposta - gli acari e le tacche realmente formano un gruppo naturale. Alberi evolutivi come quello che abbiamo ricostruito ci forniamo le informazioni di base dobbiamo interpretare i trattamenti di cambiamento genomica.

Il nostro albero genealogico può ora essere usato come le fondamenta per gli studi facendo uso di genomica comparativa ai problemi di indirizzo di importanza biomedica ed agricola potenziale, come l'identificazione dei cambiamenti genomica che hanno sostenuto l'evoluzione di sangue-alimentare le tacche parassitarie dagli antenati che non erano sangue-alimentatori.„

Sorgente:

Università di Bristol

Riferimento del giornale:

Lozano-Fernandez, 2019) specie aumentanti del J. et al. (che campionano nei gruppi di dati chelicerate del genomica-disgaggio fornisce il supporto per monophyly di Acari e delle aracnidi. Comunicazioni della natura. doi.org/10.1038/s41467-019-10244-7.