I microrganismi sulle viti explanted del pedicle hanno potuto essere causa potenziale per l'errore spinale dell'innesto

Le viti di Pedicle sono usate spesso garantire il hardware chirurgicamente impiantato alla spina dorsale in pazienti con la malattia spinale o il trauma spinale. In alcuni casi, queste viti allentano col passare del tempo, piombo all'instabilità spinale ed al dolore conseguente. Ciò è una complicazione comune della chirurgia della spina dorsale. Una ragione suggerita per l'allentamento della vite del pedicle è infezione innesto-associata, ma finora c'è stato poca prova clinica per supportare questa teoria.

L'alta frequenza nell'articolo “dei microrganismi basso virulenti individuati tramite sonicazione di pedicle avvita: una causa potenziale per l'errore dell'innesto,„ ha pubblicato oggi nel giornale di neurochirurgia: La spina dorsale, Vincent Prinz, il MD ed i colleghi raccontano la loro rilevazione di colonizzazione microbica del hardware chirurgico dell'innesto in pazienti senza i segni clinici evidenti dell'infezione.

Lo studio messo a fuoco su 82 pazienti che hanno subito la chirurgia durante cui un innesto spinale del hardware ha dovuto essere eliminato. Nessuno di questi pazienti hanno avuti prova del laboratorio o clinica dell'infezione attiva e non c'era segno ovvio dell'infezione durante la chirurgia. A seguito di chirurgia, la sonicazione è stata usata per individuare la presenza di biofilms microbici sul hardware estratto. Questa applicazione di energia del moto ondoso sana separa tutto il biofilm appiccicoso che copre gli innesti chirurgici, separanti i microrganismi che lo abitano. I microrganismi che avevano colonizzato gli innesti poi sono stati esaminati per specificare che tipi erano presenti.

Gli autori hanno scoperto che la prova della vite del pedicle allenta in 54 dei 82 pazienti; gli altri 28 pazienti hanno formato un gruppo di controllo. La sonicazione ha verificato la colonizzazione microbica di hardware estratto con uno o più batteri in 22 (40,7%) dei 54 pazienti con l'allentamento della vite del pedicle. La sonicazione non ha trovato colonizzazione microbica in hardware eliminato dai 28 pazienti in cui non c'era allentamento del pedicle.

I microrganismi il più comunemente trovati sono stati identificati come stafilococchi negativi alla coagulasi (specificamente epidermide dello stafilococco, hominis dello S., lugdunensis dello S., haemolyticus dello S., cohnii dello S. e saprophyticus dello S.). Questi batteri commensali fa parte della flora normale che copre l'interfaccia umana e mucose, in cui causano raramente il danno ai loro host. Il secondo ha trovato comunemente che il microrganismo era acni di Cutibacterium, che, come il suo nome indica, causa l'acne ed egualmente comunemente è trovato su interfaccia umana. Tutti questi batteri portano un a basso livello di virulenza. Quando cumulano sugli apparecchi medici impiantati presso un paziente, formano i biofilms e possono produrre le infezioni che non mostrano sintomi clinici e facilmente non sono individuate.

Gli autori hanno esaminato i file pazienti per trovare le durate degli ambulatori iniziali in cui il hardware spinale in primo luogo era stato impiantato nella spina dorsale. Hanno trovato una differenza significativa fra la lunghezza di chirurgia in pazienti in cui la colonizzazione microbica di hardware è stata individuata (± di media 288 147 minuti) ed i pazienti in cui nessuna colonizzazione microbica è stata trovata (± di media 201 103 minuti).

Sulla base della relazione fra l'allentamento della vite del pedicle e la colonizzazione microbica, gli autori suggeriscono che i pazienti in cui hanno infettato il hardware è sostituito trarrebbe giovamento “dalla terapia antibiotica dell'biofilm-attivo sistematico per impedire la nuova vite che allenta.„ “Alternativamente,„ aggiungono, “antibiotici locali possono essere applicate, quali il rivestimento antimicrobico delle viti o l'applicazione dei sostituti antimicrobici locali dell'osso o dell'idrogel.„

Gli autori riassumono i loro risultati in quattro punti asportabili:

  • L'infezione basso virulenta possibile dell'innesto non è stata rivelata dalle prove preoperatorie standard.
  • C'era un'associazione significativa fra l'allentamento della vite del pedicle e la presenza di agenti patogeni basso virulenti sugli innesti spinali.
  • Gli stafilococchi negativi alla coagulasi erano gli agenti patogeni il più comunemente trovati che colonizzano gli innesti.
  • C'era un'associazione significativa fra i molti tempi della chirurgia e un'più alta tariffa dell'infezione dell'innesto.

Una volta chiesto notizie sull'importanza dello studio, il Dott. Vajkoczy ha detto:

I risultati del nostro studio aggiungeranno ad una variazione di paradigma nella chirurgia della spina dorsale, se non più generalmente, alla manipolazione comune degli innesti medici del hardware. La nostra consapevolezza aumentante delle infezioni virulente lente come causa dell'errore di hardware recente ha cambiato il nostro concetto della prevenzione e di trattamento della questa complicazione sfavorevole della chirurgia della spina dorsale. Oggi, le strategie sono necessarie impedire la colonizzazione perioperative dell'innesto, interrompere i biofilms ed attivamente cercare le infezioni dell'innesto usando la sonicazione e l'analisi microbiologica avanzata ai tempi del rifunzionamento. Le buone notizie sono che l'infezione è una complicazione che può essere trattata con successo, se diagnosticato correttamente.„

Sorgente: Giornale del complesso editoriale di neurochirurgia