Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio rende le comprensioni nella dinamica evolutiva fra i batteri ed i host umani

I ricercatori hanno scoperto che gli esseri umani e le grandi scimmie possiedono un ricevitore sulle loro celle che individua i metaboliti dai batteri trovati comunemente in alimenti fermentati ed avvia il movimento delle celle immuni. Claudia Stäubert dell'università di Lipsia ed i colleghi riferiscono questi risultati in un 23 maggio pubblicato nuovo studiord nella genetica di PLOS.

Lo studio rende le comprensioni nella dinamica evolutiva fra i batteri lattici ed i host umani

Abbiamo trovato che l'acido D-phenyllactic è assorbito da alimento fermentato batteri lattici (per esempio crauti) ed induciamo la migrazione3 HCA-dipendente in monociti umani. Gli studi futuri devono indirizzare come l'attivazione di HCA3 dai metaboliti batterio-derivati dell'acido lattico modula la funzione e l'immagazzinamento dell'energia immuni. Credito: Claudia Stäubert

I batteri lattici di consumo - il genere che trasformano il latte in yogurt ed in cavolo nei crauti - possono offrire molte indennità-malattia, ma gli scienziati ancora non capiscono, ad un livello molecolare, perché sono utile da ingerire questi batteri e come quel pregiudica il nostro sistema immunitario. Ora, Stäubert ed i suoi colleghi hanno trovato un modo che i batteri lattici interagiscono con i nostri organismi. Inizialmente i ricercatori stavano studiando le proteine sulla superficie delle celle chiamate ricevitori acidi idrossicarbossilici (HCA). La maggior parte dei animali hanno soltanto due tipi di questi ricevitori ma gli esseri umani e le grandi scimmie hanno tre. I ricercatori hanno scoperto che un metabolita prodotto forte dai batteri lattici, l'acido D-phenyllactic, legature al terzo ricevitore di HCA, segnalante il sistema immunitario la loro presenza. I ricercatori propongono che il terzo ricevitore di HCA sia sorto in un antenato comune degli esseri umani e delle grandi scimmie e permesso a loro per consumare gli alimenti che stanno cominciando decomporrsi, quale la frutta selezionata su dalla terra.

Lo studio rende le nuove comprensioni nella dinamica evolutiva fra i microbi ed i loro host dell'essere umano ed apre le nuove direzioni della ricerca per la comprensione degli effetti positivi multipli del cibo degli alimenti fermentati.

Siamo convinti che questo ricevitore molto probabilmente medi alcuni effetti benefici ed antinfiammatori dei batteri lattici in esseri umani. Ecco perché crediamo che potrebbe servire da obiettivo potenziale della droga trattare le malattie infiammatorie.„

Autore Claudia Stäubert, università di Lipsia

Gli studi futuri possono rivelare i dettagli di come l'acido D-phenyllactic urta il sistema immunitario e di se il metabolita egualmente pregiudica le celle grasse, che egualmente portano il terzo ricevitore di HCA sulle loro superfici.

Sorgente:

PLOS

Riferimento del giornale:

Peters, 2019) metaboliti del A. et al. (dei batteri lattici presenti in alimenti fermentati è agonisti altamente potenti della genetica acida idrossicarbossilica umana del ricevitore 3. PLOS. doi.org/10.1371/journal.pgen.1008145.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    PLOS ONE. (2019, May 28). Lo studio rende le comprensioni nella dinamica evolutiva fra i batteri ed i host umani. News-Medical. Retrieved on July 02, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20190528/Study-yields-insights-into-evolutionary-dynamics-between-bacteria-and-human-hosts.aspx.

  • MLA

    PLOS ONE. "Lo studio rende le comprensioni nella dinamica evolutiva fra i batteri ed i host umani". News-Medical. 02 July 2020. <https://www.news-medical.net/news/20190528/Study-yields-insights-into-evolutionary-dynamics-between-bacteria-and-human-hosts.aspx>.

  • Chicago

    PLOS ONE. "Lo studio rende le comprensioni nella dinamica evolutiva fra i batteri ed i host umani". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190528/Study-yields-insights-into-evolutionary-dynamics-between-bacteria-and-human-hosts.aspx. (accessed July 02, 2020).

  • Harvard

    PLOS ONE. 2019. Lo studio rende le comprensioni nella dinamica evolutiva fra i batteri ed i host umani. News-Medical, viewed 02 July 2020, https://www.news-medical.net/news/20190528/Study-yields-insights-into-evolutionary-dynamics-between-bacteria-and-human-hosts.aspx.