Cinque nuovi luoghi genetici di rischio connessi con uso abituale massimo dell'alcool identificato

Uno studio genoma di ampiezza di associazione ha identificato cinque nuovi luoghi genetici di rischio che possono passare sopra il rischio per uso nocivo dell'alcool dai genitori ai bambini ed ha confermato un luogo precedentemente identificato di rischio. I risultati sono stati pubblicati in psichiatria biologica, pubblicata da Elsevier.

Le varianti di rischio connesse con uso abituale massimo dell'alcool sono state identificate facendo uso dei dati dai milione programmi del veterano (MVP), uno studio che crea un database di informazioni di salubrità e genetiche dei veterani dei militari degli Stati Uniti. L'uso abituale dell'alcool può piombo a dipendenza dell'alcool ed è connesso a molti problemi sanitari. I risultati forniscono la comprensione nel ruolo della genetica in questo comportamento.

Anche in questa era di grandi campioni per la genetica studia, il campione del MVP sta fuori: è uno di più grandi campioni raccolti finora facendo uso delle stesse domande per valutare l'uso dell'alcool; ed include molte persone e gente socioeconomico svantaggiate della discesa non europea, che è sottorappresentata nella maggior parte degli altri tali studi.„

Primo autore Joel Gelernter, MD, scuola di medicina di Yale University

Questa diversità del campione ha permesso che i ricercatori dividessero quasi 144.000 partecipanti basati sull'ascendenza africana o europea e che ha incluso il più grande singolo campione dell'Africano-ascendenza studiato finora per la genetica dell'alcool. L'integrazione dei dati storici genetici unici delle sottopopolazioni afroamericane e Europeo-Americane in una meta-analisi notevolmente ha migliorato la precisione di mappatura genetica dell'analisi. Facendo uso di questo approccio, il Dott. Gelernter ed i colleghi hanno identificato una forte associazione di uso abituale massimo con un nuovo luogo di rischio, CRHR1 dell'alcool, corticotropin-rilasciante il recettore ormonale 1.

“L'eccessivo consumo abituale dell'alcool è il più difficile da trattare a causa della sua natura compulsiva. Questo studio fornisce le nuove comprensioni nei meccanismi che possono determinare questo comportamento. Interessante, questo studio implica CRHR1, un gene precedentemente implicato nella risposta di sforzo. Implicando questo gene, questo studio può suggerire un collegamento fra la tendenza per una risposta intensificata di sforzo ed il rischio per uso abituale dell'alcool,„ ha detto John Krystal, MD, editore di psichiatria biologica.

Quando i sottogruppi di ascendenza differente sono stati analizzati esclusivamente, il luogo il più forte associato con uso abituale massimo dell'alcool, il gene ADH1B, era lo stesso in entrambe le popolazioni. Questo gene è stato inbandierato negli studi genoma di ampiezza precedenti, confermanti la sua importanza nel rischio genetico per molti tratti relativi ad uso e ad abuso dell'alcool. Tre nuovi luoghi egualmente sono stati identificati nel gruppo Europeo-Americano, compreso CRHR1.

Il genetici in relazione con l'alcool luogo-catturati complessivamente attraverso genoma-sono stati associati con molti altri tratti, compreso il tabagismo, lo stato socioeconomico, l'attività fisica ed altre complicazioni di salubrità, evidenzianti gli effetti dominanti di uso abituale dell'alcool su molti altri aspetti di salubrità e di comportamento.

Questo studio dimostra l'utilità tremenda del MVP per la scoperta delle varianti genetiche connesse con eccessivo uso dell'alcool e con altri problemi e stati salubrità-pertinenti di malattia. Il MVP come corrente analyzable è soltanto circa un terzo della sua dimensione finale, in modo da possiamo predire con confidenza molto più in futuro.„

Autore Murray senior Stein, MD, università di California San Diego

Sorgente:

Elsevier

Riferimento del giornale:

Gelernter, 2019) studi Genoma di ampiezza di associazione del J. et al. (su ingestione di alcol abituale massima in >140,000 luoghi novelli di rischio dei veterani dei rendimenti europei e afroamericani di Stati Uniti. Psichiatria biologica. doi.org/10.1016/j.biopsych.2019.03.984

Sources:

Elsevier

Journal reference:

Gelernter, J. et al. (2019) Genome-wide Association Study of Maximum Habitual Alcohol Intake in >140,000 U.S. European and African American Veterans Yields Novel Risk Loci. Biological Psychiatry. doi.org/10.1016/j.biopsych.2019.03.984