I ricercatori del Cancro scoprono le nuove funzioni per oncogene comune MYC

I ricercatori del Cancro hanno scoperto le nuove funzioni sorprendenti per una proteina chiamata MYC, un oncogene potente che è stimato per determinare lo sviluppo di quasi mezzo milione nuovi casi del cancro negli Stati Uniti ogni anno. Lo studio, che sarà pubblicato il 29 maggio nel giornale di medicina sperimentale, indica che MYC pregiudica il risparmio di temi e la qualità di produzione della proteina in celle di linfoma, rifornenti la loro crescita rapida di combustibile ed alteranti la loro predisposizione ad immunoterapia.

MYC determina lo sviluppo di una vasta gamma di cancri migliorando la crescita e la proliferazione delle celle del tumore. Ciò è pricipalmente dovuto la funzione di MYC come fattore di trascrizione che gestisce la produzione del messaggero RNAs (mRNAs) della proteina-codifica da migliaia di geni differenti all'interno della cella. Tuttavia, una certa prova suggerisce che MYC potrebbe anche gestire “la traduzione„ successiva di questi mRNAs nelle proteine, un trattamento effettuato dai commputer cellulari complessi conosciuti come i ribosomi.

Un gruppo di ricercatori piombo da Hans-Guido Wendel al centro commemorativo del Cancro di Sloan Kettering, a Zhengqing Ouyang al laboratorio di Jackson per medicina genomica ed a Gunnar Rätsch al ETH Zürich, ha analizzato i tipi di mRNA tradotti dai ribosomi in celle di linfoma che contengono il minimo o gli alti livelli di MYC. I ricercatori hanno determinato che gli alti livelli di MYC stimolano la traduzione di insieme specifico dei mRNAs, molti di cui codificano le componenti dei complessi respiratori che permettono che i mitocondri delle cellule producano l'energia.

Il gruppo di ricerca ha trovato che, in assenza di MYC, le proteine SRSF1 e RBM42 possono legare a questi mRNAs ed impedirli la traduzione dai ribosomi. Quando i livelli elevati di MYC sono, tuttavia, SRSF1 e RBM42 più non legano ai mRNAs e sono liberi di essere tradotto in proteine complesse respiratorie. MYC quindi promuove la generazione di energia che può rifornire la crescita rapida e la proliferazione di combustibile delle cellule di linfoma.

I ricercatori egualmente hanno scoperto che MYC pregiudica quanto di un mRNA che i ribosomi traducono, con conseguente produzione delle versioni abbreviate più lunghe o delle proteine. Per esempio, celle di linfoma che contengono i bassi livelli di prodotti di MYC una versione tronca della proteina CD19 che, a differenza di CD19 integrale, più non è esposta sulla superficie della cellula tumorale.

Ciò è importante perché il linfoma può essere trattato facendo uso delle celle immuni del CARRELLO che geneticamente sono state costruite per riconoscere ed uccidere le cellule tumorali di CD19-expressing. La perdita di superficie CD19 è associata con la resistenza a terapia cellulare del CARRELLO, ma come le celle di linfoma diminuiscono i livelli di superficie CD19 è poco chiara. I ricercatori hanno trovato che le celle del CARRELLO potevano meno riconoscere ed uccidere le celle di linfoma che mancavano di CD19 di superficie perché hanno espresso i bassi livelli di MYC.

Complessivamente, il nostro studio rivela che MYC può pregiudicare la produzione degli enzimi metabolici chiave e dei ricevitori immuni in celle di linfoma regolamentando il risparmio di temi della traduzione del mRNA e l'integrità di sintesi delle proteine.„

Hans-Guido Wendel, centro commemorativo del Cancro di Sloan Kettering

I ricercatori ora pianificazione studiare come MYC regolamenta questi aspetti differenti di produzione della proteina in cellule tumorali.

Sorgente:

La stampa di Rockefeller University

Riferimento del giornale:

Ouyang, 2019) c-MYC dello Z. et al. (regolamenta il risparmio di temi di traduzione del mRNA e la selezione del avvio-sito nel linfoma. Giornale di medicina sperimentale. doi.org/10.1084/jem.20181726