Il centro di ricerca di collaborazione esplora come la gente riesce a sormontare la dipendenza senza alcuna guida

Circa 10 milione di persone in Germania sono dipendenti all'alcool, al tabacco, ai farmaci da vendere su ricetta medica o alle droghe illegali. Una piccola percentuale riesce a sormontare la loro dipendenza senza alcuna guida dell'esterno. Come riescono a agire in tal modo sta esplorando dal nuovo centro di ricerca di collaborazione transregionale (SFB/TRR) “che perde e che riacquista il controllo nella dipendenza - sviluppo, meccanismi ed interventi„, che piombo da Charité - Universitätsmedizin Berlino. I risultati del centro promuoveranno lo sviluppo dei trattamenti personali. Costituito un fondo per dalle fondamenta di ricerca tedesche (DFG), questo progetto di ricerca di collaborazione riceverà complessivamente approssimativamente €12 milione in quattro anni.

Gli antidolorifici, le droghe psicoattive, l'alcool ed il nicotina tutti hanno una cosa in comune: il loro alto potenziale di dipendenza è responsabile di milioni di persone che sviluppano la dipendenza - in Germania ed universalmente. Le sostanze inducenti al vizio stimolano il sistema della ricompensa del cervello e producono un senso di benessere o persino di euforia. L'assenza di questo stimolo ed i sui effetti piacevoli possono provocare “un deficit della ricompensa„ - e uno stimolo spesso incontrollabile a consumare la sostanza inducente al vizio. La pressione rendere a tali stimoli diventa sempre più più pronunciata, lasciando poca stanza per altri interessi; spesso con le conseguenze psicologiche, sociali e fisiche gravi. Ogni anno, almeno 140,000 persone in Germania muore dovuto la loro dipendenza all'alcool, al tabacco o alle droghe illegali.

Alcune persone dedite riescono a riacquistare il controllo sopra i loro livelli di consumo senza alcun'assistenza professionale. Vogliamo imparare da questa gente: che meccanismi sviluppano per rompere il ciclo di dipendenza? Speriamo di potere usare questa conoscenza per sviluppare gli interventi mirati a per altre persone con dipendenza.„

Prof. Dott. Andreas Heinz, Direttore del dipartimento di psichiatria e di psicoterapia sulla città universitaria Charité Mitte e portavoce ufficiale dello SFB/TRR recentemente approvato

Accanto ai ricercatori dall'università di Heidelberg e dal TU Dresda, prof. Heinz ed il suo gruppo osserveranno il comportamento quotidiano delle persone dedite con l'uso dei apps e di altre tecnologie mobili di salubrità in realtà. Inoltre, i ricercatori valuteranno gli stati conoscitivi dell'umore e della prestazione ed applicheranno le tecnologie dell'immagine. Questi saranno usati per guadagnare la comprensione nei cambiamenti in relazione con la dipendenza sia nel controllo conoscitivo che nel processo decisionale e per capire meglio gli effetti degli stimoli in relazione con la dipendenza su comportamento. “Speriamo di potere identificare le resistenze personali e le debolezze delle persone commoventi. Poi useremo le informazioni sulla vulnerabilità ed i fattori di elasticità per sviluppare i programmi di formazione comportamentistici personali, che renderanno terminare più facile,„ spiega prof. Heinz. “Le nostre pianificazioni a lungo termine comprendono lo sviluppo di un app capace di avvertimento dell'utente non appena perdono il controllo del loro consumo della droga - compreso quella dell'alcool e del nicotina. Questo cellulare app egualmente fornirà il supporto mirato a.„