Studio: Il latte materno delle madri può assicurare la protezione contro l'infezione che dura vita

Il latte materno delle madri può assicurare la protezione contro l'infezione che dura vita, trova la nuova ricerca in mouse da un gruppo internazionale degli scienziati compreso gli esperti all'università di Birmingham.

Precedentemente, è stato pensato generalmente che l'immunità contro la malattia fosse passata dalla mummia al bambino per soltanto il periodo che essi sono allattati ed estremità di questa protezione quando allattare si ferma. Egualmente è stato pensato che questa immunità fosse trasferita dalle proteine di una madre quali gli anticorpi che sono usati dal sistema immunitario per neutralizzare i batteri ed i virus.

Tuttavia, la ricerca in mouse dagli scienziati pubblicati oggi (29 maggioth) nella scienza avanza, ha trovato che il trasferimento di immunità può essere a lungo termine, oltre il periodo di allattamento al seno. Egualmente hanno trovato che questa protezione è stata determinata dal trasferimento delle celle immuni ed era completamente indipendente dagli anticorpi.
La ricerca ha trovato che i mouse infantili hanno allattato tramite una madre che ha avuta un'infezione del verme prima della protezione tutta la vita acquistata incinta diventante contro questa infezione.

Inatteso, questo effetto è stato passato agli infanti dalle celle nel latte materno e non nelle proteine quali gli anticorpi. Queste celle trasferite hanno assicurato la protezione dall'infezione del verme in tutto l'organismo all'infante. Questo lavoro indica che le madri esposte, anche prima della gravidanza, ad una sorgente dell'infezione globalmente prevalente fornisce l'immunità allattamento al seno-acquistata lungo termine all'infezione nei loro infanti.

Piombo ed il Dott. corrispondente William Horsnell dell'autore, che lavora attraverso l'università di istituto di Birmingham di microbiologia e dell'infezione, dell'università di Orléans in Francia e dell'università di Cape Town nel Sudafrica, ha detto:

Il trasferimento immune dalla madre all'infante via allattamento al seno è una sorgente molto importante della protezione dall'infezione iniziale di vita. Ciò è la prima dimostrazione che l'infezione prima della gravidanza può trasferire l'immunità tutta la vita cellulare agli infanti.
Il lavoro indica che l'esposizione ad un'infezione prima della gravidanza può piombo ad una madre che trasferisce i vantaggi immuni a lungo termine alla sua prole. Ciò è notevole ed aggiunge una nuova dimensione alla nostra comprensione di come una madre può influenzare la nostra salubrità.„

Adam Cunningham, professore di immunità funzionale all'università di Birmingham e co-direttore della rete di BactiVac che mira ad accelerare lo sviluppo dei vaccini batterici allo scopo di impedire le infezioni, aggiunto: “Siamo particolarmente interessati in come questi risultati possono contribuire a progettare le strategie vaccino materne che assicurano la protezione più a lungo termine ai bambini.

“Questo lavoro indica che l'esposizione materna ad un'infezione può permanentemente alterare l'immunità della prole. Corrente la vaccinazione delle madri per proteggere gli infanti dall'infezione è molto importante nella protezione d'amplificazione dall'infezione ai neonati, comunque questa protezione è considerata come transitoria.
“Il nostro lavoro indica che, in alcuni casi, questo effetto può anche essere permanente. Ciò potrebbe piombo alla progettazione di nuovi vaccini che potranno essere dato ad una madre ad immunità a lungo termine di trasferimento ai suoi bambini.„

Il professor Kai-Michael Toellner, dell'università di istituto di Birmingham dell'immunologia e dell'immunoterapia, ha aggiunto: “Speriamo che questa ricerca piombo alle ricerche umane su come l'esposizione materna agli agenti patogeni prima della gravidanza può influenzare la salubrità infantile.„

Sorgente:

Università di Birmingham

Riferimento del giornale:

Darby, 2019) trasferimenti materni di infezione dell'elminto di preconcetto di m. G. et al. (via la cura dell'immunità cellulare duratura contro gli elminti la prole. Avanzamenti di scienza. doi.org/10.1126/sciadv.aav3058.