L'innovazione della cellula staminale di sangue ha potuto risparmiare alcuni pazienti dagli effetti secondari dei trattamenti del cancro

Un metodo di coltura delle cellule staminali di sangue in laboratorio è stato messo a punto dai ricercatori alla Stanford University e dall'università di Tokyo, in un'innovazione che potrebbe risparmiare qualche gente con sangue e disturbi immunitari dagli effetti secondari della chemioterapia e della radioterapia intensive.

L

Che coltiva il sangue le cellule staminali possibili fuori del midollo osseo di un paziente ha eluso gli scienziati per le decadi.

Facendo uso di nuovo approccio, i ricercatori potevano aumentare la dimensione dei campioni della cellula staminale di sangue entro fino a 900 volte in appena un mese.

Se la tecnica, che ha indicato i risultati notevoli in mouse, riesce in esseri umani, potrebbe aumentare significativamente il numero dei malati di cancro di sangue capaci di ricevere potenzialmente un trapianto della cellula staminale di salvataggio.

La ricerca, che è stata costituita un fondo per parzialmente dalla carità BRITANNICA Bloodwise del cancro di sangue, è pubblicata nella natura del giornale.

I trapianti della cellula staminale sono usati per trattare i cancri di sangue, compreso la leucemia come pure le malattie del sangue genetiche e di disturbo immunitario. Il trattamento comprende sostituire cellule staminali con nuovo, cellule staminali di sangue dei pazienti' di salubrità, che venga da un donatore o precedentemente sono raccolti dai pazienti stessi.

Raccogliendo abbastanza cellule staminali di sangue dai donatori per assicurare il successo di trapianto è spesso difficile nel trattamento dei cancri di sangue. Se il nuovo approccio può ampliare le cellule staminali di sangue umano, potrebbe superare questa barriera. Potrebbe anche aprire la porta all'più ampio uso delle cellule staminali di sangue da altre sorgenti, compreso sangue di cordone ombelicale, che contengono solitamente troppo poche cellule staminali per trapianto.

Il trattamento con la chemioterapia o la radioterapia ad alta intensità egualmente è necessario prima che un trapianto per distruggere le celle malate e le cellule staminali attuali del paziente - per fare lo spazio per le cellule staminali di sangue erogarici nel midollo osseo e per creare un nuovo sistema immunitario che può uccidere tutte le cellule tumorali restanti.

Medici provano ad abbassare l'uso della terapia di condizionamento ad alta intensità il più possibile diminuire gli effetti secondari, ma possono agire in tal modo soltanto se sanno che questo non permetterà che le celle maligne rimanenti si sviluppino dopo il trapianto.

Dando un trapianto della cellula staminale ai pazienti che precedentemente non hanno ricevuto il trattamento intensivo non è normalmente possibile, a causa delle tantissime cellule staminali erogarici di sangue che questo richiederebbe.

I ricercatori hanno indicato che le cellule staminali rare di sangue, conosciute come le cellule staminali ematopoietiche del `, potrebbero essere ampliate in grandi numeri in un laboratorio prima di un trapianto - evitare l'esigenza del trattamento di condizionamento del ` intensivo' in alcuni pazienti.

Hanno sviluppato una cultura del laboratorio destinata specialmente per incoraggiare la crescita della cellula staminale di sangue, facendo uso di un prodotto chimico sintetico chiamato alcool polivinilico, invece di una cultura della proteina del plasma sanguigno usata tradizionalmente per coltivare le cellule staminali di sangue, che ha un ad alto rischio di contaminazione.  

Le culture di appena 50-100 cellule staminali di sangue sono state moltiplicate facendo uso di nuovo approccio durante un mese e sono state trapiantate nei mouse che non avevano ricevuto la radioterapia di condizionamento. I risultati erano notevoli, con tutti i mouse che mostrano l'innesto della cellula staminale di sangue e la produzione erogatori di sangue.

Lo stesso trattamento egualmente è stato usato per fare maturare i mouse immunodeficienti. Le cellule staminali erogarici hanno formato un nuovo sistema immunitario nei mouse senza l'esigenza del condizionamento della radioterapia.

Il Dott. Adam Wilkinson, che piombo la ricerca alla scuola di medicina di Stanford University, ha detto:

Questi risultati hanno implicazioni importanti per il trattamento futuro di una serie di malattie del sangue compreso i cancri di sangue. Spero che possiamo i pazienti di riserva dall'un giorno dai trattamenti di condizionamento tossici che corrente sono necessari per trapianto della cellula staminale. Il punto seguente della nostra ricerca è di ottimizzare questo trattamento per ampliare le cellule staminali di sangue umano.„

Il Dott. Alasdair Rankin, direttore di ricerca a Bloodwise, ha detto:

I trapianti della cellula staminale possono offrire la migliore probabilità di una maturazione a lungo termine per qualche gente con il cancro di sangue, ma non ognuno potrà avere un trapianto e molti pazienti non possono tollerare gli effetti collaterali faticosi connessi al trattamento. Questa ricerca incredibilmente importante apre la possibilità che questo cavo di sicurezza potrebbe essere a disposizione di più gente in futuro.„

Sorgente:

Bloodwise

Riferimento del giornale:

Wilkinson, 2019) espansioni della ematopoietico-gambo-cella di lungo termine di corrente alternata et al. (ex vivo permette il trapianto nonconditioned. Natura. doi.org/10.1038/s41586-019-1244-x.