Le linee guida del trattamento per anafilassi di gestione in bambini devono essere rivalutate

Le linee guida del trattamento per anafilassi di gestione in bambini dovrebbero essere rivalutate, secondo un nuovo studio canadese pubblicato nel giornale dell'allergia e dell'immunologia clinica: In pratica.

Facendo partecipare quasi 3.500 pazienti, è il più grande studio per valutare i risultati clinici del trattamento dell'pre-ospedale di anafilassi, compreso l'uso dell'autoiniettore dell'epinefrina, degli antistaminici (quale difenidramina conosciuta il più comunemente come sua marca Benadryl) e dei corticosteroidi. Dei pazienti esaminati, 80 per cento erano bambini invecchiati 1 - 17 anni.

“Abbiamo trovato che gli steroidi, che fa parte della pianificazione del trattamento per anafilassi di gestione, possono avere un effetto negativo sui risultati pazienti,„ diciamo il Dott. Moshe Ben-Shoshan, un allergist pediatrico ed immunologo del ricercatore dell'allergene all'istituto di ricerca del centro sanitario di McGill University (RI-MUHC) ed all'ospedale pediatrico di Montreal del MUHC.

I ricercatori hanno trovato che l'ammissione all'unità di cure intensive o al reparto di ospedale era quasi tre volte più probabilmente nei casi in cui l'anafilassi fosse trattata con gli steroidi nella regolazione dell'pre-ospedale (per esempio: a casa, al banco, o con i paramedici).

“Sebbene non potremmo commentare l'uso degli steroidi nel pronto soccorso (ED) specificamente, i nostri risultati indicano che il loro ruolo nelle linee guida della gestione di anafilassi dovrebbe essere rivalutato,„ aggiunge il Dott. Ben-Shoshan, che è egualmente un assistente universitario della pediatria alla McGill University.

I ricercatori hanno analizzato i dati da nove EDs in cinque province attraverso il paese fra 2011 e 2017, come componente del progetto nazionale di registrazione di anafilassi del Inter-Canada dell'allergene (C-CARE). C-CARE piombo dal Dott. Ben-Shoshan ed è il primo studio prospettivo su anafilassi valutare la tariffa, i grilletti e la gestione di anafilassi in province e nelle impostazioni differenti.

L'anafilassi, una reazione allergica improvvisa e potenzialmente pericolosa, sono state definite nello studio come reazione che pregiudica almeno due sistemi dell'organo (per esempio: respirazione di problemi, alveari sull'interfaccia e/o una caduta improvvisa della pressione sanguigna).

Lo studio egualmente ha evidenziato il vantaggio di usando un autoiniettore dell'epinefrina per gestire l'anafilassi.

Il nostro studio mostra, per la prima volta, che l'uso di un autoiniettore dell'epinefrina nella regolazione prehospital ha un impatto positivo significativo sulla gestione clinica di anafilassi. Abbiamo esaminato l'uso sia di epinefrina che degli antistaminici ed abbiamo trovato che quando un autoiniettore dell'epinefrina è stato usato prima di arrivare all'ospedale, i pazienti erano quasi cinque volte meno probabilmente richiedere le dosi multiple di epinefrina in ED di gestire l'anafilassi. Questo effetto protettivo era molto più significativo della protezione raggiunta con gli antistaminici.„

Primo Sofianne Gabrielli autore, un apprendista dell'allergene e un socio di ricerca al RI-MUHC

Secondo i ricercatori, questi risultati indicano che le pratiche di gestione correnti di anafilassi dovrebbero essere modificate, almeno come si applica alla regolazione dell'pre-ospedale, per escludere gli steroidi e per richiedere l'amministrazione degli antistaminici soltanto insieme con epinefrina in tutti i casi di anafilassi.

“Sta interessando quella più di meno di un terzo delle reazioni è stato trattato con un autoiniettore dell'epinefrina prima dell'arrivare all'ospedale,„ osservazioni Jennifer Gerdts, un co-author di studio e un direttore esecutivo dell'allergia alimentare Canada, un'organizzazione caritatevole senza scopo di lucro che istruisce, contributi e avvocati ai canadesi con le allergie alimentari e coloro che si preoccupa per loro.

“I risultati da questo studio rinforzano la necessità di fornire le persone della conoscenza e della fiducia per valutare i segni ed i sintomi di anafilassi e per trattarlo rapidamente con un autoiniettore dell'epinefrina quando accadono. La nostra elasticità corrente e va campagna è un'iniziativa educativa progettata per raggiungere questo, ma molto di più è richiesta per capire ed indirizzare questo spazio significativo.„

Fra altri risultati dello studio:

  • Meno di un terzo (31 per cento) delle reazioni anafilattiche è stato trattato con epinefrina prima di arrivare all'ospedale. Gli antistaminici sono stati utilizzati in 46 per cento dei casi e degli steroidi in 2 per cento dei casi nella regolazione dell'pre-ospedale.
  • La maggior parte delle reazioni anafilattiche è stata causata da alimento (79 per cento), mentre 5 per cento sono stati causati dalle droghe e da 2 per cento da veleno.
  • I grilletti dell'alimento più comuni che causano l'anafilassi erano arachide (21 per cento), frutta a guscio (15 per cento), uovo (7 per cento) e latte (7 per cento).
  • La maggior parte delle reazioni anafilattiche era della severità moderata (74 per cento) e le impostazioni più comuni in cui le reazioni si sono presentate erano a casa (55 per cento).

Sorgente:

Centro sanitario di McGill University

Riferimento del giornale:

Gabrielli, 2019) valutazioni dello S. et al. (della gestione di Prehospital in un gruppo canadese di anafilassi del pronto soccorso. Giornale dell'allergia e dell'immunologia clinica: In pratica. doi.org/10.1016/j.jaip.2019.04.018.