Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori studiano il meccanismo molecolare dell'interazione delle proteine dell'orologio per oscillazione circadiana

Gli organismi su questo pianeta, compreso gli esseri umani, esibiscono un ritmo biologico che si ripete circa ogni 24 h per adattarsi all'alterazione ambientale quotidiana causata tramite la rotazione della terra. Questo ritmo circadiano è regolamentato da un insieme delle biomolecole che lavorano come orologio biologico. Nella cyanobacteria (o in cianobatteri), il ritmo circadiano è gestito tramite il montaggio e lo smontaggio di tre proteine dell'orologio, vale a dire, di KaiA, di KaiB e di KaiC. KaiC forma una struttura dell'hexameric-anello e svolge un ruolo centrale nell'oscillatore dell'orologio, che funziona consumando il trifosfato di adenosina, la molecola di valuta di energia della cella. Tuttavia, rimane sconosciuto come le proteine dell'orologio funzionano autonomamente per la generazione dell'oscillazione circadiana.

I gruppi di ricerca alla scuola post-laurea delle scienze farmaceutiche della City University di Nagoya e centro di ricerca esplorativo su vita e sistemi viventi (supremazia) ed istituto per scienza molecolare (IMS) degli istituti nazionali delle scienze naturali hanno studiato questo meccanismo da spettrometria di massa indigena e dalla spettroscopia a risonanza magnetica nucleare. Hanno trovato che KaiC degrada il trifosfato di adenosina nell'ADP all'interno della sua struttura dell'anello, che avvia saltare dalla coda di KaiC dall'anello. KaiA cattura la coda esposta di KaiC, facilitante la versione di ADP dall'anello, quindi collocante l'orologio avanti.

Questa “pesca una riga„ meccanismo spiega l'interazione del movimento a orologeria delle proteine di KaiC e di KaiA. Il delucidamento del questo meccanismo fornirà le comprensioni profonde non solo nell'orologio circadiano nella cyanobacteria ma anche in quello in piante, in animali ed in esseri umani nei termini fisiologici e patologici, compreso i disordini di sonno e del jet lag.

Sorgente:

Istituti nazionali delle scienze naturali

Riferimento del giornale:

Yunoki, 2019) idrolisi del trifosfato di adenosina del Y. et al. (da KaiC promuove la sua associazione di KaiA nel sistema di orologio circadiano cyanobacterial. Scienze biologiche Alliance. doi.org/10.26508/lsa.201900368.