Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le differenze di genere nella manifestazione delle malattie piombo alla diagnosi ed al trattamento più difficili in donne

L'opera, pubblicata dalle fondamenta di Esteve, rivela che le differenze di genere nella manifestazione delle malattie provocano la diagnosi ed il trattamento più difficili per le donne.

Le donne underdiagnosed in almeno 700 patologie secondo il medicina di Perspectiva de género en del libro (prospettiva di genere nella medicina), sono coordinate dall'università di prof. di Alicante nella medicina preventiva e nella salute pubblica María Teresa Ruiz Cantero e sono pubblicate dal Dott. Antoni Esteve Foundation.

Come specificato da María Teresa Ruiz Cantero, secondo conoscenza attuale, possiamo più non perseguire “le misure che di una dimensione tutto il„ modello abbia basato sugli uomini, poiché le sue conseguenze sono misurate nella mora e negli errori nella diagnosi, tendenziosità di genere nel trattamento e nell'aumento nella morbosità e nella mortalità evitabili in donne. Come questo lavoro rivela, maggior mora diagnostica in donne che negli uomini è stato identificato in almeno 700 malattie, con la sola eccezione di osteoporosi. Le strategie nazionali stabilite devono considerare le differenze di genere sia nei sintomi che nei segni, come spiegato dal professore di uA.

Sebbene parecchi studi scientifici concludano che le donne che catturano il farmaco cardiovascolare sono 2 - 2,5 volte più probabilmente soffrire gli effetti secondari e gli effetti collaterali negativi che gli uomini sulla stessa droga, i professionisti del settore medico-sanitario continuano ad usare le stesse dosi per sia gli uomini che le donne. La tendenziosità diagnostica egualmente è stata indicata nella gestione degli attacchi di cuore, con attenzione delle donne che usando il reticolo maschio di sintomo, che può piombo ai risultati del falso negativo. Questi sono appena due esempi di come la tendenziosità di genere può influenzare la sanità, la formazione medica e la ricerca.

Sfondo

Il Dott. Antoni Esteve Foundation pubblica la serie della monografia nominata medicina di Perspectiva de género en (prospettiva di genere nella medicina), il primo libro che si occupa dell'esperienza in applicazione della prospettiva di genere da parecchie specialità mediche all'interno dei campi della sanità e della ricerca. La serie della monografia è il risultato di una tavola rotonda tenuta a Barcellona nel 2018, in cui 24 professionisti hanno affrontato questa emissione dalle discipline differenti, dalle malattie contagiose, cardiovascolari e respiratorie alla nefrologia ed alla reumatologia, passando con l'ipercolesterolemia, la pediatria e, la ginecologia e l'ostetricia.

La tendenziosità di genere nella sanità accade quando lo stesso bisogno di salubrità negli uomini ed in donne genera il maggior sforzo diagnostico o terapeutico in un gruppo riguardo all'altro, che possa contribuire alle diseguaglianze di genere nella salubrità. Il concetto è emerso nel 1991 da un articolo in New England Journal di medicina. Là, una differenza di genere significativa è stata individuata nella prestazione di angiografia coronaria in pazienti dagli ospedali di New Haven e di Harvard dovuto la malattia coronarica, che era maggior negli uomini che in donne. Dato il presupposto sbagliato dell'uguaglianza fra gli uomini e le donne nel corso della malattia, la malattia non è notata spesso in donne.

Alternativamente, il fatto che le donne e gli uomini hanno profili differenti di salubrità è stato evidenziato poichè sono essenzialmente differenti nella loro biologia. Per esempio, le donne sono contrassegnate più spesso come avendo problemi sanitari di salute mentale, ma se aggiungiamo l'alcolismo ed il suicidio alla depressione ed all'ansia, la prevalenza è simile in entrambi i gruppi, dice María Teresa Ruiz Cantero. Prima della scoperta dei pilori di Helicobacter come l'agente causativo dell'ulcera peptica, la prevalenza in donne era probabilmente più bassa di negli uomini perché il rischio è stato associato con i reticoli maschii come tabagismo. Il tabacco come rischio di malattia polmonare ostruttiva cronica era egualmente la ragione per la diagnosi meno frequente in donne, qualcosa che fosse stato sormontato con la prestazione delle spirometrie.

Allo stesso modo, il underdiagnosis può anche accadere negli uomini. Ciò è il caso di osteoporosi, che rappresenta circa un terzo di tutti i casi sebbene la sua frequenza sia presupposta implicitamente per essere più alta in donne dovuto menopausa. La tendenziosità di genere nella sanità, quindi, egualmente accade quando le differenze di genere sbagliate nell'espressione delle malattie sono presupposte.

Quindi, come precisato da Ruiz Cantero, possiamo trovare gli scenari differenti: malattie con maggior prevalenza in un gruppo; malattie con l'età differente dell'inizio, dei sintomi (quale un attacco di cuore), della risposta al trattamento ed alla prognosi in un gruppo riguardo all'altro e delle malattie che pregiudicano soltanto un gruppo, come quelle connesse con la riproduzione.

Come specificato dal professore di uA, la prospettiva di genere fornisce informazioni che ci aiutano a ripensare perché e come la tendenziosità di genere può piombo ad un'idea sbagliata di determinate malattie, particolarmente in donne e quindi influenzi il trattamento di sanità, sia nello sforzo diagnostico (sanità tempestiva disuguale di accesso, di mora che aspettare dall'inizio dei sintomi, errori diagnostici) e nello sforzo derivato (tipi di strategie terapeutiche, consumo e spesa dal genere e overprescription delle terapie).

Sorgente:

Asociación RUVID