Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Pazienti che ricevono terapia farmacologica prima che l'impianto di LVAD abbia ad alto rischio di infarto parte di destra-rivestito

I pazienti con infarto sinistro-rivestito che convincono le unità impiantate per migliorare il pompaggio dei loro cuori possono essere più probabili sviluppare l'infarto sul lato opposto dei loro cuori se sono pretrattati con le droghe vasodilatatori selettive prive di marca, secondo la nuova ricerca pubblicata nella circolazione: Infarto, un giornale americano di associazione del cuore.

Fra 10% e 40% dei pazienti che subiscono l'impianto sinistro-ventricolare dell'unità (LVAD) di aiuto per infarto sinistro-rivestito sviluppi l'infarto parte di destra-rivestito -- una complicazione che compita i risultati peggiori. Per dirigere fuori la complicazione, i medici a volte prescrivono il trattamento di prelazione con le droghe vasodilatatori selettive prive di marca chiamate phosphodiesterase-5 inibitori (PDE5i). Le droghe di PDE5i corrente sono approvate affinchè l'uso evitino il giusto infarto in pazienti con ipertensione arteriosa polmonare dovuto le cause all'infuori della malattia di cuore, che è un gruppo paziente differente da quei seguiti in questo studio.

Le droghe di PDE5i dilatano l'arteria polmonare -- la grande imbarcazione che porta il sangue a partire dalla destra del cuore e nei polmoni. Una manciata di piccoli studi ha indicato un vantaggio possibile a questo approccio privo di marca in alcuni pazienti ma i dati affermativi dagli studi su grande scala stanno mancando di e le speranze correnti di studio per aiutare vicino questo spazio.

Un LVAD è una pompa meccanica del cuore. Ha collocato dentro il torace di una persona, in cui aiuta il cuore per pompare del il sangue ricco d'ossigeno in tutto l'organismo. A differenza di un trapianto di cuore artificiale, LVADs non sostituisce il cuore. La guida di LVADs il cuore fa il suo processo.

I risultati di nuovo studio -- la più grande analisi fin qui per valutare l'utilità di questo approccio -- metta in dubbio il trattamento di prelazione con le droghe di PDE5i.

Non abbiamo trovato vantaggio di questa terapia in pazienti che ricevono le unità di LVAD, compreso i pazienti con la malattia vascolare polmonare o la giusta disfunzione ventricolare -- i pazienti stessi che potrebbero essere preveduti di avvantaggiare la maggior parte. I nostri risultati dovrebbero dare la pausa ai clinici che considerano questa terapia ed avvertiremmo contro uso sistematico di queste terapie prima della chirurgia di LVAD.„

Michael Kiernan, M.D., M.S., studia il ricercatore, il cardiologo, il centro medico dei ciuffi e l'assistente universitario senior di medicina alla scuola di medicina di Tufts University a Boston

I risultati sono basati sull'analisi di 11.544 destinatari degli Stati Uniti LVAD che hanno subito l'impianto fra 2012 e 2017. Di tutti i destinatari dell'unità, 1.199 (10%) hanno ricevuto il trattamento di pre-impianto con le droghe di PDE5i che mirano all'arteria polmonare per diminuire la pressione nel ventricolo destro del cuore. In generale, 24% di tutti i pazienti che hanno ottenuto gli innesti di LVAD sviluppati parte di destra-hanno rivestito infarto, ma il gruppo che ha ottenuto le droghe di pre-impianto ha agito in tal modo alle più alte tariffe. Per minimizzare gli effetti possibili di altri fattori che potrebbero influenzare i risultati, i ricercatori hanno abbinato 1,177patients curati con le droghe di PDE5i ad un gruppo di 1.177 pazienti che non hanno ricevuto tale terapia preventiva ma erano altrimenti simili al gruppo pretrattato in termini di severità di malattia, età e presenza di altre malattie che potrebbero pregiudicare il risultato e lo stato di salute.

Rispetto a coloro che non ha ottenuto la terapia farmacologica, il gruppo che ha ricevuto le droghe vasodilatatori prima che l'impianto di LVAD sia 31% più probabile sviluppare l'infarto parte di destra-rivestito (29% per quelli trattati, rispetto a 24% fra coloro che non ha ricevuto il pretrattamento). Ulteriormente, il rischio relativo di spurgo in una settimana della chirurgia di LVAD era 46% più su in pazienti che ricevono la terapia di PDE5i (12% dei pazienti che ricevono terapia contro 8% di quelle che non ricevono questa terapia), l'analisi indicata.

Sorgente:

Associazione americana del cuore

Riferimento del giornale:

Gulati, uso dell'inibitore del G. et al. (2019) Preimplant Phosphodiesterase-5 è associato con le più alte tariffe di giusto infarto in anticipo severo dopo impianto ventricolare sinistro dell'unità di aiuto. Circolazione: Infarto. doi.org/10.1161/CIRCHEARTFAILURE.118.005537.