Il fibrinogeno un attore chiave nella salubrità e nella malattia, dice il nuovo studio

Un nuovo studio dall'università di alberta ha dimostrato che il fibrinogeno chiamato proteina di coagulazione di sangue egualmente regolamenta MMP-2, un enzima in questione nell'immunità e nella formazione del grumo dentro i vasi sanguigni. L'inibizione prolungata MMP-2 ha potuto potenzialmente produrre uno stato di carenza con le conseguenze severe.

Lo studio, pubblicato nei rapporti scientifici del giornale, rapporti sul ruolo di fibrinogeno anormalmente alto livella nella carenza non genetica MMP-2.

Coagulo di sangue umano del fibrinogeno (proteina di fattore I), struttura chimica. Il fibrinogeno è un enzima solubile del plasma che è convertito in fibrina da trombina. Credito di immagine: molekuul_be/Shutterstock
Coagulo di sangue umano del fibrinogeno (proteina di fattore I), struttura chimica. Il fibrinogeno è un enzima solubile del plasma che è convertito in fibrina da trombina. Credito di immagine: molekuul_be/Shutterstock

MMP-2, o la matrice metalloproteinase-2, egualmente è chiamato gelatinasi o tipo collagenosi di IV ed appartiene ad una famiglia degli enzimi che suddividono i collagens ed altre proteine nella matrice extracellulare come pure determinate molecole o citochine di segnalazione delle cellule immuni che attirano i globuli bianchi. La sua attività è regolamentata con attenzione ai livelli multipli.

Sia il minimo che gli alti livelli di MMP-2 sono associati con infiammazione e la malattia cardiovascolare.

Un livello elevato MMP-2 aumenta il rischio di ipertensione, della malattia di cuore e dell'infarto e per i termini artritici diabetici in questi pazienti come pure il rischio di morte. L'artrite reumatoide, in particolare, è collegata all'alta espressione MMP-2.  Gli inibitori naturali diminuiscono l'attività MMP-2 anche quando è presente alle alte concentrazioni. Ma troppo di questi inibitori non può essere una buona cosa, producendo la carenza MMP-2 come in pancreatite e nella cirrosi epatica.

La carenza genetica di MMP-2 è collegata per disossare e disordini cardiaci come pure infiammazione.

Lo studio corrente ha cominciato con l'accidentale trovando quello in un determinato campione di sangue, gelatina non riuscita per legare a pro MMP-2 come previsto. Pro-MMP-2 è il modulo inattivo di MMP-2. I ricercatori hanno trovato che il siero ha contenuto i livelli elevati estremamente del fibrinogeno. Hanno ripetuto l'esperimento facendo uso del siero dai pazienti di artrite reumatoide, che hanno elevato tipicamente i livelli del fibrinogeno. Di nuovo, ha inibito l'associazione della gelatina da MMP-2 sia in attivo che nel modulo del precursore.

Il fibrinogeno è così un inibitore naturale e selettivo MMP-2, agente attraverso un meccanismo misto, facendo uso sia delle vie non Xerox che non non Xerox. Il fibrinogeno è elevato entro fino a dieci volte in risposta ad infiammazione. È così alto in una miriade di termini come l'artrite, l'aterosclerosi, l'infarto e l'insufficienza renale. Il fibrinogeno egualmente attira i globuli bianchi negli stati infettivi e può causare la trombosi.

MMP-2 è una proteasi, ma non ha effetto significativo su fibrinogeno. Così l'inibizione del fibrinogeno di MMP-2 è un fenomeno fisiologicamente importante ed il suo effetto aumenta con la sua concentrazione.

Il fibrinogeno lega non Xerox al sito catalitico di MMP-2, impedente altri substrati come il collageno accedere all'enzima. Un altro meccanismo non non Xerox da cui il fibrinogeno inibisce MMP-2 comprende la sua associazione ad un altro sito, che causa un cambiamento conformazionale nella molecola del fibrinogeno. Ciò blocca l'attività MMP-2 malgrado i livelli elevati degli enzimi.

L'aggiunta dell'anticorpo del anti-fibrinogeno inverte l'inattivazione MMP-2, con conseguente fenditura di gelatina. Altre molecole che modulano naturalmente l'attività MMP-2 includono gli inibitori del tessuto delle proteinasi metalliche della matrice (TIMPs) e dell'alfa-2-macroglobulina.
Lo studio corrente ha trovato la prova che il fibrinogeno ai livelli normali nella circolazione sanguigna inibisce MMP-2 nel sangue da 40% - 70%. Le piastrine rilasciano MMP-2 ai siti della lesione vascolare, in cui il fibrinogeno è egualmente alto. MMP-2 aumenta l'attivazione della piastrina ed egualmente promuove l'agglutinamento della piastrina causato dalle molecole come il collageno, la trombina o l'adenosindifosfato (ADP).

In questa situazione, il fibrinogeno compete a MMP-2 per la sua sede del legame della superficie della piastrina, in cui stabilizza il grumo della piastrina. Nel trattamento, il fibrinogeno diminuisce MMP-2 mediato attivazione della piastrina ed agglutinarsi. D'altra parte, non inibisce MMP-9 che sia un antagonista naturale all'aggregazione della piastrina indotta MMP-2. Così il suo effetto globale ha potuto essere di regolamentare ulteriore aggregazione della piastrina mentre stabilizzava i mucchi già formati della piastrina.

I livelli elevati estremamente del fibrinogeno hanno potuto causare l'eccessiva inibizione MMP-2 anche in presenza dei livelli normali degli enzimi, impedicenti le funzioni fisiologiche normali degli enzimi nei tessuti dell'obiettivo. Ciò potrebbe possibilmente avviare l'infiammazione simile alla carenza genetica MMP-2 se persiste troppo lungamente.

Naturalmente, potrebbe essere che MMP-2 è il colpevole reale dietro l'infiammazione patologica e l'aumento nei livelli del fibrinogeno è un tentativo di neutralizzarlo. Il Fernandez-Patrono di Carlos che ha diretto questo studio ha commentato: “Legare del fibrinogeno nella circolazione agli enzimi MMP2 li impedisce l'aggancio per mirare ai tessuti. Non sappiamo esattamente se quello provoca un effetto benefico o deleterio. È qualcosa che dobbiamo studiare.„

Molte reazioni di droga avverse collegate alle droghe gradiscono gli statins, usati per abbassare il colesterolo e gli antibiotici come la doxiciclina, potrebbe essere dovuto la loro capacità di inibire MMPs. Ciò dovrebbe dirigere la ricerca sulle droghe terapeutiche che mantengono il bilanciamento fra MMPs ed i loro inibitori nell'organismo. Come il Fernandez-Patrono aggiunge, “sapere quegli enzimi sono regolamentati è chiave a migliorare la diagnosi, la prognosi ed il trattamento dei pazienti che avvertono i livelli anormali di MMP2 o di fibrinogeno.„

Sources:
Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, June 18). Il fibrinogeno un attore chiave nella salubrità e nella malattia, dice il nuovo studio. News-Medical. Retrieved on November 17, 2019 from https://www.news-medical.net/news/20190612/Fibrinogen-a-key-player-in-health-and-disease-says-new-study.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Il fibrinogeno un attore chiave nella salubrità e nella malattia, dice il nuovo studio". News-Medical. 17 November 2019. <https://www.news-medical.net/news/20190612/Fibrinogen-a-key-player-in-health-and-disease-says-new-study.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Il fibrinogeno un attore chiave nella salubrità e nella malattia, dice il nuovo studio". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190612/Fibrinogen-a-key-player-in-health-and-disease-says-new-study.aspx. (accessed November 17, 2019).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. Il fibrinogeno un attore chiave nella salubrità e nella malattia, dice il nuovo studio. News-Medical, viewed 17 November 2019, https://www.news-medical.net/news/20190612/Fibrinogen-a-key-player-in-health-and-disease-says-new-study.aspx.