Epilessia stimolata dell'ossequio di guida di attacchi più veloce, migliore

L'uso di stimolo corticale indurre gli attacchi artificiali in pazienti epilettici che aspettano la chirurgia ha potuto notevolmente accelerare la loro valutazione mentre migliorava il risultato chirurgico, secondo un nuovo studio pubblicato il 10 giugno 2019, nel giornale di American Medical Association.

I pazienti dell
I pazienti dell'epilessia con gli elettrodi inseriti subiscono spesso lo stimolo corticale, una procedura che applica la corrente elettrica al cervello alla funzione del cervello della mappa ma anche indurre gli attacchi per migliore comprensione della rete epilettica. Credito di immagine: Il neuro

Circa in un terzo dei casi dell'epilessia, il trattamento della droga viene a mancare e l'ambulatorio è la sola località di soggiorno. In tali casi, i pazienti devono essere ospedalizzati affinchè fino a due settimane siano osservati per gli attacchi. Registrando questa crisi, la sorgente è rivelata, di modo che i chirurghi possono trattare la giusta area corticale per inibire gli attacchi futuri.

Tuttavia, questo lungo periodo di ospedalizzazione è non solo una sorgente di grande inconveniente per i pazienti ma le finanze di sanità di sforzi pure.

Lo stimolo corticale, facendo uso degli elettrodi per stimolare il cervello, è utilizzato in 20% dei pazienti epilettici che attendono la chirurgia. Ciò non solo aiuta i medici a localizzare le varie aree funzionali nel cervello, ma può anche essere usata per produrre la crisi che contribuisce a pianificare l'area della corteccia del cervello da cui l'attività elettrica anormale nasce.

Tuttavia, il risultato di chirurgia basato sui risultati di questo tipo di stimolo corticale ancora non è stato studiato su una base sistematica.

Lo studio corrente ha mirato a scoprire se l'uso sistematico di stimolo corticale suscitare gli attacchi potrebbe contribuire a pianificazione l'ambulatorio parimenti come aspettando un attacco spontaneo.

I dati di usi di studio si sono riuniti sopra dai pazienti delle cento epilessie che sono trattati ai centri terziari dell'epilessia nel Canada ed in Francia. Piombo dal Dott. Birgit Frauscher, i ricercatori hanno analizzato i risultati di stimolo corticale, che è stato utilizzato in 57% dei pazienti. Hanno esaminato se il suo uso piombo alla riuscita induzione degli attacchi che sono elettricamente che clinicamente sia simile agli attacchi spontanei del paziente. Egualmente hanno esplorato come a progettazione basata a stimolo corticale della zona di resezione dei fuochi epilettici è stata riflessa nel risultato paziente definitivo dopo chirurgia.

Le statistiche mostrano che quel 70% dei pazienti che avevano stimolato gli attacchi durante la loro progettazione prechirurgica hanno avuti buoni risultati confrontati a 48% di quelli in cui gli attacchi non potrebbero essere indotti. Le zone di inizio di attacco egualmente sono state mappate con successo riflettendo gli attacchi indotti proprio come con gli attacchi spontanei. In pazienti stimolati con un buon risultato chirurgico, 63% dei contatti identificati di zona di inizio di attacco sono stati resecati, ma soltanto 33% in quelli con un risultato difficile.  Le cifre di corrispondenza in pazienti di cui l'ambulatorio è stato basato sul video spontaneo di attacco erano 57% e 33% per i buoni e cattivi risultati, rispettivamente. I ricercatori egualmente hanno notato che era più facile da indurre gli attacchi dopo un intervallo almeno di 24 ore dall'ultimo episodio, a 65% rispetto a 27% ad un più breve spazio.

Ciò significherebbe che c'è prova ben fondata per usando lo stimolo corticale per produrre gli attacchi artificiali per individuare il fuoco di attacco nel cervello. Sia gli attacchi indotti che spontanei sono ugualmente efficaci nella mappatura dei siti della generazione di attacco nel cervello. In questo caso, l'uso di induzione di attacco ha potuto significare una riduzione drammatica della durata di degenza in ospedale, mentre risparmiava enorme sui costi.

La clinica del Dott. Frauscher già ha passato a stimolo corticale sistematico per i pazienti prechirurgici dell'epilessia come pratica normale. La sua inserzione dell'elettrodo di usi del gruppo presto nel soggiorno del paziente per indurre gli attacchi e completare l'osservazione del paziente. La vede come altamente probabile che altri impianti seguiranno la stessa tendenza in considerazione dei sui grandi vantaggi.

Mentre il cervello che mappa con lo stimolo corticale è niente di nuovo, lo studio ha prodotto per la prima volta la prova che il suo uso nell'induzione degli attacchi fornisce i risultati che somigliano molto attentamente agli attacchi spontanei. Questa procedura ha potuto quindi essere eseguita presto, diminuendo il periodo di ospedalizzazione richiesto.

Il Dott. Frauscher riassume il suo punto di vista: ““Penso che sia stato un vantaggio enorme se questa procedura fosse fatta nei primi giorni del soggiorno di un paziente. Invece di essere nell'ospedale per due settimane, i pazienti possono forse essere là per 48 o 72 ore e noi dobbiamo soltanto registrare forse gli attacchi spontanei supplementari uno e non vari e quella è una differenza enorme.„

Video relativo

Sorgenti:

Sources:
Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, June 19). Epilessia stimolata dell'ossequio di guida di attacchi più veloce, migliore. News-Medical. Retrieved on September 15, 2019 from https://www.news-medical.net/news/20190612/Stimulated-seizures-help-treat-epilepsy-faster-better.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Epilessia stimolata dell'ossequio di guida di attacchi più veloce, migliore". News-Medical. 15 September 2019. <https://www.news-medical.net/news/20190612/Stimulated-seizures-help-treat-epilepsy-faster-better.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Epilessia stimolata dell'ossequio di guida di attacchi più veloce, migliore". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190612/Stimulated-seizures-help-treat-epilepsy-faster-better.aspx. (accessed September 15, 2019).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. Epilessia stimolata dell'ossequio di guida di attacchi più veloce, migliore. News-Medical, viewed 15 September 2019, https://www.news-medical.net/news/20190612/Stimulated-seizures-help-treat-epilepsy-faster-better.aspx.