Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Pesatura i rischi e dei vantaggi di farmaco antideprimente per gli adulti più anziani

La depressione è un terreno comunale e un problema grave per gli adulti più anziani. Circa 15 - 20 per cento della gente hanno invecchiato 65 e più vecchi chi vivono indipendente affare con i sintomi di disordine depressivo principale. Per i residenti delle case di cura, le tariffe della depressione possono essere alte quanto 50 per cento.

Per qualche gente, il farmaco è un'efficace parte del trattamento per la depressione. Tuttavia quando considera se prescrivere il farmaco antideprimente per gli adulti più anziani, i fornitori di cure mediche devono pesare i rischi che della sicurezza questi farmaci comportano contro i vantaggi spesso modesti possono fornire confrontato ad altre opzioni.

Per esempio, gli strumenti come i criteri americani delle birre (AGS) della società della geriatria® per uso potenzialmente inadeguato del farmaco in adulti più anziani hanno raccomandato che i fornitori di cure mediche evitassero prescrivere determinati farmaci antideprimenti agli adulti più anziani che hanno una cronologia delle cadute o delle fratture. Questi includono gli inibitori selettivi di ricaptazione della serotonina (SSRIs) e gli antideprimente triciclici (TCAs). Quello è perché questi farmaci possono realmente aumentare il rischio di cadute e di fratture.

La comprensione questi e dell'altro rischia associato con “i farmaci potenzialmente inadeguati„ è chiave a cura migliore di costruzione per noi tutta mentre invecchiamo. Ecco perché un gruppo dei ricercatori recentemente ha esaminato ed analizzato gli studi per imparare più specificamente circa gli effetti nocivi degli antideprimente per il trattamento del disordine depressivo principale in adulti 65 anni o più vecchi. Il loro studio è stato pubblicato nel giornale della società americana della geriatria.

L'esame sistematico è stato eseguito all'università adi centro basato a prova di pratica di Connecticut (MPE). I ricercatori hanno esaminato gli studi che hanno esaminato quanti adulti più anziani hanno avvertito un evento dannoso durante lo studio.

I ricercatori hanno esaminato i pazienti 65 anni o più vecchi chi sono inibitori prescritti di ricaptazione della noradrenalina e della serotonina (SNRIs) per trattare la fase acuta di disordine depressivo principale (la fase più iniziale della circostanza, quando lo scopo è di indirizzare i sintomi connessi con un episodio della depressione). Hanno scoperto che quello cattura SNRIs piombo ad un maggior numero degli eventi dannosi confrontati alla gente che ha catturato un placebo (un dolcificante inoffensivo che non ha effetto su salubrità ed è prescritto ad alcuni partecipanti di studio aiutare con il paragone dei loro risultati ai risultati dalla gente che è stata curata con il farmaco reale). Gli adulti più anziani che hanno catturato il numero circa lo stesso sperimentato SSRIs degli eventi dannosi come hanno fatto la gente che ha catturato un placebo.

I ricercatori hanno detto che quella catturare SSRIs o SNRIs piombo ad un maggior numero della gente che lascia lo studio dovuto gli eventi dannosi delle droghe ha confrontato ai placebi. Egualmente hanno notato che la duloxetina della droga, uno SSRI, ha aumentato il rischio di cadute.

Alcuni degli antideprimente non sono stati studiati in pazienti più anziani con la depressione principale e gli studi non descrivono spesso gli effetti secondari specifici. La ricerca futura in materia è critica da informare meglio come i profili di sicurezza degli antideprimente differenti confrontano in adulti più anziani.„

Studi il co-author Diana M. Sobieraj, Pharm.D., FCCP, BCPS, l'assistente universitario, università di banco di Connecticut della farmacia

Sorgente:

Società americana di geriatria

Riferimento del giornale:

Sobieraj, 2019) effetti contrari di D.M. et al. (dei trattamenti farmacologici della depressione principale in adulti più anziani. Giornale della società americana di geriatria. doi.org/10.1111/jgs.15966.