Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'indagine di IMAS rivela 74% della gente che vive con la lotta assiale di spondyloarthritis per trovare un processo

I risultati europei della mappa internazionale di Spondyloarthritis assiale (IMAS) rivelano che la gente che vive con lo spondyloarthritis assiale (axSpA) - uno stato infiammatorio a lungo termine della spina dorsale che è prevalente quanto l'artrite reumatoide - affronta l'incertezza e si preoccupano per il loro futuro, con le difficoltà di segnalazione di 74% che trovano un processo dovuto lo stato. Questi risultati, presentati al congresso europeo annuale della reumatologia (EULAR 2019) a Madrid, avanzano il punto culminante che l'esperienza paziente del axSpA è capita male - un bisogno insoddisfatto che l'organizzazione paziente internazionale, federazione internazionale Ankylosing di Spondylitis (ASIF), sta invitando ad essere indirizzata.

AxSpA colloca un impatto fisico enorme e uno stress psicologico su quelli che vivono con la circostanza, interrompente ogni aspetto della loro vita e della sua qualità, compreso mobilità, sonno, lavoro e le relazioni. È importante capire che i sintomi varino da un giorno all'altro e possano urtare diversamente la gente durante le loro vite - e quelli influenzati da questo non dovrebbero rimanere silenziosi, ma parlano fuori ed ottengono il supporto che hanno bisogno di.„

Raj Mahapatra, amministratore di ASIF

I dati indicano che quasi due terzi dei 2.846 partecipanti hanno avvertito le emissioni relative del lavoro, con la maggioranza costretta a catturare il congedo per malattia (56%) e molto (45%) incontrare difficoltà nel compimento delle loro ore lavorative. Molti hanno cominciato ad avvertire questi sintomi perturbatori e debilitanti a circa l'età di 26 - un periodo in cui molta gente è nella perfezione delle loro vite.

Ancora, i risultati hanno rivelato che la gente che vive con il axSpA può lottare per anni prima della ricezione della diagnosi accurata. In media, i partecipanti europei non sono stati diagnosticati fino a oltre sette anni dopo che hanno sviluppato i sintomi, ritardanti il trattamento e potenzialmente principale ad un risultato peggiore per il paziente, facendoli più probabilmente per avvertire le emissioni relative al lavoro. L'indagine egualmente ha indicato che i pazienti hanno temuto il più comunemente la mobilità perdente, il dolore e la loro malattia progredicenti, ma malgrado questi timori, si in tre non aveva discusso mai i loro scopi del trattamento con il loro medico.

L'indagine evidenzia l'esigenza delle discussioni aperte fra una persona che vivono con il axSpA ed il loro medico per assicurarsi che gli scopi del trattamento siano informati dai bisogni olistici del paziente. Through processo decisionale comune e definendo gli obiettivi personali del trattamento, medici ed i pazienti possono lavorare insieme per migliorare i risultati della salubrità del paziente, permettendoli di piombo personalmente che professionale una vita più produttiva sia.„

Dott. Port Victoria Navarro, La Paz di Universitario dell'ospedale (Madrid)

Siamo riconoscenti collaborare su questa missione insieme a ASIF, sull'università di Siviglia e sulle comunità mediche e pazienti nei paesi partecipanti. AxSpA è ancora una malattia che rimane non buono capita intorno al mondo. Insieme ai nostri partner, vogliamo alzare la voce dei pazienti infine per migliorare la loro cura e qualità di vita.„

Sam Khalil, testa mondiale di immunologia, dell'epatologia e della dermatologia mediche di affari a Novartis

Source:

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Novartis. (2019, June 18). L'indagine di IMAS rivela 74% della gente che vive con la lotta assiale di spondyloarthritis per trovare un processo. News-Medical. Retrieved on November 24, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20190613/IMAS-survey-reveals-7425-of-people-living-with-axial-spondyloarthritis-struggle-to-find-a-job.aspx.

  • MLA

    Novartis. "L'indagine di IMAS rivela 74% della gente che vive con la lotta assiale di spondyloarthritis per trovare un processo". News-Medical. 24 November 2020. <https://www.news-medical.net/news/20190613/IMAS-survey-reveals-7425-of-people-living-with-axial-spondyloarthritis-struggle-to-find-a-job.aspx>.

  • Chicago

    Novartis. "L'indagine di IMAS rivela 74% della gente che vive con la lotta assiale di spondyloarthritis per trovare un processo". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190613/IMAS-survey-reveals-7425-of-people-living-with-axial-spondyloarthritis-struggle-to-find-a-job.aspx. (accessed November 24, 2020).

  • Harvard

    Novartis. 2019. L'indagine di IMAS rivela 74% della gente che vive con la lotta assiale di spondyloarthritis per trovare un processo. News-Medical, viewed 24 November 2020, https://www.news-medical.net/news/20190613/IMAS-survey-reveals-7425-of-people-living-with-axial-spondyloarthritis-struggle-to-find-a-job.aspx.