Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati migliorano la memoria di lavoro estendendo i segnali del cervello

Uno studio piombo dai ricercatori alla scuola di medicina di New York University ha scoperto che la memoria a breve termine può essere migliorata artificialmente estendendo i segnali di un neurone chiamati ondulazioni dell'ondulazione pronunciata. La scoperta ha potuto piombo ai nuovi trattamenti per i disturbi della memoria, compreso il morbo di Alzheimer.

I ricercatori messi a fuoco sulla memoria a breve termine

Sebastian Kaulitzki | Shutterstock

Lo studio ha messo a fuoco sulla memoria di lavoro, che è responsabile della conservazione delle informazioni temporanee da usare per compire un compito, per esempio, il ricordo gli itinerari e delle direzioni intorno ad un nuovo posto da usare nel corso della giornata, o il richiamo dei numeri per annotare un numero di telefono.

Il gruppo ha scoperto che allungando le ondulazioni dell'ondulazione pronunciata (reticoli oscillatori locali all'ippocampo ed alle zone circostanti del cervello che sono comprese nel consolidamento di memoria) in ratti, potevano 10 - 15 per cento meglio ricordare il modo tramite un labirinto trovare un ossequio dell'acqua di zucchero.

Le ondulazioni dell'ondulazione pronunciata sono create quando le cellule nervose inviano gli impulsi elettrici per organizzare le memorie. Mentre lo studio spiega, “le ondulazioni dell'ondulazione pronunciata (SPW-Rs) nell'ippocampo sono considerate un meccanismo chiave per consolidamento di memoria e la pianificazione di atto.„

Durante l'esperimento, l'itinerario dei ricercatori del labirinto inventato per i ratti variabile in modo che i ratti dovessero utilizzare l'itinerario opposto all'itinerario che precedentemente avevano catturato per ottenere la ricompensa. Per compire questo, i ratti hanno dovuto impiegare la loro memoria a breve termine per ricordarsi non ripetere lo stesso itinerario per trovare l'acqua di zucchero.

I ricercatori hanno usato le registrazioni elettrofisiologiche multicentre con l'attivazione optogenic dei neuroni piramidali hippocampal ed artificialmente hanno allungato le ondulazioni dell'ondulazione pronunciata per valutare come ha pregiudicato la prestazione di memoria a breve termine dei ratti'.

Per estendere le ondulazioni dell'ondulazione pronunciata, le celle hippocampal sono state costruite per comprendere i canali sensibili alla luce. Da indicatore luminoso brillante attraverso le piccole fibre di vetro ha attivato con successo i neuroni ed ha aggiunto più neuroni alla sequenza naturale.

È stato scoperto che non solo ha fatto estendendo le ondulazioni dell'ondulazione pronunciata per migliorare la prestazione di memoria a breve termine, i neuroni anche utilizzati di lento-infornamento delle ondulazioni nelle loro sequenze. Precedentemente era stato scoperto dal gruppo di ricerca che i neuroni di lento-infornamento cambiano più facilmente i loro beni dei neuroni di rapido infornamento quando le nuove informazioni stanno essendo istruite.

György Buzsáki, MD, PhD, il professore di Biggs nel dipartimento di neuroscienza e di fisiologia alla scuola di medicina di NYU, raggio sul significato di nuovo studio, che è stato pubblicato nella scienza sui 14th del giugno 2019.

Il nostro studio è il primo nel nostro campo che ha fatto i cambiamenti artificiali ai reticoli di un neurone intrinsechi di infornamento nella regione del cervello chiamata l'ippocampo che ha aumentato la capacità di imparare, invece di interferenza con gradisce i tentativi precedenti.

Dopo le decadi dello studio, definitivo capiamo il cervello mammifero abbastanza bene per alterare alcuni dei sui meccanismi nei modi che possono guidare la progettazione dei trattamenti futuri per le malattie che pregiudicano la memoria.„

Il morbo di Alzheimer è una circostanza caratterizzata da perdita di memoria a breve termine, ma la ricerca sul trattamento o sull'impedire della circostanza ha ancora trovare un'innovazione significativa.

Gli autori di studio concludono:

“I nostri risultati dimostrano che una misura semplice, quale la durata di SPW-Rs, può fornire informazioni apprezzate sui calcoli di un neurone di fondo. Imparando e corregga il richiamo nelle mansioni spaziali di memoria sono stati associati con SPW-Rs esteso.„

Il primo autore dello studio Antonio Fernandez-Ruiz, PhD, che è un collega postdottorale nel laboratorio di Buzsáki, ha spiegato i punti seguenti che il gruppo di ricerca catturerà per avanzare la loro scoperta.

Il nostro punto seguente sarà di cercare di capire come le ondulazioni dell'ondulazione pronunciata possono essere prolungate attraverso i mezzi non invadenti, che se riusciamo avrebbero implicazioni per il trattamento dei disturbi della memoria.„

Source:

Long-duration hippocampal sharp wave ripples improve memory. (2019). Science. DOI: 10.1126/science.aax0758.

Lois Zoppi

Written by

Lois Zoppi

Lois is a freelance copywriter based in the UK. She graduated from the University of Sussex with a BA in Media Practice, having specialized in screenwriting. She maintains a focus on anxiety disorders and depression and aims to explore other areas of mental health including dissociative disorders such as maladaptive daydreaming.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Zoppi, Lois. (2019, June 19). Gli scienziati migliorano la memoria di lavoro estendendo i segnali del cervello. News-Medical. Retrieved on October 31, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20190614/Scientists-improve-working-memory-by-extending-brain-signals.aspx.

  • MLA

    Zoppi, Lois. "Gli scienziati migliorano la memoria di lavoro estendendo i segnali del cervello". News-Medical. 31 October 2020. <https://www.news-medical.net/news/20190614/Scientists-improve-working-memory-by-extending-brain-signals.aspx>.

  • Chicago

    Zoppi, Lois. "Gli scienziati migliorano la memoria di lavoro estendendo i segnali del cervello". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190614/Scientists-improve-working-memory-by-extending-brain-signals.aspx. (accessed October 31, 2020).

  • Harvard

    Zoppi, Lois. 2019. Gli scienziati migliorano la memoria di lavoro estendendo i segnali del cervello. News-Medical, viewed 31 October 2020, https://www.news-medical.net/news/20190614/Scientists-improve-working-memory-by-extending-brain-signals.aspx.