Studi i fuochi sulla ricorrenza di disordine inerente allo sviluppo nelle gravidanze future

Avere un bambino con un disordine inerente allo sviluppo può indurre i genitori a preoccuparsi per il risultato di ulteriori gravidanze. Nei casi in cui la mutazione genetica che causa il disordine non è assente in qualsiasi genitore è presupposto per essere un evento prodotto su commissione con molto una scarsa probabilità della ricorrenza. Ma in alcune famiglie, il rischio di avere altro bambino commovente è alto quanto 50%. L'identificazione delle tali famiglie ad alto rischio e fornire una valutazione accurata delle loro probabilità di avere un bambino inalterato sono quindi un prioritario per i genetisti clinici.

Alla conferenza annuale della società europea della genetica umana oggi (domenica), il Dott. Ummi Abdullah, un ricercatore postdottorale nella genetica molecolare all'istituto di MRC-Weatherall di medicina molecolare (WIMM), università di Oxford, Regno Unito, gli presenterà lo studio del PREGCARE del gruppo, che mira a fornire le coppie sane che fanno influenzare un bambino da un disordine inerente allo sviluppo con una valutazione del rischio personale di preconcetto. Ciò permetterà la determinazione della probabilità che un bambino futuro egualmente sia influenzato dalla stessa circostanza (“il rischio di ricorrenza ").

Il nostro fuoco è sulle famiglie in cui la mutazione malattia-causante è stata identificata nel bambino commovente ma non è stata individuata in qualsiasi genitore su analisi di routine. Questi sono definiti “mutazioni o DNMs di de novo„ e sono stimati per pregiudicare le intorno una in 295 nati vivi - 0,34% di tutte le nascite, o circa 3.500 nascite all'anno nel Regno Unito da solo. Se la mutazione è presente in celle gonadiche multiple (seme o uova) dei genitori, un trattamento definito “mosaicism gonadico„, il rischio di bambino commovente è alto.„

Dott. Ummi Abdullah, un ricercatore postdottorale nella genetica molecolare all'istituto di MRC-Weatherall di medicina molecolare

Corrente, la maggior parte dei servizi genetici diagnostici utilizzano il DNA estratto dai tessuti somatici, per esempio sangue o la saliva, in cui le informazioni genetiche non sono trasmesse alla generazione seguente. L'analisi di questi tessuti da solo ostacola la verifica dei preventivi veri di rischio di ricorrenza per le diverse famiglie. “Questa è la situazione che precisiamo per rimediare a,„ dice il Dott. Abdullah.

Il Dott. Abdullah discuterà i risultati dalle prime 20 famiglie da studiare in PREGCARE. Lo studio stratifica ogni famiglia in uno di sette scenari che rappresentano l'origine parentale del DNM ed il tempo inerente allo sviluppo a cui la mutazione è probabile accadere. I campioni di tessuto dalla madre, dal padre e dal bambino sono studiati. Mentre i ricercatori hanno individuato un certo mosaicism in questi genitori, nella maggior parte dei casi il DNM era inosservabile nei loro campioni. Quando la mutazione è stata indicata per provenire dal padre, questa conferma che il rischio di ricorrenza è molto basso.

“Dato la nostra comprensione corrente del mosaicism, dovremmo potere rassicurare intorno tre su ogni quattro di queste coppie che il loro rischio di ricorrenza è trascurabile,„ il Dott. Abdullah diciamo. I ricercatori dicono che lo studio indica che c'è un chiaro vantaggio nell'analizzare il campione del seme dei padri per un preventivo diretto di rischio di ricorrenza per DNMs dell'origine paterna provata. “Ancora, egualmente miriamo a mostrare l'importanza di analizzare vari tessuti somatici di varie origini embrionali per identificare i casi del mosaicism.

“Questo dovrebbe anche aiutarci a stabilire se un tessuto somatico dato possa essere un buon sostituto per le celle gonadiche. Ciò sarà particolarmente utile per le mutazioni dell'origine materna, poichè le uova delle madri non sono chiaramente prontamente accessibili per tale analisi genetica,„ dice il Dott. Abdullah.

I genitori che sono stessi in buona salute, ma già hanno avuti uno o più bambini con un disordine inerente allo sviluppo causato da un DNM definito e che desiderano avere altro bambino, sono invitati dal loro gruppo clinico locale della genetica per partecipare allo studio. L'approvazione etica per intraprendere questi studi in famiglie in tutto l'Inghilterra è stata data, in modo dai ricercatori sperano di reclutare molte altre famiglie.

“Direzione per scoprire che, mentre i nostri partecipanti capiscono che questo fosse uno studio della ricerca e non un servizio diagnostico, molti di loro hanno espresso la loro intenzione di aspettare i nostri risultati prima che decidessero della prova per un altro bambino,„ il Dott. Abdullah dicono. “Questo realmente riflette le ansie dei genitori che già hanno avuti un bambino con un disordine serio.„

Poiché i bambini diagnosticati con un disordine causato da un DNM hanno spesso la difficoltà di apprendimento severa, i disordini inerenti allo sviluppo seri o difetti di nascita, è comprensibile che i loro genitori sono interessati frequentemente dal rischio di altro bambino che è commovente. Ciò può avere conseguenze importanti per le coppie e può provocare le istanze dell'atto volontario ma della sterilità ingiustificata, l'uso povero-regolato di fertilizzazione in vitro costosa o delle procedure diagnostiche prenatali ed a volte la nascita evitabile dei bambini con una ricorrenza delle malattie genetiche serie.

“La capacità di fornire la valutazione personale del rischio della trasmissione prima della concezione è probabile urtare più generalmente sulle decisioni di pianificazione familiare, ma anche su pratica clinica. Ritengo che l'approccio di PREGCARE, sebbene concettualmente molto semplice, rappresenti un punto importante verso la cosiddetta “medicina di precisione„ e che dovrebbe permettere che i genitori prendano le decisioni riproduttive più informate e diminuiscano sia costi finanziari che psicologici/emozionali connessi con una nuova gravidanza,„ il Dott. Abdullah concluderò.

La presidenza della conferenza di ESHG, il professor Joris Veltman, Direttore dell'istituto di medicina genetica all'università di Newcastle, Newcastle sopra Tyne, Regno Unito, ha detto:

I disordini inerenti allo sviluppo sono causati spesso dalle mutazioni nel DNA di cui stanno sorgendo prima o durante la formazione di sperma o di uova. Studiando le mutazioni del DNA in campioni diversi dai genitori di un bambino con un disordine inerente allo sviluppo, i ricercatori mirano a fornire informazioni sulla probabilità che le gravidanze seguenti potrebbero provocare un altro bambino commovente. Questo studio mostra l'importanza degli studi genetici non solo per fornire una diagnosi ma anche per fornire il dato valido per pianificazione familiare.„

Sorgente: Società europea della genetica umana