Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Superstiti postmenopausali del cancro al seno al maggior rischio per sviluppare malattia di cuore

Grazie ai trattamenti medici avanzati, donne diagnosticate con cancro al seno oggi probabilmente sopravvivranno alla malattia. Tuttavia, alcune opzioni del trattamento hanno messo queste donne al maggior rischio per una serie di altri problemi sanitari. Un nuovo studio dal Brasile indica che le donne postmenopausali con cancro al seno sono al maggior rischio per sviluppare la malattia di cuore. I risultati sono pubblicati online nella menopausa, il giornale della società nordamericana della menopausa (NAMS).

La malattia cardiovascolare rimane la causa della morte principale in donne postmenopausali e le donne curate per cancro al seno sono al maggior rischio di sviluppare la malattia di cuore che quelli non diagnosticato con cancro al seno. Questi effetti cardiovascolari possono accadere più di 5 anni dopo esposizione a radiazioni, con il rischio che persiste per fino a 30 anni.

Lo scopo di nuovo studio era di confrontare e valutare i fattori di rischio per la malattia cardiovascolare in donne postmenopausali che sono superstiti di cancro al seno e delle donne senza cancro al seno. I ricercatori hanno trovato che le donne postmenopausali che sono superstiti di cancro al seno hanno mostrato un'associazione contrassegnato più forte con la sindrome metabolica, il diabete, l'aterosclerosi, il hypertriglyceridemia e l'obesità addominale, che sono fattori di rischio importanti per la malattia cardiovascolare. Il rischio di mortalità cardiovascolare è aumentato similmente ai tassi di mortalità della corrispondenza dal cancro stesso.

I risultati sono stati pubblicati nell'articolo “ad alto rischio per la malattia cardiovascolare nei superstiti postmenopausali del cancro al seno.„

La malattia di cuore compare più comunemente in donne curate per cancro al seno a causa delle tossicità della chemioterapia, della radioterapia e dell'uso degli inibitori di aromatase, che abbassano l'estrogeno. le modifiche Cuore-sane di stile di vita faranno diminuire sia il rischio di cancro al seno ricorrente che il rischio di sviluppare la malattia di cuore. Le donne dovrebbero programmare una consultazione della cardiologia quando il cancro al seno è diagnosticato e continuare con seguito in corso dopo che i trattamenti del cancro sono completati.„

Dott. JoAnn Pinkerton, direttore esecutivo di NAMS