Gli utenti ricreativi della marijuana tendono a bere il più alcool, utenti medicinali bevono di meno

C'è una mancanza di accordo circa la relazione fra marijuana ed uso dell'alcool. La marijuana usa il consumo dell'alcool di diminuzione o di aumento? La ricerca basata sulle interviste con gli utenti sia di marijuana che dell'alcool rivela che gli utenti ricreativi tendono a bere il più alcool e gli utenti medicinali bevono il meno alcool, i giorni di marijuana-uso. Questi risultati ed altri saranno divisi alla riunionend scientifica 42annual della società della ricerca su alcolismo (RSA) Minneapolis nei 22-26 giugno.

C'è prova contraddittoria nella letteratura se la cannabis funge da sostituto, nel significato in del che sostituisce gli effetti dell'alcool, o nel complemento, significante che migliora l'intossicazione dell'alcool. Cioè c'è prova da entrambi i lati del dibattito: quel le persone sia bevono più che bevono di meno quando usando la cannabis lo stesso giorno.„

Rachel Gunn, ricercatore postdottorale alla Brown University

Gunn discuterà i suoi risultati al RSA che si incontra lunedì 24 giugno.

“Abbiamo sperato di chiarire questo dibattito esaminando i reticoli quotidiani dell'alcool e delle cannabis che l'co-uso in un campione dei veterani che usano la cannabis per sia le ragioni medicinali che ricreative,„ ha detto Gunn. “Abbiamo esaminato medicinale contro gli utenti ricreativi perché sembrano avere reticoli molto differenti di uso dell'alcool e della cannabis. Per esempio, gli utenti ricreativi tendono a bere di più confrontato agli utenti medicinali. Abbiamo raccolto tre onde dei dati da questi due gruppi attraverso un periodo di 540 giorni solari.„

Gunn ha descritto tre risultati principali. “Si, uso quotidiano della cannabis è associato con bere aumentato dentro lo stesso giorno fra gli utenti ricreativi,„ ha detto. “Due, uso quotidiano della cannabis non sono associati con bere aumentato dentro lo stesso giorno fra gli utenti medicinali. Tre, utenti medicinali della cannabis che riferiscono più frequentemente facendo uso della cannabis come sostituzione per l'alcool bevono di meno i giorni che usano le cannabis confrontate ai giorni essi non fanno.„

Gunn ha sottolineato la necessità degli interventi che riconoscono l'uso ricreativo di marijuana sono un fattore di rischio per uso dell'alcool ed i problemi relativi. “C'è egualmente un'esigenza della ricerca supplementare sull'impatto delle formulazioni differenti della cannabis, quale il cannabidiol (CBD) contro Δ9-tetrahydrocannabinol (THC), su bisogno dell'alcool e consumo,„ ha aggiunto. “Inoltre, su come i reticoli di uso possono differire per le persone con un diverso insieme dei termini e delle ragioni per usando la cannabis medicinale.„