Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio mostra come le cellule staminali gastriche combattono i batteri di colonizzazione

Le cellule staminali sono non solo attori chiave nella rigenerazione del tessuto, essi sono egualmente capaci di prendere i provvedimenti diretti contro i batteri. Ciò è l'individuazione degli studi intrapresi dai ricercatori da Charité - Universitätsmedizin Berlino e del Max Planck Institute per biologia di infezione, che descrive che cosa accade durante l'infezione dei pilori di Helicobacter dello stomaco umano. Attivamente combattendo i batteri di colonizzazione, le cellule staminali gastriche si proteggono da danno che può piombo a cancro. I risultati da questo studio sono stati pubblicati in biologia cellulare della natura.

Circa 50 per cento della popolazione del mondo sono infettati con i pilori di Helicobacter del batterio, il fattore di rischio più importante per cancro gastrico. Colonizza l'epitelio gastrico e può causare il danno del DNA in celle epiteliali. Poichè la maggior parte delle celle commoventi è di breve durata e sostituita all'interno di un aspetto dei giorni, tale danno è improbabile da avere conseguenze gravi. Tuttavia, gli effetti possono essere molto più severi se il batterio attacca le cellule staminali, che hanno una durata della vita molto più lunga. Sono profondo individuato dentro le cellule figlie gastriche dei prodotti e della ghiandola destinate per sostituire le celle mucose alla superficie. Se il DNA di queste cellule staminali è danneggiato dai pilori del H., può piombo allo sviluppo di cancro gastrico.

I ricercatori che lavorano a questo nuovo studio potevano indicare che le cellule staminali gastriche impiegano le misure attive per respingere i batteri.

Il nostro modello animale ci ha permesso di osservare che le cellule staminali rilasciano una proteina conosciuta come il intelectin 1 nei loro dintorni. Intelectin 1 lega alla superficie dei pilori di Helicobacter, inducente i batteri a agglutinarsi insieme. Ciò li ferma dall'entrare nell'intercapedine gastrica della ghiandola e dal danno delle cellule staminali individuate là.„

Il primo autore dello studio, Dott. Michael Sigal, uno scienziato del clinico di BIH Charité basato al servizio medico, alla divisione dell'epatologia ed alla gastroenterologia sulla città universitaria Charité Mitte

La produzione del intelectin 1 è avviata da R-spondin 3, una molecola di segnalazione che precedentemente è stata indicata per stimolare la proliferazione di cellula staminale. R-spondin 3 aumenti di secrezione non appena l'organismo riconosce il danno come quello causato dai pilori del H. La ricapitolazione dei risultati dei ricercatori, l'ultimo autore dello studio, prof. il Dott. Thomas Meyer, Direttore del Max Planck Institute per biologia di infezione, dice: “L'organismo risponde all'infezione dei pilori di Helicobacter rilasciando una molecola di segnalazione che stimola la proliferazione delle cellule staminali gastriche e promuove la rigenerazione del tessuto. La stessa molecola del messaggero egualmente induce le cellule staminali gastriche vicine a rilasciare le proteine antibatteriche che attivamente proteggono il posto adatto della cellula staminale dall'invasione degli agenti patogeni. Questo meccanismo permette all'organismo di impedire le conseguenze più gravi dell'infezione, quali le ulcere gastriche ed il cancro gastrico.„

“Speriamo di usare i nostri risultati per identificare quei pazienti piloro-infettati Helicobacter in cui questo meccanismo protettivo è da bilanciamento,„ aggiungiamo il Dott. Sigal. “L'idea è poi di offrire le opzioni del trattamento specificamente a questa gente.„ I ricercatori sospettano che questi pazienti sono particolarmente ad un ad alto rischio di tumore dello stomaco di sviluppo come conseguenza dell'infezione cronica di Helicobacter. Di conseguenza, pianificazione intraprendere ulteriori studi per studiare il collegamento fra a meccanismi della protezione del gambo ed allo lo sviluppo basati a cella del cancro - non appena nello stomaco, ma in tutto il tratto gastrointestinale.

Source:
Journal reference:

Sigal, M. et al. (2019) R-spondin-3 induces secretory, antimicrobial Lgr5+ cells in the stomach. Nature Cell Biology. doi.org/10.1038/s41556-019-0339-9.