Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I supplementi che sostengono amplificare la salubrità del cervello sono “troppo bello per essere vero„, avvertono gli esperti

I supplementi dietetici che sostengono migliorare la salubrità del cervello probabilmente non funzionano e sono uno spreco di soldi per le persone in buona salute, secondo un nuovo rapporto di Cochrane.

Maschera delle compresse omega-3 - ha pensato comunemente per amplificare la salubrità del cervello e per evitare la demenza.Cozine | Shutterstock

Un gruppo internazionale di medici e professori che formano il Consiglio globale su salubrità del cervello (GCBH) hanno avvertito che le compresse, le polveri e le capsule che sostengono migliorare la memoria, l'abilità conoscitiva e perfino combattere fuori la demenza sono “troppo bello per essere vero.„

I membri di GCBH invece hanno un una lista dei suggerimenti per la conservazione del cervello sano, con la dieta citata come il fattore chiave.

“Per la maggior parte della gente, il migliore modo ottenere le vostre sostanze nutrienti per salubrità del cervello proviene da una dieta sana,„ il rapporto ha detto.

L'età Regno Unito della carità ha appoggiato il rapporto ed alla gente più anziana chiesta per salvare la loro moneta e non affare nella miliardo-libbra £1 completa il servizio.

I membri di GCBH hanno detto: “Non firmiamo alcun ingrediente, prodotto o formulazione di supplemento specificamente per salubrità del cervello, a meno che il vostro fornitore di cure mediche abbia identificato che avete una sottoalimentazione specifica… Risparmi la vostra moneta. L'acquisto dei supplementi per avvantaggiare la vostra salubrità del cervello è probabile uno spreco di vostra moneta.„

` Nessuna prova in modo convincente'

Secondo i preventivi per gli Stati Uniti, la cosiddetta “memoria completa„ il servizio ha raggiunto un valore di $643m nel 2015 e più di un quarto di quelli ha invecchiato 50 più cattura i supplementi nella speranza di conservazione del loro cervello sano.

Tuttavia, i membri di GCBH dicono che c'è corrente poca prova che questi supplementi avvantaggiano la gente in buona salute e che potrebbero anche essere nocivi a salubrità.

Non c'è prova in modo convincente per raccomandare i supplementi dietetici per salubrità del cervello in adulti più anziani in buona salute. I supplementi non sono stati dimostrati per ritardare l'inizio di demenza, né possono impedire, trattare o invertire il morbo di Alzheimer o altre malattie neurologiche che causano la demenza.„

Tuttavia, notano che la carenza in determinate sostanze nutrienti come vitamina b12 sembra essere associata con salubrità difficile del cervello ed i problemi conoscitivi e che in tali casi, i supplementi potrebbero risultare utile.

Nel Regno Unito, intorno un quinto della gente invecchiata in 60 anni è stimato per essere B12-deficient. Gli esperti sollecitano che è vitale che la gente chiede al loro medico prima della cattura dei qualsiasi supplementi e che ottenere le sostanze nutrienti quanto segue una dieta sana sia preferibile.

L'esame corrente ha esaminato la prova disponibile per vari supplementi differenti compreso gli acidi grassi omega-3, le vitamine di B, la vitamina D, il ginkgo biloba ed il coenzima Q10.

Il gruppo cercato gli studi da ALOIS, dal registro specializzato di demenza di Cochrane e del gruppo conoscitivo di miglioramento (CDCIG), da MEDLINE, da PsycINFO, da CINAHL, da Embase, da ClinicalTrials.gov e dal WHO Portal/ICTRP da inizio da parte a parte al 26 gennaio 2018.

In generale, hanno compreso 28 studi che fanno partecipare più di 83.000 partecipanti.

Hanno trovato che pochi dei supplementi realmente erano stati valutati per il loro impatto su salubrità del cervello. Dove gli studi erano stati intrapresi, hanno presentati le limitazioni significative e se piccolo o prova mista che i supplementi possono amplificare la funzione del cervello o proteggere da demenza.

“Il grande problema è che queste cose stanno commercializzande alla gente come se abbiano prova,„ dice Linda Clare, il membro di CGBH e professore della psicologia clinica di invecchiamento e di demenza all'università di Exeter.

Fori importanti negli studi precedenti

Alcune limitazioni generali dello studio erano che la maggior parte dei partecipanti erano stati iscritti agli studi che soprattutto non hanno valutato la cognizione, un riferimento che la valutazione conoscitiva mancava spesso e soltanto le brevi valutazioni conoscitive sono state condotte a seguito.

Molto pochi studi hanno esaminato l'incidenza di demenza e la maggior parte dei studi hanno fatto poca menzione degli eventi avversi o soltanto hanno rilasciato le istruzione molto generali circa loro. Soltanto dieci studi hanno avuti periodi medi di seguito di più di cinque anni e soltanto due hanno incluso i pazienti con un'età media di meno di 60 anni.

“Abbiamo considerato la certezza della prova dietro quasi tutti i risultati come moderata o basso,„ scrive il gruppo.

I componenti del gruppo raccomandano di considerare scettico, ad esempio che molti dei supplementi siano commercializzati con i reclami esagerati circa il loro impatto sulle funzioni mentali. Egualmente precisano che tali prodotti non sono sottoposti solitamente a stesse prove di efficacia e della sicurezza dei farmaci.

Se sonda troppo bello per essere vero, probabilmente è. Guardi da se un supplemento sostiene migliorare la salubrità o la memoria del cervello, rendervi più astuto, o fare maturare una malattia di cervello. Il GCBH incoraggia i produttori dei supplementi dietetici a intraprendere, supportare e pubblicare gli studi rigorosi dell'essere umano che sono esaminati indipendente da altri scienziati che possono valutare i supplementi' effetti su salubrità del cervello.„

David Smith, professore emerito di farmacologia all'università di Oxford, ha aggiunto che, mentre il rapporto ha richiesto la ricerca più di alta qualità, c'era un problema significativo con questo: “le autorità e le compagnie farmaceutiche sembrano essere riluttanti a supportare tali prove sulle vitamine, parzialmente perché c'è vantaggio finanziario non ovvio e perché nessun brevetto può essere file.„

Nel frattempo, gli esperti dicono che ci sono molte altre misure la gente può approntare per contribuire per assicurarsele resta marcata mentre si sviluppano più vecchie come sonno bene, esercitandosi, non fumando e non tenendo stimolato mentalmente ed impegnato socialmente.

Caroline Abrahams, Direttore della carità all'età Regno Unito, che conclude: “Questi esperti eminenti lo hanno concluso non fa alcuna merce catturare i supplementi per promuovere la vostra salubrità del cervello nella vita più tarda in modo dal nostro consiglio alla gente più anziana è di risparmiare la vostra moneta e di spenderla su una dieta sana, piena di frutta e delle verdure deliziose invece.„

Source:

Preventing dementia: do vitamin and mineral supplements have a role? (2019). Cochrane Press Release. https://www.cochrane.org/news/preventing-dementia-do-vitamin-and-mineral-supplements-have-role

Journal reference:

Rutjes, A. W. S, et al. (2018). Vitamin and mineral supplementation for maintaining cognitive function in cognitively healthy people in mid and late life. Cochrane Database of Systematic Reviews. https://doi.org/10.1002/14651858.CD011906.pub2

Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally has a Bachelor's Degree in Biomedical Sciences (B.Sc.). She is a specialist in reviewing and summarising the latest findings across all areas of medicine covered in major, high-impact, world-leading international medical journals, international press conferences and bulletins from governmental agencies and regulatory bodies. At News-Medical, Sally generates daily news features, life science articles and interview coverage.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2019, July 01). I supplementi che sostengono amplificare la salubrità del cervello sono “troppo bello per essere vero„, avvertono gli esperti. News-Medical. Retrieved on January 17, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20190701/Supplements-claiming-to-boost-brain-health-are-too-good-to-be-true-warn-experts.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "I supplementi che sostengono amplificare la salubrità del cervello sono “troppo bello per essere vero„, avvertono gli esperti". News-Medical. 17 January 2021. <https://www.news-medical.net/news/20190701/Supplements-claiming-to-boost-brain-health-are-too-good-to-be-true-warn-experts.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "I supplementi che sostengono amplificare la salubrità del cervello sono “troppo bello per essere vero„, avvertono gli esperti". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190701/Supplements-claiming-to-boost-brain-health-are-too-good-to-be-true-warn-experts.aspx. (accessed January 17, 2021).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2019. I supplementi che sostengono amplificare la salubrità del cervello sono “troppo bello per essere vero„, avvertono gli esperti. News-Medical, viewed 17 January 2021, https://www.news-medical.net/news/20190701/Supplements-claiming-to-boost-brain-health-are-too-good-to-be-true-warn-experts.aspx.