Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

È giusto per le donne con lupus da ottenere incinto con cura adeguata, dice il nuovo studio

Il lupus eritematoso sistemico (SLE) è una malattia autoimmune che è stata percepita storicamente confer in modo inaccettabile ad un ad alto rischio sia alla madre che al bambino durante la gravidanza. Di conseguenza, la maggior parte delle donne con la circostanza sono state consigliate evitare la gravidanza o terminare la loro gravidanza. Tuttavia, questo non è più il caso, poichè un nuovo studio pubblicato negli annali del giornale di medicina interna rivela.

Lo studio Bella Mehta autore dice, “più pazienti di lupus stanno tentando la gravidanza, la maggior parte dei medici non stanno pronunciando contro di e le donne stanno avendo riuscite consegne.„

Credito di immagine: EmiliaUngur/Shutterstock
Credito di immagine: EmiliaUngur/Shutterstock

Influenze di SLE circa 240 persone da ogni 100.000 in America settentrionale da solo. La maggior parte di questi sono donne nella fascia di età riproduttiva. Le complicazioni di trasporto della gravidanza con SLE comprendono i disturbi ipertensivi temuti della gravidanza, dell'pre-eclampsia e dell'eclampsia, che mettono in pericolo sia la donna che il feto. Tuttavia, durante gli anni fra 1960 e 2003, lo studio ha trovato che le perdite di gravidanza sono andato giù 40% - 17%. Le tariffe di altre complicazioni egualmente rimangono più superiore a in altre donne, ma la tendenza diminuente è incoraggiante.

Mentre i 20 anni ultimi hanno veduto gli scienziati fare le innovazioni su che cosa causa esattamente le funzionalità di SLE, il suo trattamento e su come predire più esattamente le complicazioni, lo studio cercato per scoprire come questa conoscenza ha avvantaggiato le donne con SLE riguardo alla gravidanza. I ricercatori da parecchi centri medici di New York hanno cercato il database di esempio nazionale del ricoverato (NIS) per recuperare le registrazioni di tutte le donne incinte adulte che erano state ospedalizzate, con o senza SLE, dal 1998 al 2015. Il NIS rappresenta circa un quinto di tutti i pazienti scaricati dagli ospedali negli Stati Uniti.

I dati poi sono stati analizzati per morte ostetrica mentre in ospedale, nella morte del feto, nell'avvenimento di pre-eclampsia e nell'eclampsia, nella consegna del taglio cesareo, nelle ammissioni relative alla consegna e nella durata della degenza in ospedale.

I risultati importanti comprendono un calo ripido nel numero delle donne incinte con SLE che è morto in ospedale, da 442/100,000 durante gli anni 1998-2000, inferiore a 50/100,000 del periodo 2013-2015. Le tariffe corrispondenti per i pazienti non-SLE erano rispettivamente 13 e 10. Ciò significa che le donne con SLE erano circa 35 volte più probabilmente morire durante la gravidanza come conseguenza delle complicazioni in relazione con la malattia durante il 1998-2000. Da ora al 2013-2015, questo era caduto a circa 5 volte più alte dei pazienti non-SLE. La differenza nelle tariffe di morte del feto era egualmente osservabile ma non ha raggiunto il significato statistico.

Le tariffe di pre-eclampsia e di eclampsia sono caduto nei pazienti di lupus da 9,5% a 9,1% mentre è aumentato di pazienti di non lupus, 3,3% - 4,1%. Le degenze in ospedale che le durate per le donne con lupus egualmente sono andato in media giù, a partire dai 4,3 giorni ai 3,8 giorni, mentre nelle donne di non lupus, sono andato su leggermente i 2,5 - 2,7 giorni.

Soltanto circa 0,15% di tutte le donne incinte in ospedale o nella consegna subire hanno lupus, ma la percentuale è andato su da circa 0,08% in entrambi i gruppi, indicanti che più donne con questa circostanza ora stanno diventando incinte e con successo stanno consegnando i loro bambini.

Le ragioni per questo miglioramento notevole sono probabili comprendere la migliore diagnosi del termine, con il rinvio iniziale dei pazienti agli specialisti prima che la malattia diventi severa; pazienti incoraggianti da diventare incinti quando l'attività di malattia è bassa; e l'emergenza di migliori trattamenti per SLE e per le sue complicazioni durante la gravidanza. Ciò egualmente comprende l'uso preventivo di idrossiclorochina nella gravidanza e l'uso dei diluenti di sangue come l'eparina e l'aspirina della basso dose in donne che hanno la sindrome dell'antifosfolipido (APS), una complicazione di gravidanza più comune in SLE e che porta un elevato rischio di perdita iniziale e recente di gravidanza.

Mentre i rischi di gravidanze di SLE ancora rimangono contrassegnato superiori a nelle gravidanze senza SLE, gli avanzamenti nella diagnosi e nella gestione stanno mostrando i buoni risultati. Mentre più miglioramento è obbligatorio, la parola definitiva dallo studio è, nelle parole del Dott. Mehta: “Per i pazienti di lupus che sono giovani e che stanno pensando alle gravidanze, dovrebbero sapere che molti altri pazienti con lupus durante le due decadi scorse sono stato con successo incinti e consegnati e la mortalità è minima. Negli anni 80, c'erano clinici che hanno consigliato le giovani donne con lupus di non ottenere incinte perché erano così si sono preoccupate per la mortalità. Che cosa questo studio prova è questo non è più applicabile. È giusto per le donne con lupus da ottenere incinto, finchè sono sotto la tutela di un reumatologo e di un'ostetricia ad alto rischio.„

Journal reference:

Mehta B, Luo Y, Xu J, Sammaritano L, Salmon J, Lockshin M, et al. Trends in Maternal and Fetal Outcomes Among Pregnant Women With Systemic Lupus Erythematosus in the United States: A Cross-sectional Analysis. Ann Intern Med. [Epub ahead of print 9 July 2019] doi: 10.7326/M19-0120, https://annals.org/aim/article-abstract/2737824/trends-maternal-fetal-outcomes-among-pregnant-women-systemic-lupus-erythematosus?doi=10.7326%2fM19-0120

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, July 10). È giusto per le donne con lupus da ottenere incinto con cura adeguata, dice il nuovo studio. News-Medical. Retrieved on April 15, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20190710/It-is-okay-for-women-with-lupus-to-get-pregnant-with-proper-care-says-new-study.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "È giusto per le donne con lupus da ottenere incinto con cura adeguata, dice il nuovo studio". News-Medical. 15 April 2021. <https://www.news-medical.net/news/20190710/It-is-okay-for-women-with-lupus-to-get-pregnant-with-proper-care-says-new-study.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "È giusto per le donne con lupus da ottenere incinto con cura adeguata, dice il nuovo studio". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20190710/It-is-okay-for-women-with-lupus-to-get-pregnant-with-proper-care-says-new-study.aspx. (accessed April 15, 2021).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. È giusto per le donne con lupus da ottenere incinto con cura adeguata, dice il nuovo studio. News-Medical, viewed 15 April 2021, https://www.news-medical.net/news/20190710/It-is-okay-for-women-with-lupus-to-get-pregnant-with-proper-care-says-new-study.aspx.