Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La tossina botulinica può offrire il sollievo da dolore pelvico cronico in donne con endometriosi

Il dolore pelvico connesso con endometriosi spesso diventa cronico e può persistere (o ricorrere) seguendo gli interventi chirurgici ed ormonali. Secondo i risultati pubblicati nella medicina di dolore & dell'anestesia regionale, trattare lo spasmo pelvico del muscolo del pavimento con la tossina botulinica può alleviare il dolore e migliorare la qualità di vita. Gli studi sono stati intrapresi dagli scienziati all'istituto nazionale dei disordini neurologici ed al colpo (NINDS), parte degli istituti della sanità nazionali.

Le iniezioni della tossina botulinica erano incredibilmente efficaci nei livelli diminuenti di dolore come pure nell'uso dei pazienti di farmaci di dolore, compreso gli opioidi. Molte delle donne nel nostro studio hanno riferito che il dolore ha avuto un effetto profondo sulla loro qualità di vita e questo trattamento può potere aiutarle per ottenere le loro vite arretrate.„

Pamela Stratton, M.D., un ginecologo e scienziato a NINDS, che guidato co lo studio con Barbara Karp, M.D., un neurologo e direttore del programma a NINDS

L'endometriosi accade quando il rivestimento uterino del tessuto si sviluppa fuori dell'utero ed è stimato per pregiudicare fino a 176 milione donne universalmente. È uno stato infiammatorio che può piombo alla sterilità e causare il dolore cronico. I trattamenti ginecologici usuali comprendono la terapia e l'ambulatorio ormonali per eliminare le crescite. Tuttavia, in molti casi, il dolore ritorna dopo gli interventi.

Nello studio, donne con endometriosi chirurgicamente trattata che stavano catturando generalmente gli ormoni per sopprimere le mestruazioni, ma chi ha continuato a avvertire il dolore ed ha avuto spasmo pelvico del muscolo del pavimento, iniezioni della tossina botulinica o salino inizialmente ricevute come componente ad un di un test clinico controllato a placebo, aree di ottimizzazione dello spasmo. Almeno un mese dopo che l'iniezione mascherata di studio, 13 partecipanti ha scelto di ricevere le iniezioni della tossina botulinica del aperto contrassegno nelle aree che sono rimanere nello spasmo e poi sono state seguite per almeno quattro mesi. Questi pazienti sono stati descritti nello studio corrente al centro clinico di NIH.

In tutti i partecipanti, durante il seguito, lo spasmo pelvico del muscolo del pavimento non è stato individuato o non si presentato in meno muscoli. Entro due mesi di ricezione delle iniezioni, il dolore è diminuito in tutti partecipanti, con 11 su 13 oggetti che riferiscono che il loro dolore era delicato o era scomparso. Ulteriormente, l'uso del farmaco di dolore è stato diminuito in più della metà dei partecipanti. Prima della ricezione delle iniezioni della tossina, otto partecipanti riferiti l'inabilità moderata o severa e dopo il trattamento, sei di quei pazienti hanno notato un miglioramento.

I partecipanti hanno avvertito una diminuzione nello spasmo del muscolo ed hanno avuti sollievo di dolore che ha provocato meno inabilità e meno uso del farmaco di dolore. Questi risultati suggeriscono che lo spasmo pelvico del muscolo del pavimento possa essere sperimentato dalle donne con endometriosi e contribuire a dolore che persistono dopo il trattamento standard. D'importanza, gli effetti benefici erano duraturi, con molti pazienti che riferiscono il sollievo di dolore che dura almeno sei mesi.

Le tossine botuliniche, quale Botox, funzionano bloccando i segnali del nervo affinchè i muscoli si contraggano ed essere usato per trattare le emicranie e determinati disordini di movimento. La ricerca precedente ha suggerito che la tossina botulinica potesse aiutare le donne che avvertono altri tipi di dolori pelvici cronici, ma questo trattamento non era stato studiato in donne con endometriosi.

“Sappiamo che molti medici stanno usando la tossina botulinica per aiutare i loro pazienti, ma ognuno usa le tecniche ed i metodi leggermente differenti, compreso le marche differenti di tossina e di varie dosi. Questo studio comincerà a fornire il rigore per contribuire ad assicurare i protocolli standardizzati e trattamento nel dolore pelvico,„ ha detto il Dott. Karp.

I più grandi studi clinici dovranno confermare i risultati correnti. Inoltre, la ricerca futura metterà a fuoco sul dolore pelvico cronico di fondo dei meccanismi e migliorerà la comprensione dei modi in cui la tossina botulinica può contribuire a trattare quei disordini.

Source:
Journal reference:

Tandon, H.K. et al. (2019) Botulinum toxin for chronic pelvic pain in women with endometriosis, a cohort study of a pain-focused treatment. Regional Anesthesia & Pain Medicine. doi.org/10.1136/rapm-2019-100529.