Violazioni multiple delle pratiche di sicurezza dell'iniezione identificate nello scoppio settico di artrite del New Jersey

Violazioni multiple delle pratiche di prevenzione di sicurezza e di infezione dell'iniezione--da mancanza di handwashing alla riutilizzazione inadeguata delle fiale del farmaco--sono stati identificati dopo uno scoppio di artrite settica ad una funzione del paziente esterno del New Jersey nel 2017, secondo una ricerca pubblicata oggi in controllo di infezione & epidemiologia dell'ospedale, il giornale per la società per l'epidemiologia di sanità dell'America. I ricercatori hanno trovato che 41 paziente con l'osteoartrite ha contrattato l'infezione rara e dolorosa dopo le iniezioni nelle loro giunzioni di ginocchio, compreso 33 chi ha richiesto la rimozione chirurgica del tessuto nocivo.

Questo grande, scoppio costoso evidenzia le conseguenze gravi che possono accadere quando i fornitori di cure mediche non seguono le raccomandazioni di prevenzione di infezione.„

Kathleen Ross, epidemiologo, dipartimento del New Jersey di salubrità

Per 31 ha pregiudicato i pazienti di Assistenza sanitaria statale da solo, spese reclamate per il trattamento principale $5 milioni.

A seguito dei rapporti iniziali di tre casi da un ospedale locale da specificare e dipartimenti locali di salubrità e reclami multipli direttamente alla funzione a marzo di 2017, la funzione ha smesso volontariamente di eseguire le procedure. Un gruppo di valutazione di prevenzione di infezione dello stato ha identificato 41 caso con le violazioni multiple delle pratiche raccomandate di prevenzione di infezione, compreso l'igiene insufficiente della mano, le pratiche pericolose dell'iniezione ed i trattamenti carenti della disinfezione e di pulizia.

Dopo la raccolta le cartelle sanitarie e dei dati auto-riferiti, il gruppo dei professionisti di salute pubblica e medici dai dipartimenti di salubrità della contea e dello stato, con la divisione del New Jersey degli affari di consumatore, ha condotto una visita non prevista alla funzione. La visita in-loco ha compreso le interviste del personale, gli esami delle cartelle sanitarie, la valutazione di manipolazione residua medica regolamentata e l'osservazione delle procedure false eseguite dal personale mentre la funzione era chiusa.

Il gruppo di valutazione ha trovato le violazioni multiple della prevenzione adeguata di infezione e le pratiche di sicurezza dell'iniezione, compreso la mancanza di stazioni handwashing o a base di alcool fanno penetrare le stanze dell'esame, le siringhe esposte, le siringhe con le sostanze iniettabili elaborate in anticipo ai quattro giorni e la manipolazione e la riutilizzazione inadeguate delle fiale monouso e multidose. Inoltre, le tabelle dell'esame in cui le iniezioni hanno accaduto sono state pulite “al massimo„ una volta al giorno, mentre la pulizia di superficie prima di ogni preparato è raccomandata a meno che una barriera pulita fosse usata.

“Nazionalmente ha raccomandato la prevenzione di infezione e le pratiche di controllo sono applicabili a tutte le impostazioni in cui la sanità è fornita; tuttavia, le impostazioni del paziente esterno a volte non riescono a fornire l'infrastruttura e le risorse state necessaria per supportare le attività di prevenzione di infezione e spesso mancano della svista regolatrice,„ ha detto Ross.

Prima che la funzione riapra, i funzionari pubblici hanno fornito le raccomandazioni dai centri per controllo di malattie e la guida della prevenzione 2016 alla prevenzione di infezione per le impostazioni del paziente esterno: Aspettative minime per cura sicura. Un consulente in materia di prevenzione di infezione è stato raccomandato per esaminare le pratiche ed assistere ai cambiamenti. Nessun caso supplementare è stato riferito dopo che le raccomandazioni di prevenzione sono state applicate.

Ulteriore ricerca è necessaria identificare come al meglio fornisca la formazione e l'istruzione di prevenzione di infezione ai fornitori di cure mediche nelle impostazioni del paziente esterno, Ross ha detto. L'addestramento di prevenzione di infezione dovrebbe essere sottolineato a tutti i livelli di formazione professionale per tutto il personale di sanità sopra noleggio e su base continuativa, con la svista per assicurare la competenza.

“Gli scoppi relativi alle pratiche pericolose dell'iniezione indicano che il personale di sanità sicuro è ignaro, non capiscono, o non aderiscono ai principi di base della prevenzione di infezione e tecniche asettiche, confermando un'esigenza di formazione e dell'entrata in vigore accurata delle raccomandazioni di prevenzione di infezione,„ Ross ha detto.

Source:
Journal reference:

Ross, K.M. et al. (2019) Bacterial septic arthritis infections associated with intra-articular injection practices for osteoarthritis knee pain—New Jersey, 2017. Infection Control and Hospital Epidemiology. doi.org/10.1017/ice.2019.168.