Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le droghe della chemioterapia consegnate facendo uso di inserimento biodegradabile possono prolungare la sopravvivenza nel tumore al cervello

Una combinazione di chemioterapia droga durante la chirurgia del tumore al cervello facendo uso di un inserimento biodegradabile, piombo alla sopravvivenza a lungo termine, ricercatori all'università di Nottingham ha scoperto.

In un nuovo studio pubblicato nella ricerca sul cancro clinica, gli scienziati hanno trovato un vantaggio significativo di sopravvivenza nei modelli del ratto con i tumori cerebrali quando una combinazione di due droghe della chemioterapia, (etoposide e temozolomide), è stata consegnata facendo uso di un polimero biodegradabile chiamato PLGA/PEG.

La ricerca è stata effettuata dagli esperti dal centro di ricerca del tumore cerebrale dei bambini (CBTRC) all'università di Nottingham, in società con i ricercatori dalla Johns Hopkins University in U.S.A.

Il multiforme di Glioblastoma (GBM) è il tumore cerebrale più aggressivo e più comune con una misera sopravvivenza media di 15 mesi dalla diagnosi, mortale annualmente 3500 genti BRITANNICHE. Ciò è malgrado il trattamento che comprende la chirurgia, la radioterapia e la chemioterapia.

Il trattamento di GBM è limitato dall'incapacità di droghe altrimenti potenzialmente efficaci di penetrare il cervello una volta consegnato via la circolazione sanguigna o amministrato oralmente. Ciò è pricipalmente dovuto una struttura che circonda il cervello chiamato “la barriera ematomeningea„, che funziona per proteggere le tossine e gli agenti infettante che entrano nel cervello.

Il gruppo di ricerca piombo dal Dott. Ruman Rahman (assistente universitario) ed il Dott. Stuart Smith (professore associato clinico di neurochirurgia) al CBTRC ha scoperto che PLGA/PEG potrebbe fungere da delivery system per le droghe della chemioterapia in uno studio precedente nel 2013.

La formulazione del polimero, che originalmente è stata destinata per contribuire a riparare le ossa tagliate, è fatta da due tipi di microparticelle chiamate PLGA e PARITÀ ed è stata sviluppata e brevettato stata dal professor principale Kevin Shakesheff dell'ingegnere del tessuto, basato sul banco dell'università della farmacia. Una polvere alla temperatura ambiente, può essere mista ad una consistenza del tipo di dentifricio in pasta con l'aggiunta dell'acqua.

L'inserimento può applicarsi all'intercapedine del tumore al cervello creata dopo rimozione del tumore in serie durante la chirurgia. L'inserimento poi scarica le droghe della chemioterapia nel cervello, in questo modo mirante alle cellule tumorali restanti che non possono essere eliminate sicuro da chirurgia e che inducono il cancro a ritornare.

L'effetto più ulteriormente è stato migliorato una volta combinato con la radioterapia. La sopravvivenza a lungo termine è stata osservata dentro più della metà dei modelli del ratto, con le prove di laboratorio che confermano che i cervelli erano chiari di tutto il cancro. Gli animali che ricevono questo intervento sono sopravvissuto a per più lungamente confrontato a quelli trattato con il trattamento corrente di standard-de-cura offerto ai pazienti di GBM.

Il punto seguente del gruppo è di iniziare un test clinico iniziale di fase al centro medico della regina, Nottingham.

Il Dott. Rahman, assistente universitario dell'Neuro-Oncologia molecolare, ha detto:

Siamo molto piacevoli con questa prima dimostrazione che le droghe della chemioterapia consegnate al cervello in questo modo durante la chirurgia, possono piombo ad un considerevole miglioramento nella sopravvivenza del tumore al cervello. I risultati ci danno un'opportunità realistica di considerare questa terapia per un test clinico umano.„

Source:
Journal reference:

Smith, S.J. et al. (2019) Overall Survival in Malignant Glioma Is Significantly Prolonged by Neurosurgical Delivery of Etoposide and Temozolomide from a Thermo-Responsive Biodegradable Paste. Clinical Cancer Research. doi.org/10.1158/1078-0432.CCR-18-3850.